Stufe

L’arredo è importante per la giusta scelta della stufa ideale, in particolar modo se si fa tale acquisto per una casa da poco messa a nuovo. Se ad esempio lo stile di quest’ultima è moderno, con arredi vicini ai colori neutri del bianco o del nero, si sposerà perfettamente un modello che sia in parte metallico e in parte ligneo. Molte stufe in commercio, hanno la caratteristica di avere dei decori tendenti all’imitazione del Barocco ma poi allo stesso tempo a renderle moderne è il materiale con cui sono realizzate. In questo modo si richiamano i vecchi modelli pur restando in piena coerenza con lo stile moderno delle case di oggi. In questo modo la coerenza è sicura ed è fondamentale per completare l'arredo di un appartamento. In genere le stufe in pellet ad esempio sono realizzate con materiali moderni e di colori metallici.

Lo Spazio è fondamentale per comprendere che modello acquistare, ... continua


Articoli su : Stufe


1          3      4      5      6      7      8      9      10      ordina per:  pertinenza   alfabetico   data  
1          3      4      5      6      7      8      9      10      ordina per:  pertinenza   alfabetico   data  
prosegui ... , il mercato ne offre di tipologie sempre nuove, quindi meglio non trovarsi impreparati al momento della scelta. Bisogna come prima cosa comprendere quanto spazio abbiamo a disposizione, se per esempio sarà più comodo avere un modello alto con tanto di tubo per l’aspirazione dell’aria o qualcosa di piccolo ed elettronico. Questi ultimi modelli infatti, non solo è possibile trovarli di più dimensioni ma inoltre, sono comodi nel caso di appartamenti che non si trovano all’ultimo piano. Questa tipologia di appartamento può di fatto trovare da parte del condominio problemi del passaggio dei tubi della stufa, senza parlare poi della legna o del pellet da trasportar su ogni volta. Le stufe a Pellet sono anche facili da trasportare in quanto di dimensioni più ridotte e realizzate con materiale più leggero.

La Spesa è una costante nelle stufe, di certo non si può pensare ad un unico costo iniziale. Dipende infatti da tanti fattori, ovvero da cosa utilizziamo per il suo funzionamento, di maggior richiesta è il Pellet, molto simile alle classiche a legna ma di più facile reperimento. Inoltre a differenza della legna anche l’inquinamento è inferiore, immettendo nell’aria meno CO2, insomma ottimo rendimento con basso impatto ambientale. Inoltre sono adatte a qualsiasi tipo di arredo, di fatto non sporcano e non richiedono la stessa manutenzione delle stufe a legno, le quali almeno una volta all'anno hanno bisogno di manutenzione al tubo, per la pulizia, in modo che l'aria venga aspirata senza problemi. Le stufe a Gas, sono altamente richieste per tutte quelle situazioni che vedono nei piccoli appartamenti la necessità di possederne una pur non avendo molto spazio. Inoltre sono altamente richieste anche dai quei condomini che non hanno la possibilità, per un motivo o per un altro, di fare buchi e lavori vari per mettere i tubi necessari nel caso delle stufe a legna o a pellet. In questo caso la spesa sarà quella prevista dal gestore con il quale è presente l’allaccio del gas. Mentre la spesa iniziale varia, per le stufe a Pellet da 2.000,00 a 3.000,00 euro, mentre le stufe a legno sono sul mercato ad un prezzo che si aggira tra i 230 euro e i 400, la differenza dipende poi da che modello fa di più al nostro caso. In sostanza le stufe sono molto utili questo è sicuro ma prima di scegliere quale modello comprare è bene chiarire diversi punti all’acquisto. Il loro acquisto, deve essere quindi correlato da una coerenza nei confronti dell’arredo, dello spazio che andranno ad occupare e della spesa costante che si andrà ad effettuare per il riscaldamento. Questi fattori sono le tappe giuste per fare acquistare un ottima stufa. Fra l'altro le stufe, sia a pellet che a gas, di ultima generazione sono, il più delle volte correlate ad un telecomando che dà la possibilità, restando comodamente seduti sul divano o non muovendosi dalla propria scrivania, di programmare l'accensione, lo spegnimento, impostare la temperatura desiderata ed in fine regolare la potenza e la ventilazione che nel caso delle stufe a pellet regolano allo stesso tempo la velocità di consumo di quest'ultimo. Un'altra spesa che va considerata, riguarda il fatto che sempre più spesso si scegli il pellet perché si crede più economico. Una busta di 15 kg costa intorno ai 10 euro, a quel punto basta pensarci per capire che se siamo in casa principalmente la sera è molto più conveniente una stufa a gas. Di fatto la spesa più importante da considerare, non è tanto la prima ma tutte le successive, quelle che saranno una costante durante la vita della stufa fra le nostre mura domestiche, la nostra scelta inoltre potrebbe prolungare tale vita.