Cappa per cucina: scelta di design


cappa da cucina design
Cappa Mammut di Minacciolo

Come scegliere la cappa per cucina


Quando dobbiamo scegliere una cappa per cucina dobbiamo in primo luogo valutare i parametri tecnici e le caratteristiche che l’elettrodomestico ci offre, per una scelta corretta e oculata.

Non è semplice preferire una cappa all’altra, quindi effettuare una prima scelta dal punto di vista estetico ci può aiutare a limitare il panorama vasto delle cappe per cucina.

Preferiamo un elemento freestanding o a incasso?

Ecco questo potrà essere il punto di partenza.

Ma che differenza c’è tra i due elettrodomestici?

Scopriamola insieme.


Cappa per cucina: la differenza tra freestanding e da incasso


Cappa da incasso

Cappa Concorde di Elica da incasso
Nella scelta della cappa per cucina il divario tra tipologie è sempre presente: come fare a districarsi nella scelta?

Ecco in aiuto una piccola mini guida per la scelta.

Fase uno: cappe per cucina da incasso.

Quando la cappa per cucina è da incasso la scelta è limitata alla potenza e alle caratteristiche tecniche nonché all’estetica del mobile che la contiene.

Questo perché la cappa da cucina da incasso è nascosta letteralmente all’interno di un mobile che la cela dall’esterno, permettendone solo la mera funzione.

La cappa freestanding invece, è un elemento staccato dal mobile e in assenza di ante, possiamo definirla a libera installazione.


Cappa per cucina: scelta di design: La cappa per cucina a libera installazione

Cappa freestanding

Cappa Bubble di Elica
Secondo punto della nostra miniguida, la cappa da libera installazione.

In questa parte sicuramente avremo molto più da dire poiché la scelta dipenderà decisamente anche da un fattore estetico che completerà lo spazio della nostra cucina.

La cappa per cucina freestanding può essere in forma cubica o circolare, ma anche in molte altre tipologie.

Infatti, designer e architetti si cimentano sempre più nella progettazione bizzarra e caratteristica di questi elementi che sapranno dare un nuovo volto alla nostra cucina.

Le cappe freestanding inoltre possono essere sia da parete, nel caso di classica cucina retta, oppure anche da penisola o isola, in questo caso a sospensione dal soffitto.

La cappa freestanding a sospensione può avere le forme più particolari ed essere realizzata in acciaio o vetro, come in genere sono.

Foto sopra titolo: Faber cappa Cocktail 





Articoli Correlati

cappe cucina
Cappe cucina: come scegliere

La legge italiana 46/90 prevede che in presenza di piano cottura sia installata una cappa di aspirazione, un elemento quindi non facoltativo bensì obbligatorio. Nel tempo le cappe cucina han ...

Vai alla pagina Cappe cucina: come scegliere