Camini

Una volta il camino era considerato l'elemento essenziale della casa, non solo perché utile a riscaldare la casa ma soprattutto perché intorno ad esso si raccoglieva tutta la famiglia; in passato era molto semplice scegliere il camino più adatto, oggi invece non è diverso perché bisogna tener presente non solo il gusto personale ma anche la funzionalità dello stesso.

In commercio ci sono di molti tipi di camini, che si distinguono per i materiali di cui sono costituti, per il combustibile e nelle caratteristiche tecniche che lo contraddistinguono.

Ad ogni modo, i principali tipi in cui è possibile classificarli sono:

-Caminetto aperto;

-camino aperto ventilato;

-camino chiuso;

-camino chiuso e ventilato.

Il Camino aperto è il caminetto più classico e semplice ma la maggior parte delle persone optano per tale soluzione, ... continua


Articoli su : Camini


1          3      4      5      6      7      8      ordina per:  pertinenza   alfabetico   data  
  • Palazzetti camini, guida alla scelta

    Camini a pellet Palazzetti Palazzetti camini, leader nel settore del riscaldamento, offre un'ampissima gamma di focolari e stufe per l'ambiente domestico a legna, a pellet o con sistemi combinati e che utilizzano tecnologie inn
  • Camino moderno, consigli e modelli

    Camino moderno Installare un camino moderno presso la propria casa è un modo per arredare la propria abitazione con un pezzo ricercato, in grado non solo di arredare splendidamente un ambiente, ma anche contribuire
  • Palazzetti: camini e stufe

    Camino Palazzetti Il gruppo Palazzetti è presente da cinquant'anni sul mercato, garantendo prodotti di alta qualità e valore estetico. La politica aziendale segue la linea di rispetto per l'ambiente, con l'utilizzo di
  • Rivestimento termocamino

    Scegliere il rivestimento termocamino Il rivestimento termocamino è la parte esterna della struttura dei camini che caratterizza, con finiture differenti, lo stile che si intende avere in casa. Il caminetto è un apparato da utilizzare pe
  • Camini a legna

    Tipico inserto per camino a legna Se fino a poco tempo fa avevate paura a utilizzare i camini a legna per non sporcare la casa con polveri e ceneri, ora dovete ricredervi: installando un inserto per camini direte addio a pareti anneri
  • Caminetti bioetanolo, scelta di stile

    Caminetti bioetanolo scaldano I caminetti bioetanolo offrono una fonte di riscaldamento alternativa, in grado di sfruttare fonti rinnovabili che non rilasciano grosse emissioni di Co2 nell'ambiente. Eleganti e curati nei minimi pa
  • I camini a gas

    I camini a gas sono un ottimo compromesso tra la necessità di riscaldare la casa e il desider
  • Termocamini prezzi

    termocamino in acciaio e a legna Un termocamino è costituito da una struttura e da una canna fumaria, il cui tiraggio deve essere naturale e non deve dare disturbo. I materiali ecologici sono ideali per un riscaldamento ottimale e pe
  • Rivestimenti camini

    Stufa Tria di Austroflamm Esistono diversi tipi di rivestimenti camini, a seconda dell'impatto estetico che si vuole ottenere e della spesa che si può sostenere. Ci sono rivestimenti dal design moderno, altri più rustici, e in
  • La Nordica

    La Nordica Extraflame, logo Dal 1967, anno della sua nascita, la Nordica Extraflame si è sempre impegnata per stare al passo con i tempi, passando dalla produzione di semplici stufe a prodotti più tecnologici ed innovativi, dive
  • Camini moderni, modelli ed idee

    Camini moderni prezzi I camini moderni non sono solo un mezzo per riscaldare il proprio appartamento. Essi rappresentano un vero e proprio elemento d'arredo, da scegliere in marmo o in altri materiali tecnologici che unisc
  • Camini da esterno: l’arte del fuoco outdoor

    camino da esterno Quando il caldo estivo non ci attanaglia più, cominciano le fresche serate da passare in part
1          3      4      5      6      7      8      ordina per:  pertinenza   alfabetico   data  
prosegui ... , certamente quella che maggiormente rievoca il passato; per quanto armonioso e bello la sua resa è davvero bassissima, si aggira intorno al 20% delle calorie bruciate ed è quindi davvero poco funzionale.

Il Camino aperto ventilato, a differenza di quello semplicemente aperto, ha una resa migliore grazie a delle modifiche struttura. In particolare, nel caso del camino aperto ventilato sono presenti delle intercapedini sulla parte superiore; in questo modo l'aria calda proveniente dalla combustione viene diffusa nella stanza aumentando la resa. Essa si aggira intorno al 35-40%, ancora molto lontana rispetto ai caminetti chiusi ma comunque superiore del classico aperto.

La caratteristica dei Camini chiusi è il fatto che si presentino senza nessun apertura; la combustione avviene infatti all'interno dello stesso ma, con la funzione di riparo e massimizzazione delle calorie, è presente un vetro ceramico (in grado cioè di resistere ad elevate temperature, circa 800 gradi).

Questa classe di focolari possono essere anche dotati di doppia combustione ovvero riescono a sfruttare i fiumi residui della combustione normale bruciandoli in un secondo ciclo; la loro autonomia è di circa dieci ore con il massimo di combustibile e grazie al vetro non ci sono problemi relativi a scintille (che nel caso del camino aperto potrebbero invadere la casa).

Negli ultimi anni sono stati messi a punto camere di combustione monoblocco in grado di aumentare sia la resa, sia l'autonomia portando tali parametri molto vicino a quelli delle classiche stufe.

I materiali di cui sono composti i camini chiusi sono ghisa, acciaio (in alcuni casi entrambi) o anche il mattone refrattario; sono sempre dotati di canalizzatori d'aria in grado di indirizzare l'aria in altri locali della casa (ovviamente con un sistema di tubazioni).

La soluzione del Caminetto Chiuso e ventilato nasce dalla fusione del camino chiuso e di quello ventilato, si caratterizza per una resa pari all'ottanta per cento e dunque un risparmio considerevole sia nella quantità di combustibile necessario, sia nella durata della combustione. L'elemento a favore del caminetto chiuso ventilato è certamente lo sgravio fiscale offerto dallo stato che viene concesso a tutti i dispositivi del settore con una resa superiore al 70%, un motivo in più per acquistarlo.

Il materiale che maggiormente lo contraddistingue è la ghisa, tutti presentano un complesso sistema di ventilazione forzata associati a raccordi che permettono il riscaldamento di più locali; alcune case costruttrici progettano i loro dispositivi in modo da massimizzare e sfruttare il normale percorso seguito dall'aria calda, semplificando in questo modo le componenti del camino.

Ad ogni modo, la scelta del camino più adatto alle vostre esigenze è essenziale; spesso è preferibile farsi consigliare da un esperto il quale potrà darvi indicazioni su quale modello sia più azzeccato.

Bisogna tener presente che la scelta non deve rispecchiare solo l'estetica, se avete un ambiente molto caldo, il camino aperto e quello aperto ventilato vengono sconsigliati: pensate soprattutto alla funzionalità e all'ottimizzazione nella combustione.