Cabina Armadio in cartongesso

Le cabine armadio rappresentano una valida alternativa al guardaroba di tipo tradizionale; le misure del mobile infatti, spesso non coincidono né con i lati, né con l’altezza della stanza e ciò produce spazi inutilizzati che si trasformano in ricettacoli di polvere e di sporco. Le cabine devono essere progettate e realizzate con estrema cura anche scegliendo i materiali adatti, ad esempio il cartongesso, formato da gesso di cava, cui possono essere aggiunti additivi e resine, racchiuso tra due fogli di cartone. Leggera, versatile, facile da lavorare e da posare, dotata di una buona resistenza meccanica e di isolamento termico nonchè di una media capacità fonoassorbente, questa materia viene impiegata per creare strutture su misura, funzionali, eleganti, robuste e sicure.

Alcuni tipi di lastre resistono anche al fuoco, all’umidità, alle muffe, ... continua

Articoli su : Cabina armadio


  • Cabina armadio in cartongesso

    cabina armadio cartongesso Con la cabina armadio in cartongesso è possibile ottenere soluzioni pratiche, belle e versatili per comporre il proprio guardaroba.
  • Le cabine armadio componibili

    Cabina armadio angolare Il luogo ideale per le cabine armadio componibili è di sicuro la camera da letto, ma in mancanza di spazio si possono sfruttare anche una porzione di corridoio, un disimpegno o uno stanzino, purché si
prosegui ... , ai liquidi. I pannelli, generalmente fissati su un telaio di metallo ancorato al pavimento e al soffitto, consentono di creare una cabina armadio in cartongesso in modo facile, veloce e pulito poiché non servono né mattoni, né malta. Questo materiale da costruzione può essere utilizzato anche per allestire gli interni del vano con ripiani e divisori fissi dove collocare cassettiere e appendi abiti. Il piano di calpestio, solitamente viene ricoperto da un tappeto oppure rivestito in moquette a pelo lungo, in parquet o in gres porcellanato. Per le pareti decorate con carta da parati, meglio usare tonalità neutre. Una buona illuminazione della cabina è indispensabile; generalmente si usano luci a led bianche, fredde e a basso consumo energetico che non riscaldano e non rovinano i capi di abbigliamento. Se la dimensione lo consente, ottimi i faretti fissi e direzionali collocati nel controsoffitto in cartongesso.

Poiché le cabine non devono essere ingombranti o di difficile accesso, le porte, quando sono previste, hanno un ruolo fondamentale; una cabina armadio in cartongesso con ante scorrevoli fa risparmiare spazio. Un vano guardaroba può essere posizionato in camera da letto, in una camera attigua, in uno spazio di passaggio o in un antibagno. I modelli più diffusi sono quelli in linea, particolarmente adatte a superfici di forma rettangolare, e angolari, ma esistono anche forme a C, a L e ad U. Una cabina armadio in cartongesso angolare permette di sfruttare al meglio qualsiasi spazio, anche se di dimensioni ridotte; l’ingombro minimo, infatti, è di appena 130 centimetri per lato con una chiusura a 90°.

 Anche la spalla può essere sfruttata, ad esempio posizionando una libreria. In camera da letto, porta e finestra rappresentano un vincolo, sicché in genere si collocano cabine armadio lineari o ad angolo davanti, dietro, accanto al letto. In taluni casi, quando i soffitti sono molto alti, queste strutture vengono posizionate sotto al giaciglio raggiungibile con una scala. Ma quanto costa una cabina armadio in cartongesso? Molto dipende dalla dimensione, dalla qualità del materiale impiegato, dalle finiture, dal tipo di tinteggiatura, dalla porta. Anche il progetto e la posa in opera hanno un prezzo.