Biancheria Notte

Lenzuola, tende, spugne, tovaglie: la biancheria è presente in quantità industriale nel corredo di ogni donna, ma nonostante tutto non sembra mai essere sufficiente. La verità è che i tessili riescono a fare cambiare completamente aspetto alla nostra abitazione, look alla nostra stanza, senza che sia necessario intervenire in costose ristrutturazioni oppure cambiare tutto l'arredamento.

La biancheria per la camera da letto, invece, possiamo sceglierla con maggiore disinvoltura: e scegliere di alternare liberamente i pezzi del corredo ricamati dalla nonna, se non addirittura dalle ormai scomparse ricamatrici, a più pratiche lenzuola da battaglia. Se amiamo il candore dei lini ricamati, ricchi di decori, perfetti per le notti d'estate, ma ci sembrano poco pratici, non dobbiamo rinunciarvi, facilitiamoci la vita: acquistiamo un mollettone, ... continua


Articoli su : Biancheria Notte


1          3      4      ordina per:  pertinenza   alfabetico   data  
    1          3      4      ordina per:  pertinenza   alfabetico   data  
      prosegui ... , di quelli che con un tocco si stendono perfettamente sul materasso e abbiniamoci il lenzuolo del corredo, spesso troppo grande per il nostro letto. Possiamo sceglierlo bianco, per non urtare la tradizione, ma se scegliamo un colore a contrasto, magari scuro, ricordiamoci che il lavoro di ricamo e di decoro ne uscirà molto valorizzato, rendendo più bello il nostro letto, e regalandogli un tocco di modernità senza far torto alla tradizione. Ma possiamo anche scegliere lenzuola super moderne, coloratissime, senza l'ombra di un ricamo. L'importante è comunque che lenzuola e copriletto siano piacevolmente coordinati, in modo da evitare infelici accozzaglie di colori e fantasie. Una stanza dove per ovvie ragioni è meglio utilizzare biancheria da battaglia, è invece quella dei ragazzi.

      Dalle lenzuola alle tende, il rischio strappo o macchia sono dietro l'angolo, per cui scegliamo materiali resistenti, non preziosi, che sopportino innumerevoli lavaggi. Se il nostro bimbo ha un personaggio preferito, dei cartoni animati o magari dei fumetti, scegliamo per lui quel soggetto: sicuramente andrà a dormire molto più volentieri!