Anticipazioni Salone del Mobile 2015

Salone Mobile 2015

Si avvicina l'appuntamento annuale con la grande kermesse milanese dedicata all'arredo casa, che coinvolgerà gli operatori del settore e il grande pubblico di appassionati, sia all'interno dei padiglioni fieristici che per le vie di Milano. Milano e l'arredo casa al centro del mondo durante la settimana del design: ecco perché non perdere l’edizione 2015 del Salone del Mobile.

Le anticipazioni Salone del Mobile 2015 sono state illustrate durante la conferenza stampa che si è tenuta a febbraio all’interno di CityLife - Torre Allianz di Arata Isozak, dove si è discusso sia della manifestazione sia delle iniziative culturali che quest’anno saranno, se possibile, ancora più numerose degli altri anni. Ma ora i preparativi entrano realmente nel vivo: manca solo un mese e mezzo, i battenti della prossima edizione, la cinquattraquattresima edizione nazionale e la trentasettesima internazionale per l’esattezza, si apriranno a Rho dal 14 al 19 aprile.

Ormai da alcuni anni l’hashtag ufficiale della manifestazione è #iSaloni: il Salone è pur sempre l’evento principale, ma di anno in anno cambiano le altre esposizioni che lo affiancano. Quest’anno è la volta di Euroluce e Workplace3.0/SaloneUfficio oltre, naturalmente al Salone del Complemento d’Arredo e il SaloneSatellite. Classico, moderno e design rimangono i tre “stili di riferimento” in cui è suddiviso il salone. Circa duemila gli espositori, per una capacità di attrazione di oltre trecentomila visitatori da ogni parte del mondo.

In foto: tra le anticipazioni Salone del Mobile 2015 si distingue Kristal di Molteni & C, design Dante Bonuccelli, il quale ha origine dalla ricerca sul tema della trasparenza tridimensionale, ridisegnando un classico dell’arredo, la vetrina con tecnologie attuali. Il contenitore trasparente presenta un sofisticato sistema di apertura delle ante, che sposta lo scorrimento nella parte inferiore e lo rende più aereo, mentre il ritmo scandito dei montanti d'alluminio bronzato verticali conferisce ai ripiani libertà compositiva reinterpretando il contenimento, l’illuminazione e la distribuzione degli spazi.

Anticipazioni Salone del Mobile 2015

PUMPKO 10 pompon in carta velina per le vostre nozze | Pompon per decorare compleanni | Fiori di carta per occasioni speciali | Pompon in colori pastello (rosa, grigio chiaro e bianchi)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 17,14€


Anticipazioni Salone Internazionale del Mobile

Anticipazioni Salone Internazionale del Mobile Tra le anticipazioni Salone del Mobile 2015, vi è, come di consueto, notevole attesa per i settecento giovani, provenienti da ogni parte del mondo, che prenderanno parte alla 18a edizione del SaloneSatellite, la manifestazione dedicata ai progettisti under-35 e che rappresenta linfa vitale e l’avvenire del design. L’evento quest’anno è dedicato al tema Pianeta vita affine a quello di Expo, “Nutrire il pianeta, energia per la vita”.


Anche l’installazione “Favilla. Ogni luce una voce”, ha già suscitato interesse: progettata dall’architetto Attilio Stocchi è collegata, ovviamente a Euroluce e all’anno Internazionale della Luce, proclamato dall’Unesco per il 2015. Ma di cosa si tratta? In realtà non è una mera installazione, ma una vera e propria full immersion: i visitatori dovranno seguire il percorso definito all’interno di una grande “scatola nera” nella quale si cela Favilla. Qui la luce sarà esaltata al meglio, come osservandola attraverso un cristallo, producendo meravigliosi effetti.
 Interessante anche “In Italy”, un’installazione multimediale completata da una App per illustrare il “fare italiano”, curata dallo studio Four in the Morning, per un progetto dell’architetto Dario Curatolo. Per questo avvenimento dedicato all’arredo italiano saranno protagoniste alcune imprese e un selezionato gruppo di progettisti, designer e architetti che si confronteranno sul tema del design e della progettazione dei prodotti.

In foto, una preview Salone 2015 di Nube. Si tratta del divano Zar, con struttura in legno multistrato e massello di abete rivestito in poliuretano espanso indeformabile a densità differenziate. Design Marco Corti.


  • salone del mobile 2014 Sono a buon punto i preparativi per la 53a edizione del Salone Internazionale del Mobile, che, insieme alle biennali EuroCucina e Salone Internazionale del Bagno e con il SaloneSatellite, metterà in m...
  • fuorisalone dupont Si avvicina l'atteso appuntamento con il design a Milano, in occasione del Salone del Mobile, kermesse che annualmente movimenta non solo i padiglioni fieristici a Rho, ma tutto il circuito della citt...
  • Biennale di Venezia È iniziata la 14ma mostra internazionale di Architettura di Venezia Fundamentals, da sabato 7 giugno a domenica 23 novembre all’Arsenale e ai giardini della Biennale di Venezia.È stata prolungata l...
  • stand espositivo con sistema di divani in velluto marrone, tavolino in legno con lampada bianca Dal 18 al 23 aprile 2007 nel Nuovo Quartiere Fiera Milano a Rho si rinnova l’annuale appuntamento con i Saloni, garante di qualità per antonomasia nel campo del settore Sistema Casa-Arred...

A4Adesign Sedia a dondolo Rocking Rabbit by Gustavo Martini

Prezzo: in offerta su Amazon a: 90€


Anticipazioni Workplace 3.0

Anticipazioni Workplace 3.0 Tra le anticipazioni Salone del mobile 2015, molto interesse ha suscitato Workplace3.0/Salone Ufficio che ritorna dopo due anni che ospiterà il progetto dell’architetto Michele De Lucchi, intitolato La Passeggiata. Si tratta di una metafora sull’importanza del non restare fermi, per vivere appieno i cambiamenti sociali, economici e culturali. Lo spazio lavorativo, secondo l’architetto italiano, diviene il luogo in cui ricevere stimoli creativi. Secondo De Lucchi occorre “pensare all’ambiente di lavoro come a una palestra attrezzata per allenare la mente facendolo diventare uno spazio in cui le relazioni generino nuove idee e possibilità”.

Maggior rilevanza agli spazi conviviali dunque – reception o meeting room – piuttosto che alla scrivania, luogo dell’orami “vecchio” lavoro fisso per eccellenza. Le aree tematiche previste da De Lucchi sono quattro: Club, Uomini Liberi, Agorà, Laboratorio. 
Il primo rappresenta ambienti d'attesa per alberghi in cui lavorare in modo libero, sia di notte che di giorno. Invece la libertà fra le persone è la chiave di lettura di “Uomini Liberi”che offre un modello di luogo di lavoro per scambiare idee e know-how, in un clima collaborativo e che generi creatività e stimoli reciproci. Agorà è il luogo preposto per le presentazioni e conferenze, mentre la concretizzazione delle idee ha luogo nel “Laboratorio “ dove si sviluppano software, prototipi, dove ci si informa e si crea manualmente.

In foto, un’altra anticipazione del prossimo Salone, ossia la seduta Lounge Coach realizzata da Jean Marie Massaud per Saintluc. Si tratta di una poltrona costituita da una struttura a conchiglia in composito di lino e da una seduta in lino e cotone, il corpo e la base sono invece in acciaio inox. Disponibile anche nella versione con base inox spazzolato e legno di noce. Ideale anche per ambienti lavorativi creativi, ispirati alla filosofia della sopracitata "La Passeggiata".


Anticipazioni Salone del Mobile 2015: Salone del mobile 2015 informazioni utili

Salone del mobile 2015 - Informazioni utili Le anticipazioni Salone del Mobile 2015 non sarebbero complete senza qualche informazione utile. Come abbiamo già accennato il Salone quest’anno si svolgerà dal 14 al 19 aprile e avrà orario continuato, dalle 9,30 alle 18,30. Presente sui social network con canali dedicati su Facebook, Twitter, Flickr, Linkedin, Pinterest e YouTube, l’esposizione del mobile, dedicata esclusivamente agli operatori di settore sino a venerdì 17, spalancherà le porte al pubblico sabato 18 e domenica 19. Alla fiera Milano Rho si potrà accedere dagli ingressi Porta Sud, Porta Est, Porta Ovest, mentre il Salone Satellite avrà l’ingresso diretto da Cargo 5. La linea uno del metro milanese offrirà corse ancora più ricorrenti per Rho durante la Milano Design Week. Ovviamente, non mancherà un ricco programma di eventi Fuorisalone che diffonderanno la febbre del design anche in città, da Porta Venezia a Brera, dall’ormai mitica zona Tortona ai cortili dell’Università Statale.