Lampadari per cucina: quando la luce diventa design


lampadario per cucina

Illuminazione della cucina, particolaritā e personalizzazione dei tuoi spazi


L’illuminazione dello spazio cucina è importantissima per vivere quest’ambiente in modo corretto, ma soprattutto per compiere tutte quelle azioni che quotidianamente si svolgono in questo luogo.

Dalla prima colazione alla cena, infatti, la cucina è il luogo più vissuto della casa, in cui ci si riunisce per pranzare, per discutere e per abbeverarsi in un momento di pausa: uno spazio di condivisione famigliare di un’intera giornata.

 

Proprio per questo è bene scegliere un’illuminazione che sia corretta e adeguata, e perché no, esteticamente valutabile.

In primo luogo è bene seguire le nostre esigenze e perché no, i nostri gusti personali: vivere un ambiente non significa solo lavorare, bensì godere anche della sua funzionalità e bellezza estetica, che apporti beneficio al nostro pensiero.

 

L’offerta del mercato per i lampadari per cucina è davvero vastissima: è possibile scegliere tra lampadari a sospensione, lampade a soffitto come plafoniere oppure a incasso nel cartongesso, luci al neon, faretti posizionabili con luci alogene o a LED e molto altro.

 


Lampadari per cucina: quando la luce diventa design: I lampadari per la cucina, quale luce migliore scegliere?

Lampadari a sospensione o meno, la differenza è data dalla scelta delle lampade, a risparmio energetico, al neon, luci alogene o a LED per la maggiore efficienza possibile.

Anche la tipologia d’illuminazione che si sceglie è importante: infatti, secondo il luogo che deve essere illuminato, è importante preferire la soluzione più adeguata. Per uno spazio di lavoro in cui si eseguono azioni di precisione, è bene preferire una soluzione di illuminamento puntuale che garantisca la precisione necessaria allo svolgimento dell’azione.

 

Per uno spazio di relax e svago è invece possibile scegliere delle luci che siano diffondenti verso l’alto, che possano creare una gradevole atmosfera che rilassi e che renda gradevole la permanenza all’interno di quello spazio.

 

Per i lampadari per cucina invece, è preferibile una soluzione a soffitto con luce diffusa verso il basso: in questo modo potremo evitare ad esempio riflessi fastidiosi o abbagliamenti eccessivi.

L’illuminazione che dobbiamo creare deve essere al contempo gradevole e funzionale per permetterci di poter effettuare le azioni necessarie senza infastidirci né limitare la vista.





Articoli Correlati

Lampadari camera da letto
Lampadari camera da letto: consigli per gli acquisti

La camera da letto è uno spazio che necessita di una particolare illuminazione, che sia delicata e soffusa al risveglio, forte e decisa quando ci si veste. Nella scelta dei lampadari per la ...

Vai alla pagina Lampadari camera da letto: consigli per gli acquisti
Cappa lampadario
Cappa lampadario F-Light Faber: tocco hi-tech

Alta tecnologia e design raffinato: arriva F-light, la nuova linea di cappe lampadario firmate Faber, azienda leader nel settore delle cappe aspiranti. Perfette per ogni tipo di cucina, grazie al loro ...

Vai alla pagina Cappa lampadario F-Light Faber: tocco hi-tech
madia buffet nera con ante incastonate di specchi a mosaico geometrico
Arte veneziana tra tradizione e design

Ci sono importanti storie di aziende in Italia che, senza essere di grandi dimensioni, e forse proprio per questo, costituiscono dei piccoli prodigi per la loro capacità di portare nel ter ...

Vai alla pagina Arte veneziana tra tradizione e design
lampadario artemide
Lampade da soffitto

Linee fluide, design organico, comprensione della forma in maniera perfettamente integrata con la nostra percezione. È il caso della lampada Mercury disegnata da Ross Lovegrove, per Artemi ...

Vai alla pagina Lampade da soffitto