- 21 settembre 2015

Quali sono le caratteristiche di una cappa a incasso?

Devi sostituire la tua obsoleta cappa a incasso? O stai acquistando una nuova cucina e hai bisogno di consigli per decidere che sistema di aspirazione scegliere? In questa rapida guida faremo chiarezza sulle cappe da cucina.
Che caratteristiche hanno quelle sottopensile?

  • sono invisibili e incassate all’interno del pensile posto sopra il piano cottura, adattandosi a ogni situazione estetica;
  • gli ultimi modelli si mostrano efficienti e tecnologicamente avanzati;
  • possono essere incastonate anche in evoluti piani cottura e in moderni corpi illuminanti;
  • passano inosservate per la loro silenziosità;
  • hanno illuminazione integrata;
  • possono essere sia filtranti che aspiranti;
  • sono dotate di accessori extra che ne aumentano le dotazioni.

In foto la cappa incasso Heaven Glass 2.0 Flat di Faber, caratterizzata da: connessione con il piano cottura, spegnimento automatico, spia manutenzione filtri, aspirazione intensiva temporizzata e perimetrale.

Da cosa si riconosce la migliore cappa aspirante sottopensile

Quando una cappa a incasso aspirante si considera migliore rispetto a un’altra? Quando le specifiche tecniche eccellono, azzerando odori e vapori, migliorando così il comfort domestico. Ma quali doti deve possedere un modello per definirsi superiore?

  • Maggior potenza aspirante con bassa rumorosità. Ottimi sono i modelli con vari gradi di velocità di aspirazione, in modo da modularne il funzionamento senza però deficere in silenziosità. I decibel devono essere compresi tra 50 e 70.
  • Classe energetica più alta.
  • Miglior rapporto qualità/prezzo e brand. Marchi rinomati assicurano sia prodotti dalle ottime prestazioni che maggiore serenità d’acquisto.

In foto il Gruppo Incasso Pro di Falmec della linea Professional per l’alta cucina, in acciaio inox con potente motore da 1000mc/h e raccoglitore oli.

3 modelli di cappe aspiranti da incasso silenziose

Potenza e silenziosità devono viaggiare di pari passo per far sì che un modello di cappa aspirante possa definirsi superiore. Coniugare entrambe le caratteristiche non è semplice, se si pensa che l’una è inversamente proporzionale all’altra. Lo studio dei flussi dell’aria e le maggiori dotazioni del motore hanno dato vita a prodotti evoluti, noi ne proponiamo 3.

  • È di Elica la cappa a soffitto Illusion dal design pulito, con aspirazione perimetrale, disponibile in 2 versioni (H16 e H30cm, con livello sonoro di 68 e 53dB).
  • Nasce per i piani a induzione la cappa Atmos di Franke, in Classe A e con motore a vortice che evita la formazione di condensa. Rumorosità max 52dB.
  • N70 di Neff si attesta a una rumorosità di 43dB, dotata di controllo tramite piano cottura, 5 velocità e sensori per un funzionamento automatico.

Quali sono le marche migliori di cappe a incasso

È italiano il primato della produzione di cappe di alta qualità, ed è Fabriano il suo epicentro. Si chiamano infatti Elica e Faber le due aziende leader a livello mondiale in questo settore. Faber (oggi gruppo Franke) detiene il secondo posto nelle vendite dopo Elica. Possiamo poi inserire in questa classifica delle migliori marche la tedesca Miele, premiata a più titoli per design e affidabilità.
Ecco una selezione di modelli:

  • Glass out di Elica è di facile istallazione, in Classe A, in acciaio inox e vetro e con comandi touch.
  • Inca Lux di Faber è dotata di aspirazione perimetrale che riduce del 25% la rumorosità e di diffusore Energy che ne migliora l’efficienza.
  • DA3568 è la cappa di Miele in Classe A++, semplice da pulire e con sistema Con@ctivity per una gestione automatica.