Lampade

Le lampade sono un pezzo di arredamento la cui scelta riesce a divertire sia grandi che piccoli, principalmente perché permette di liberare la propria creatività. Esistono, infatti lampade di qualsiasi forma, materiale, modello e colore, adatte ad ogni tipo di casa o struttura e sono tantissimi gli architetti di interni di tutto il mondo che, colpiti dalla eccessiva domanda, hanno deciso di disegnare linee adatte a tutti i tipi di tasche. I materiali usati per la realizzazione di lampade sono: metalli coperti da materiale isolante. La plastica. La gomma. Il legno. Il vetro trasparente o colorato. Il cristallo. Porcellana. Stoffa plastificata. Carta trattata. Paglia. Marmo.

Ci sono lampade da tavolo, lampade da terra, ovvero alte e da sistemare sul pavimento, lampade che si applicano sul muro, lampade per lettura serale da collegare all'armadio, ... continua


Articoli su : Lampade


1          3      4      5      6      7      8      9      ordina per:  pertinenza   alfabetico   data  
1          3      4      5      6      7      8      9      ordina per:  pertinenza   alfabetico   data  
prosegui ... , o ai bordi del letto. Stupende lampade da sistemare sempre sul pavimento magari al centro di una sala in grado di regalare un favoloso effetto scenico. Quando si pensa alla lampada si immagina sempre il classico paralume con base rigida privo di fantasia o colore oppure la classica lampada statica da scrivania o da comodino. Bisogna dimenticare questi canoni ed immaginare la lampada come un pezzo innovativo, non più solo funzionale ma soprattutto estetico. Particolarmente richieste sono le lampade di stoffa o carta trattata, tipo le fantastiche lanterne orientali che trasmettono pace e grazie ai loro colori brillanti sono anche piacevoli di osservare. Altre lampade sono fatte di legno intrecciato. Le forme sono svariate. Possono essere cilindriche, ovali, quadrate, rettangolari, avere forme non ben definite quasi come se fossero sculture contemporanee fatte di puro legno.

Oppure un susseguirsi di quadrati di legno che salgono ad aspirale. Ma ci sono anche lampade adatte alle camerette dei bambini le cui forme ricordano simpaticissimi animaletti di legno. La particolarità di queste lampade è che spesso sono intagliate e questo dettaglio regala un particolare effetto soprattutto di notte. E non è tutto, infatti esistono persino lampade sistemate su un treppiedi di legno. Lampade a forma di mollette per gli indumenti o che ricordano solo la sagoma di oggetti comuni ma particolarmente eleganti e raffinati. Ma anche il vetro è stato rivalutato. Oltre ad essere modellato come se fosse morbida materia da plasmare con le mani, realizzando morbide linee o angoli acuti, trova anche il sostegno dei colori classici oppure selezionati proprio per sottolineare l'aspetto brillante dello stesso vetro. Si parla o di pezzi singoli tutti di vetro che offrono svariate forme oppure lampade composte da più pezzi sia in vetro che con paralume di mosaico di vetro e base di ferro battuto. Le lampade di vetro con paralume a mosaico, sono modelli rari e richiesti perché ricordano un particolare arredamento anni '30 e l'aspetto retrò va sempre di moda. Non meno comuni sono le lampade da applicare al muro e ricordano vere e proprie lanterne di vetro coloratissimo.. Altro materiale usato è la porcellana.

Di sicuro sono modelli imponenti, opachi, con superfici lucide e brillanti. si tratta di grosse lampade da sistemare sul pavimento o lampade da mettere sulla scrivania oppure accanto al letto. Le forme sono veramente ricercate, bizzarre sono ad esempio quelle che ricordano grossi scacchi da sistemare su un bianco pavimento come se la sala fosse una galleria d'arte. Di sicuro più stabili sono le lampade in marmo. Il marmo può essere considerato un materiale non adatto ad una lampada eppure il suo utilizzo ha rivoluzionato l'immagine della lampada stessa. Ed anche se il materia si mostra giusto un po' "pesante" solo da guardare, le forme rendono lo stesso marmo qualcosa di apparentemente leggero e dinamico. I colori sono: marmo nero, marmo rosa, marmo con venature, marmo bianco e le forme sono spesso geometriche e con ampi angoli. Possono ricordare solo le sagome degli oggetti oppure sono veri e propri corpi riempiti. L'effetto mosaico è realizzato anche con il marmo colorato che ricorda disegni geometrici precisi oppure forme realizzate con libera fantasia. Forse, l'azzardo per eccezione nel mondo delle lampade di marmo riguarda la realizzazione di un bizzarra lampada in marmo intagliato, una tale perfezione e leggerezza che ricorda un pezzo di cartone tagliato con forbici piuttosto che una vera e propria roccia come il marmo.