Tavoli

Prima di acquistare un tavolo, occorre valutare diversi elementi. La prima cosa da fare, è vedere quanto spazio si ha a disposizione e poi procedere alle adeguate misure. I tavoli possono essere di diverse forme: rettangolare, quadrata, ovale o rotonda. Chiaramente un tavolo non deve essere né troppo grande né troppo piccolo perché rischierebbe di intaccare l’equilibrio della stanza. Bisogna considerare che il più diffuso tra i tavoli è quello rettangolare, ottimo per chi non ha grandi problemi di spazio. Il tavolo di forma quadrata proprio per la sua forma, è poco pratico e non è in grado di far sedere molte persone. Poi c’è quello ovale che è una buona soluzione per le stanze di media grandezza. Mentre il rotondo lo si può inserire in ogni spazio ed è in grado di accogliere molte persone a differenza di quello quadrato. Per quanto riguarda il materiale dei tavoli, ... continua

Articoli su : Tavoli


prosegui ... , di sicuro tra il legno prevale il frassino e il faggio, ma anche il noce e il rovere.

Molto di moda va la tonalità bianca laccata o traslucida. Un problema può sorgere nel momento in cui si devono abbinare le sedie a ai tavoli, anche se non necessariamente le sedie devono essere uguali. Le ultime tendenze mostrano le sedie in forte contrasto con il tavolo, infatti spesso si vedono tavoli classici con sedie moderne e viceversa. Inoltre è importante anche posizionare un tavolo alla luce giusta, quindi sotto le lampade a sospensione. I tavoli sono soluzioni ideali per tutti gli ambienti esterni o interni, quindi è bene valutare il tipo di stile e arredamento in modo da creare una buona armonia con l’ambiente. Ci sono tanti tipi di modelli e di materiali, è solo bene capire il modello più adeguato alle proprie necessità. I materiali con cui sono realizzati sono il legno, il ferro, il pvc e l’alluminio. Mentre i modelli più gettonati, sono quelli pieghevoli, ideali per le persone che hanno poco spazio e tavoli che si allungano, ottimi quando si hanno molti ospiti. Il legno massello è molto apprezzato perché si adatta ad ogni tipo di ambiente, è molto vigoroso e particolarmente elegante. L’unico svantaggio è quello di essere costantemente curato e preservato dai diversi agenti atmosferici. Anche un tavolo in alluminio è buono per arredare un angolo esterno.

L’alluminio ha la caratteristica di essere molto leggero ma allo stesso tempo è forte e duraturo, oltre a non essere soggetto alla ruggine e poco incline alla manutenzione. Il pvc è un materiale che negli ultimi tempi sta prendendo piede sul mercato perché è molto resistente e impermeabile. Sebbene si ricavi dal petrolio, non rischia di inquinare ma permette di essere riciclato, Inoltre per pulirlo basta semplicemente un panno umido. Anche le fibre naturali sono una valida soluzione per i tavoli, in quanto si tratta di un materiale leggero e robusto. Generalmente la fibra naturale meglio conosciuta è il vimini, molto fine e signorile, adattabile ad ogni ambiente ed è perfetta per arredare ambienti piccoli esterni come terrazze, balconi o un angolo di giardino.