Biancheria living

Vediamo ambiente per ambiente come scegliere al meglio la nostra biancheria. Cominciamo dalla regina delle stanze: la cucina. E' il luogo dove passiamo la maggior parte della nostra giornata, e che finisce, inevitabilmente, per essere al centro della nostra maggiore attenzione e cura. Tende, tovaglie, strofinacci, presine, cuscini per le sedie. E chi ne ha più ne metta. E' opportuno che tutto sia coordinato, in armonia, ma questo non significa necessariamente della stessa fantasia, basta avere un po' di gusto,un po' di creatività, e la nostra cucina sarà unica e sorprendente. Se abbiamo già una base da cui partire, non dovremo far altro che cercare pezzi complementare da abbinarvi: liberiamo la fantasia, e teniamo presente una parola sola: armonia. se mescoliamo righe e pois, piuttosto che fantasie geometriche e motivi fiorati, poco conta se il risultato non è stridente per l'occhio. Cerchiamo di darci un tema, ... continua

Articoli su : Biancheria living


1          3      4      5      6      ordina per:  pertinenza   alfabetico   data  
1          3      4      5      6      ordina per:  pertinenza   alfabetico   data  
prosegui ... , magari contrassegnato da un colore, da un motivo, da un decoro, e seguiamolo in tutte le sue declinazioni. Andiamo in giro per mercatini a cercare scampoli di stoffa che possono abbinare a qualche pezzo già esistente, o, se siamo un po' pigri, rivolgiamoci a qualche rivenditore specializzato: sarà più semplice trovare fantasie e colori già concepiti per essere coordinati. Se invece siamo amanti del ricamo, del cucito, scegliamo una tinta unita come colore base per i nostri tessili e decoriamoli con un motivo che preferiamo: un ramage, un disegno geometrico, una sigla, o anche un soggetto che amiamo particolarmente.Non dimentichiamo di arricchire il tutto con fettucce, passamanerie, frange, addirittura pon pon: c'è solo l'imbarazzo della scelta; solo ricordiamoci che i tessili della cucina sono sottoposti a lavaggi frequenti ad alte temperature, quindi evitiamo di scegliere tessuti particolarmente delicati o che comunque si sciupino facilmente.

Anche il look della stanza da bagno può risentire della scelta della biancheria, soprattutto se decidiamo in linea con le ultime tendenze del design di interni, di tenerla a vista. Le spugne fanno un bel volume e impilate l'una sull'altra danno luogo a dei veri e propri arcobaleni in grado di arricchire anche il più semplici dei bagni. Se scegliamo di tenerle a vista, però, procuriamo che siano molto morbide, spesse, non rese sottili e infeltrite dai continui lavaggi. Solo così sarà bello guardarle e perdersi nella sofficità della spugna. Abbiniamo i colori e le fantasie in maniera creativa, senza aver paura di osare.