Cappe Elica

“Aria nuova” in cucina è ciò che promettono le cappe Elica: elettrodomestici altamente tecnologici ed innovativi, riconoscibili per il loro design sofisticato ed intrigante. Le cappe da cucina del marchio marchigiano “disegnano” l’aria, lasciando l’ambiente completamente privo di odori e vapori e fortemente igienizzato. Elica è un importante gruppo industriale, riconosciuto a livello mondiale per la produzione di cappe design, con sedi operative diffuse in tutto il globo ma con cuore ancora fortemente italiano. Oggi, accanto alle cappe da cucina, il brand realizza anche coordinati piani cottura e sistemi di purificazione dell’aria, diffusori di fragranze e piani aspiranti, ovvero dei piani cottura con cappa integrata, il tutto in un unico elettrodomestico. Migliorare la qualità dell’aria, massimizzare le funzioni di filtraggio ed aspirazione, utilizzando tecnologie di ultima generazione altamente silenziose, sono gli obiettivi di Elica, che si concretizzano in prodotti dall’estetica fortemente distintiva e nuova. Una delle ultimissime tecnologie messe a punto del marchio di Fabriano è la connettività. Stream è il sistema che mette in comunicazione fuochi e cappa, in modo che entrambi funzionino in maniera coordinata, intuitiva ed intelligente. Si tratta di una nuova generazione di elettrodomestici in cui, grazie ad un insieme di sensori, il piano cottura dialoga con la cappa aspirante, mandando dei segnali sul numero di fuochi funzionanti e sulla potenza della fiamma, in modo che la cappa si azioni alla giusta velocità, spegnendosi poi automaticamente solo dopo l’assorbimento di tutto il vapore residuo. Tecnologia nuova a beneficio di un elevatissimo comfort domestico.

Sempre sensori intelligenti entrano in scena con le cappe di ultima realizzazione Téchne. Potentissime, con capacità aspiranti che superano i 700 mc/h, e super silenziose, con rumorosità che non oltrepassa i 60 dbA, queste nuovissime cappe Elica sono estremamente semplici da utilizzare e molto efficaci. Sono proprio i sensori istallati sull’elettrodomestico che riconoscono la quantità di vapore e di conseguenza regolano la velocità del motore, per aspirare in modo ottimale. In questa linea anche l’illuminazione svolge un ruolo importante. Il Dimmer regola l’intensità di luce proiettata dalla cappa sul piano di lavoro e la funzione GK Changing dà modo di scegliere la colorazione dei led integrati, al fine di uniformare la luce alle altre fonti luminose presenti all’interno della cucina. Ma le cappe Téchne presentano anche un altro plus: il Revolution Filter, un nuovo tipo di filtro più performante dei modelli tradizionali, raggiungendo il limite di filtraggio del 82%, con il vantaggio, non trascurabile, di durante molto nel tempo.

Fa parte di questa nuova famiglia di cappe il modello Interstellar, la cappa ad isola di tipo filtrante, disegnata da Fabrizio Crisà. Sospesa, più simile ad un luccicante lampadario che ad una tradizionale cappa, questo modello monta tutt’attorno al suo volume sferico 1150 vetri che creano una superficie curva continua e sfaccettata, fortemente lucente e preziosa. Proposta sia in versione vetro trasparente che vetro nero, Interstellar presenta strip Led modulabili nell’intensità, per un’illuminazione graduata e diffusa, a cui si aggiunge un disco Led che fornisce una luce diretta e focale sul piano di lavoro. Facilmente smontabile per essere lavata con semplicità, questa cappa, come tutti i prodotti Téchne, è dotata di sensori intelligenti che rendono autonomo il funzionamento dell’elettrodomestico. Sempre Fabrizio Crisà disegna un altro interessante modello, la cappa a parete Loop. Dal design essenziale e pulito, questa cappa verticale è realizzata in Cristalplant, materiale che permette una semplice pulizia ed una bella brillantezza. Due sono le zone aspiranti di questo prodotto: una inferiore ed una circolare frontale, capaci di aumentare le performance di aspirazione. Loop è in classe energetica A+ e dotata di controllo touch, nonché di una rumorosità che non oltrepassa i 54 dB.

Altrettanto nuova ed accattivante è Shining, la cappa ad isola dalla forma morbida e creativa, disponibile in quattro versioni cromatiche: rame, estremamente di tendenza, peltrox, finitura vissuta in metallo adatta soprattutto agli ambienti in stile neo industriale, ghisa, dal mood tecnologico e ruggine, dall’anima graffiante. Disegnata come una grande lampada a soffitto, Shining monta un disco led che “accende” di luce il piano cottura e dispone dei “famosi” sensori che regolano le impostazioni della cappa. Grazie poi a sp

Articoli su : Cappe