Cappe

Le cappe sono un elettrodomestico indispensabile in cucina per aspirare tutti gli odori ed i grassi prodotti durante la cottura dei cibi per cui, di norma, si posiziona in alto al piano cottura. In principio, le cappe erano semplici e lineari, spesso incassate nei mobili della cucina, mentre ora stanno diventando sempre di più dei veri e propri complementi d'arredo dalle forme accattivanti e particolari che uniscono l'utilità di un elettrodomestico al designer di un oggetto d'arredo.

Esistono vari modelli di cappe aspiranti adatte alla cucina: Incasso: sono le cappe posizionate all'interno dei pensili della cucina, sono completamente nascoste e non è visibile nessun tubo di areazione; Ad isola: questo tipo di cappa si utilizza sui piani cottura istallati lontano dalla parete (isola o penisola), tutto l'elettrodomestico ed i tubi sono a vista e, ... continua


Articoli su : Cappe


1          3      4      ordina per:  pertinenza   alfabetico   data  
1          3      4      ordina per:  pertinenza   alfabetico   data  
prosegui ... , la cappa, viene fissata al soffitto; A braccio: questo tipo di cappa si utilizza quando, sopra al piano cottura, non sono presenti i pensili, vengono fissate ad un braccio orientabile e si possono avvicinare ed allontanare dal piano cottura, sono molto efficaci soprattutto quando si frigge; A parete: questo tipo di cappa si appoggia vicino al muro e si può posizionare tra i pensili della cucina oppure su di una parete libera, ha una estetica molto particolare ed accattivante ed i tubi sono sempre a vista. Le cappe si distinguono anche in base al loro funzionamento: Aspiranti: aspirano l'aria e la cacciano all'esterno dell'abitazione attraverso un tubo, sono più pulite ed efficaci; Filtranti: questo tipo di cappa aspira l'aria, la pulisce dal grasso e dagli odori facendola passare attraverso dei filtri e la immette nuovamente nell'ambiente.

Non necessita di nessun tubo e di nessuna apertura per cui è più semplice da istallare ma i filtri devono essere sostituiti regolarmente. Quando scegliete la cappa della vostra cucina dovete tenere conto diversi fattori: Grandezza: la cappa deve essere grande almeno quanto il piano cottura altrimenti non riuscirà ad assorbire tutti i fumi prodotti; Estetica: il modello di cappa scelto deve essere compatibile con l'estetica della cucina; Potenza: la cappa deve avere una potenza adeguata alla grandezza della cucina infatti se acquistate una cappa poco potente non riuscirà mai a pulire l'aria di una cucina molto grande; Rumorosità: la cappa è un elettrodomestico molto rumoroso per cui, è preferibile, scegliere un modello silenzioso in modo da poter usare la cappa senza il fastidio del rumore (esistono dei modelli che prevedono l'istallazione del motore lontano dalla cappa).

La cappa deve essere istallata sempre da un tecnico specializzato che ne deve certificare il perfetto funzionamento. Per utilizzare al meglio la cappa è necessario seguire alcune indicazioni: Accendere l'elettrodomestico un minuto prima di iniziare la cottura degli alimenti in modo da formare un flusso di aria costante; Chiudere le finestre e le porte durante l'utilizzo in modo da favorire una corretta aspirazione; Scegliere sempre la giusta velocità ed utilizzare la cappa alla massima potenza solo quando si griglia la carne e quando si frigge in modo da evitare sprechi di energia elettrica; Lasciare accesa la cappa ancora qualche minuto dopo aver finito di cucinare in modo che riesca a pulire tutta l'aria; Sostituire periodicamente i filtri in modo che l'elettrodomestico funzioni alla perfezione (i filtri trascurati possono anche causare incendi);

Non lasciare i fornelli accesi senza le pentole quando la cappa è in funzione perch? l'aspirazione potrebbe alzare le fiamme e provocare un incendio; Sostituire la lampadina quando non è funzionante e riposizionarla correttamente senza dimenticare il vetro copri lampadina; Per evitare le scosse elettriche è necessario utilizzare la cappa con le mani asciutte e senza avere i piedi scalzi inoltre, se ci sono degli angoli sporgenti, è possibile proteggersi con dei paraspigoli. La cappa va pulita regolarmente, per pulire la parte esterna basta utilizzare una spugna poco abrasiva e del detergente, risciacquate ed asciugate con un panno morbido, se la cappa è particolarmente sporca potete unire al detergente classico del bicarbonato oppure utilizzare dello sgrassatore.