Riscaldamento Pavimento

Il riscaldamento pavimento nasce dalla necessità di applicare tecniche innovative per il risparmio energetico nel settore delle costruzioni e delle ristrutturazioni edili.

Adottato da anni dai popoli nordici, dove le temperature spesso sono al di sotto degli zero gradi, ha una storia risalente al tempo degli antichi romani.

Essi misero a punto una nuova tecnica costruttiva, composta da un pavimento sopraelevato, che racchiudeva nella parte sottostante tutta una serie di intercapedini, nelle quali circolava aria calda, prodotta da un grande focolare, posto nei locali sottostanti l'edificio.

Pur restando fedeli a questa soluzione, oggi con lo sviluppo delle nuove tecnologie, per le varie tipologie di riscaldamento, anche da noi è abbastanza diffuso il riscaldamento del pavimento, e risulta la scelta migliore sotto molti punti di vista.

In commercio esistono varie soluzioni impiantistiche adottabili sia in ambito civile che commerciale o industriale.

Tale metodica ha un funzionamento basata sullo scambio termico con l'ambiente, ... continua


Articoli su : Riscaldamento Pavimento


1          ordina per:  pertinenza   alfabetico   data  
    1          ordina per:  pertinenza   alfabetico   data  
      prosegui ... , per irraggiamento è quindi capace di funzionare con temperature relativamente basse, ed in sincronia con i pannelli solari si ottiene un'ulteriore riduzione dei costi del riscaldamento.

      Tutto ciò si basa su un semplice sistema costituito da una o più serpentine di tubi, nei quali scorre corrente elettrica o acqua calda, con una temperatura compresa tra i 30° ed i 40°.

      Il tutto è collegato ad una caldaia che riscalda il fluido, l'isolamento è molto importante, in modo da non disperdere il calore, ma convogliarlo solo verso l'ambiente da riscaldare.

      Importante è la qualità dei materiali utilizzati, i tubi per essere ottimi elementi, devono garantire la durabilità, la resistenza allo schiacciamento, la qualità della materia prima e la resistenza alla corrosione.

      I migliori sono quelli in rame, ma anche quelli in plastica offrono ottime garanzie.

      I tubi possono essere posizionati a spirale o a serpentina, il rendimento di questo tipo di impianto, a volte, è legato alla struttura ed alla composizione del pavimento.

      La posa in opera risulta veloce e pulita, ed il pavimento in versione con massetti a secco è immediatamente calpestabile dopo l'installazione dell'impianto.

      Riscaldamento pavimento dona confort, salubrità e sicurezza, crea cioè un ottimale equilibrio tra il corpo e l'ambiente che lo circonda, quando si sceglie questo tipo di riscaldamento è soprattutto per i benefici di una soluzione conveniente ed affidabile.

      I vantaggi sono molteplici, il principale è rappresentato dal riscaldamento costante su tutta la superficie dove viene posizionato.

      Grazie ad una miglior inerzia termica, in base alla quale, il pavimento trattiene e rilascia in modo omogeneo, gradualmente e progressivamente la distribuzione del calore, con una minima dispersione termica.

      Ottimizzazione dei flussi d'aria calda che tende a salire, prevenendo i fastidi circolatori agli arti inferiori,che erano provocati dagli impianti di vecchia generazione.

      Il riscaldamento della superficie del pavimento, riduce notevolmente il rischio di umidità e condensa sulle pareti, sul soffitto o sulla tappezzeria, prevenendo così la formazione di muffe.

      Questo sistema non solleva polveri, funzionando con un effetto radiante, quindi c'è meno umidità ambientale, con diminuzione importante degli acari, è il pavimento perfetto per chi soffre di allergie.

      Sarà offerta anche un'ampia libertà per l'arredamento, avendo a disposizione tutte le pareti e le superfici calpestabili e non essendoci più i caloriferi a vista, si potrà sfruttare ogni angolo del locale. Anche le tinteggiature dei locali saranno meno frequenti.

      Questo tipo di impianto, permette l'utilizzo di fonti energetiche rinnovabili a bassa temperatura d'esercizio, garantendo oltre al risparmio energetico quello economico.

      Il riscaldamento pavimento offre la possibilità di regolare la temperatura in ogni locale, l'impianto non necessita di molta manutenzione, in quanto sia i tubi che le giunture, sono privi di saldature e tutto l'impianto deve essere certificato e garantito per i singoli componenti dalle aziende produttrici.

      Lo stato per coloro che effettuano ristrutturazioni energetiche, da ottimi incentivi, il costo dell'impianto può essere detratto fino al 55% dell'intero importo di spesa.

      Ma vi sono anche degli svantaggi da valutare, tra cui il maggior costo di posizionamento della pavimentazione, è importante nella fase della progettazione e della messa in posa, farsi consigliare ed assistere nei lavori, da un architetto competente.

      Il suo compito è quello di studiare bene il percorso che i tubi dovranno fare all'interno del pavimento, per non creare zone più calde e zone più fredde.