Caldaie Beretta

Le caldaie: cosa sono e come funzionano

Le caldaie sono uno dei mezzi tradizionali di riscaldamento per le nostre abitazioni. Il loro funzionamento è semplice, con un processo teso a trasformare l'energia di un combustibile in calore. Il calore prodotto viene poi diffuso nei vari ambienti che compongono l'abitazione portandoli alla temperatura desiderata. Tra i combustibili più usati vanno ricordati il gas, il metano e il pellet. Nel nostro paese, il numero delle caldaie, in base alle statistiche, ammonta a circa diciannove milioni. Un numero cui concorrono modelli teconologicamene avanzati come quelli a condensazione e altri obsoleti, caratterizzati da rendimento basso e livelli di emissioni sin troppo elevati. Addirittura oltre sette milioni di questi dispositivi sarebbero antecedenti alla direttiva 90/396/CE. In pratica questi modelli avrebbero più di quindici anni di età, con quello che può conseguirne a livello di efficienza energetica.
caldaia beretta


Beretta, caldaie il meglio a disposizione della clientela

Le caldaie Beretta sono tra le migliori disponibili sul mercato Le caldaie Beretta sono tra le più ricercate sul mercato. grazie a livelli tecnologici elevatissimi e affidabilità. Nei laboratori del gruppo lombardo, ogni giorno vengono condotti studi tesi a produrre modelli in grado di soddisfare le aspettative della clientela. Con risultati premiati generosamente da vendite che posizionano l'azienda in vetta alle classifiche. Beretta caldaie è nata nel 1950, in qualità di impresa addetta alla produzione per conto terzi, specializzanndosi poi nel riscaldamento residenziale. Nel 1969 Beretta caldaie ha quindi iniziato la produzione di modelli a basamento, a kerosene e gasolio. Nell 1973, l'azienda ha saputo inserirsi al meglio nella crisi petrolifera dando l'inizio alla produzione di caldaie murali a gas, diventando un punto di riferimento del settore.


Le caldaie Beretta a condensazione

La caldaia a condensazione murale Ciao Green di Beretta All'interno della produzione di Beretta, un posto di rilievo è detenuto dai modelli a condensazione, che fondano la loro efficienza sullo sfruttamento del calore generato dalla condensazione dei fumi, oltre il 10% del totale. Una percentuale di calore che si disperde all'esterno nei modelli tradizionali e che viene invece impiegato da questa tecnologia. Proprio lo sfruttamento di questo processo ha permesso a Beretta di ritagliarsi una posizione di grande rilievo sui mercati, con una produzione che vede la sua punta di diamante nella serie Green. Si tratta di una linea di caldaie che rientrano a pieno titolo nella classe 5 avendo come normativa di riferimento la UNI EN ISO 483/297. Questi dispositivi abbattono le emissioni nocive e realizzano prestazioni eccellenti, soprattutto se abbinate ad impianti in grado di lavorare a bassa temperatura, con un risparmio energetico che può toccare anche il 40%.


Caldaie Beretta: La necessità della mantenzione per la caldaia

La manutenzione della caldaia è indispensabile per la sua piena efficienza Le caldaie necessitano di una attenta manutenzione per ottimizzare il rapporto tra energia consumata e calore prodotto, che va attentamente coltivata per risparmiare in bolletta. Per quanto concerne i costi, possono variare in base a determinati criteri, come la zona di residenza. Per gli interventi ordinari, si aggirano intorno ai sessanta euro, mentre la verifica delle emissioni può raggiungere i cento. A queste spese vanno poi aggiunte la prima accensione e il collaudo, il primo controllo dei fumi di scarico, e la possibile estensione della garanzia, che può avere un costo annuale intorno al centinaio di euro, oltre alla una tantum tra i cinquanta e gli ottanta euro. Va però ricordato che una caldaia di buon livello non dovrebbe presentare problemi nel primo quinquennio di vita, rendendo del tutto inutile questa precauzione.