Divani

 

I divani sono stati creati per soddisfare una esigenza di relax, un riposo da condividere in compagnia. Un divano ha la funzione di accogliere persone, sia che si trovi in un appartamento, sia che si trovi in una sala di aspetto di uno studio. La parola stessa deriva dal turco diwàn, che indica appunto un mobile imbottito con braccioli che durante l'impero Ottomano rimandava al consiglio dei ministri. Oggi questi oggetti sono un elemento fondamentale per l'arredamento di una casa, la rendono accogliente e confortevole ma grazie alle varietà che possiamo trovare in commercio, forniscono anche un elemento in più a favore dell'estetica del nostro appartamento o del nostro studio. Un divano deve essere collocato in una zona della casa che sia adatta per accogliere persone, alla conversazione e le sue caratteristiche principali sono standard. Tutti i divani hanno alla base un telaio che può essere fatto di legno, di truciolare o tubolare metallico. Molti di essi sono monoscocca è cioè composti da un pezzo unico oppure costituiti da singole parti. Una parte del sostegno, detta scheletro, è formata da cinghie elastiche in gomma per fa sì che la seduta sia molleggiata. Generalmente il poliuretano espanso o schiumato è il materiale per l'imbottitura interna. Questo materiale è sintetico e assomiglia molto alla spugna, pertanto, è soffice e resistente. Per dare rigidità alla struttura, inoltre, esistono i rinforzi in multistrato, cioè pannelli in fibra che dopo essere stati trattati a vapore vengono uniti con delle colle speciali. Infine il tessuto: ce ne sono moltissime varietà che vanno dalle fibre naturali a quelle sintetiche, dalla pelle alla eco pelle. Le forme dei divani sono molteplici: quelli a due o tre posti hanno una presenza lineare e di solito vengono addossati ad una parete oppure posizionati centralmente in un soggiorno. Quelli a 4 o 5 posti, i divani angolari, sono ottimi per creare un angolo adatto alla conversazione e solitamente vengono posizionati al centro di una sala o di un soggiorno. Questi ultimi hanno un aspetto ancora più particolare perché in alcuni casi hanno una forma arrotondata, in altri colori alternati e possono contenere anche una comodissima chaise longue. Ci sono poi i divani componibili; i moduli di questo tipo di divano, non solo possono essere acquistati separatamente ma anche in tempi diversi e accostati in base al gusto personale. Esistono degli accorgimenti da considerare per sceglierne uno che sia davvero comodo ed esteticamente corrispondente alle esigenze di chi si appresta ad acquistarlo. Infatti è essenziale che la comodità sia l'elemento principale. Alcune forme di divano, pur esteticamente belle, non offrono il massimo relax una volta che ci si è seduti sopra. Ottimi in questo senso sono quelli con schienale reclinabile e con le sedute che slittano in avanti e che permettono dunque di poter assumere posizioni varie e comode. Qualsiasi forma esso abbia, per essere comodo è necessario che il peso corporeo sia distribuito equamente sopra di esso e quindi l'imbottitura non deve essere omogenea ma diversificata nei diversi punti di appoggio di un corpo. Infine, se si sceglie un divano in tessuto, è molto importante che sia sfoderabile per essere lavato.

 
 

News

 
 

E-commerce

Rivenditori consigliati