Lavapavimenti

Elettrodomestico molto utile per chi vive in appartamenti grandi, la lavapavimenti permette di pulire i pavimenti con un solo gesto. E’ formata da spazzole rotanti, due serbatoi, uno contenente l'acqua pulita ed un altro l'acqua sporca, e infine un aspiratore che fa sì che l'acqua sporca convogli nel suo serbatoio. Il detergente viene rilasciato sulle spazzole che ruotando puliscono le superfici. Le spazzole ed i detergenti sono vari in base al tipo di pavimentazione da detergere: parquet, tappeti, moquette, pavimentazioni da esterno e molto altro ancora. Di solito un elettrodomestico di questo tipo ha anche la funzione di asciugapavimento e possiede, pertanto, un elemento posteriore che elimina i residui di acqua. I tecnici specializzati nel settore della pulizia hanno messo a punto modelli ed accessori che ottimizzano notevolmente l'utilizzo di questi oggetti davvero preziosi, ... continua

Articoli su : Lavapavimenti


1          ordina per:  pertinenza   alfabetico   data  
1          ordina per:  pertinenza   alfabetico   data  
prosegui ... , per far si che riescano a lavare anche le superfici più complicate. Le lavapavimenti si suddividono in due categorie: quelle per uso domestico e quelle industriali.

Quelle per uso domestico sono anche chiamate "uomo a terra". Possiedono una potenza ed una dimensione ridotta e possono funzionare sia a batteria che a corrente elettrica. Hanno dei paraurti in modo da non rovinarsi se nelle operazioni di pulizia urtano mobili o altri ostacoli. Per la loro caratteristica di essere leggere e compatte si usano facilmente anche per detergere superfici piccole ed inoltre quelle a batteria sono ancora più maneggevoli perché non sono condizionate dal filo attaccato alla corrente elettrica. Il loro serbatoio si estrae molto facilmente e può essere riempito con la stessa facilità, direttamente da un rubinetto di un lavandino. Le spazzole sono create e realizzate in modo che possano arrivare negli angoli più irraggiungibili e che possano togliere la sporcizia dai pori della pavimentazione. Il materiale con il quale sono costruite le spazzole variano dal silicico per le superfici resistenti e molto sporche, al nylon o alla microfibra per le superfici più delicate. Con la lavapavimenti è possibile pulire anche i tappeti o la moquette poiché è molto efficace per raggiungere in profondità le loro trame.

I detergenti da usare sono vari, alcuni prodotti sono indicati per lo sporco leggero altri per quello ostinato. Alcuni sono specifici per pavimentazioni particolari come il parquet, altri sono simili alla vecchia cera. I lavapavimenti per uso industriale, invece, sono adatti alla pulizia di grandi superfici e per togliere uno sporco più resistente. Queste possiedono, rispetto agli elettrodomestici per uso domestico, una più ampia capacità del serbatoio, una maggior potenza, una velocità di rotazione più alta ed inoltre sono più ingombranti e quindi più pese. Chi usa questo tipo di lavapavimenti può essere sia a terra che a bordo. A terra il macchinario viene spinto di fronte, a bordo, invece, significa che la lavapavimenti ha una specie di cabina di guida dove si può stare in piedi oppure seduti. Con questo tipo di macchinario è davvero molto facile ma soprattutto molto veloce pulire superfici molto vaste. Tempo e sforzo sono ridotti al minimo. Le lavapavimenti con uomo a bordo funzionano solo a batteria, mentre quelle con uomo a terra possono funzionare sia a batteria che con l'energia elettrica. Ne esistono alcune con modalità Eco affinché possano essere ridotti i consumi di detergente, acqua ed energia. Infine oggi esistono i robot a batteria. Per chi non ha tempo, ma desidera una pulizia accurata della propria casa, un robot lavapavimenti, è la soluzione perfetta.

Questo elettrodomestico può essere programmato e in modo autonomo può pulire il pavimento di tutta la casa; ha la capacità di spostarsi da una zona all'altra grazie ai sensori che individuano gli ostacoli e lo indirizzano, dunque, verso un'altra direzione. E' chiaro a questo punto che la scelta all'acquisto di una lavapavimenti dipende non solo dal tipo di pavimento che con essa dovremo detergere, ma soprattutto dalla vastità della superficie e dal tempo che abbiamo a disposizione da dedicare a questo tipo di operazioni. Se abitiamo in un piccolo appartamento, un robot è perfetto poiché in poco tempo e senza difficoltà potrà pulire indisturbato tutti i pavimenti delle nostre stanze. Se abbiamo poi una casa su due piani, dobbiamo considerare che il robot dovrà essere spostato da un piano all'altro, allora forse potrebbe andare bene anche una lavapavimenti per uso domestico tradizionale, magari a batteria, così che potrà essere trasportata senza problemi. Anche se abbiamo un piccolo esercizio commerciale che dobbiamo pulire quotidianamente può andar bene una per uso domestico poiché è molto maneggevole e facile da utilizzare. Quelle per uso industriale e professionali, sono adatte ai grandi centri commerciali o a ampi magazzini