Consigli Giardino

Avere un giardino a cui dedicare il proprio tempo libero, è sicuramente il desiderio di molte persone: può certamente essere meraviglioso coltivare piante e fiori, aspettare la bella stagione per poter leggere un libro sul dondolo, prendere il sole e offrire ai propri bambini un'area verde in cui poter giocare senza allontanarsi da casa; ma tutto questo rappresenta un vero e proprio 'privilegio' di cui non sempre si può disporre.

Chi invece possiede la fortuna di avere un giardino, anche se di piccole dimensioni, sa perfettamente quanto sia bello e importante vivere in una casa con un po' di terreno di cui disporre; esso però deve essere sempre ben curato, quindi è indispensabile provvedere ad eseguirne con regolarità una corretta manutenzione. Chi non ha ancora molta esperienza nel gestirlo, può comunque seguire i preziosi e dettagliati consigli per il giardino riportati su apposite riviste o magari cercandoli sul web, ... continua


Articoli su : Consigli Giardino


1          3      4      5      6      7      8      9      ordina per:  pertinenza   alfabetico   data  
    1          3      4      5      6      7      8      9      ordina per:  pertinenza   alfabetico   data  
      prosegui ... , visitando i vari siti dedicati agli appassionati del cosiddetto 'pollice verde'.

      In ogni caso anche i principianti, con un briciolo di pazienza e un po' del loro impegno, possono ottenere ottimi risultati: ciò che conta è seguire le giuste 'regole'.

      Per avere un giardino sempre rigoglioso, ordinato e 'vivo', si inizia dagli attrezzi considerati indispensabili: secchio, pala, zappa, cesoie e rastrello. Siccome verranno utilizzati a lungo, è consigliabile sceglierli solidi, con eventuali lame resistenti e antiruggine: meglio spendere qualcosa in più una volta sola e non rischiare di doverli sostituire ad ogni cambio di stagione; ne esistono di diverso tipo, ma è meglio munirsene un po' alla volta, in base a ciò che si coltiva. Se si acquista anche un tosaerba, occorre sceglierlo proporzionato alle proprie forze, ma anche in base all'ampiezza dell'area da trattare.

      Si dovrà poi pensare ad acquistare un prodotto per concimare il terreno rendendolo più fertile e se non si ha sufficiente esperienza in merito, il negoziante saprà fornire i giusti consigli per il giardino.

      Sarà poi utile un tubo di irrigazione (andare ogni volta avanti e indietro con secchi pieni d'acqua, può essere snervante), ma bisogna sceglierlo sufficientemente lungo, infatti, se il giardino è ampio e il tubo è corto, ci si renderà conto troppo tardi del fatto che bastava prendere prima le misure!

      All'inizio del progetto, per non doversi pentire troppo tardi di decisioni sbagliate, si deve essere obiettivi e tenere conto di come verrà usato il proprio spazio; infatti, se si è proprietari di un grosso cane giocherellone e magari si hanno due o tre bambini che in ogni momento di svago si rincorrono o si lanciano la palla...inutile volersi mettere in testa di coltivare pianticelle e fiorellini particolarmente delicati: probabilmente non si avrà mai il piacere di vederli spuntare e crescere ! In questi casi, meglio disporre di qualche robusta pianta sempreverde, qualche cespuglio di gerani (sempre piuttosto resistenti) e di un manto erboso ben curato ma calpestabile, sul quale possa essere possibile muoversi liberamente e giocare senza causare danni.

      Un bel giardino necessita di attenzioni: le piante ed i fiori devono essere regolarmente annaffiati (se è presente il prato, va bagnato anche il manto erboso) secondo le loro esigenze; il terreno va liberato da foglie secche e sterpaglie, inoltre è bene utilizzare periodicamente degli antiparassitari naturali per tenere lontane le muffe e la cocciniglia: estratto di equiseto, bicarbonato diluito in acqua e olio di pino.

      In presenza di un'evidente problema che non può essere risolto con prodotti ecologici, per escludere danni maggiori si dovrà procedere con una sostanza chimica adeguatamente dosata. Se le indicazioni presenti sul prodotto non appaiono sufficientemente chiare o si nutrono dei semplici dubbi, è sempre bene rivolgersi al negoziante ed evitare i consigli di vicini o colleghi, magari solo perché ne hanno già fatto uso in precedenza: non è detto che abbiano utilizzato il prodotto nel modo migliore!

      Se lo spazio ve lo permette, arredate la vostra area verde con pochi mobili da esterni ma funzionali (quelli in plastica sono economici e resistenti!); un ombrellone e qualche cuscino offriranno il comfort necessario.