Carta da parati design

Carta parati design

Le origini della carta da parati sono remote e vanno ricercate negli arazzi medievali, che possono essere considerati i parenti più vicini. Nel Seicento, ovvero durante la rivoluzione commerciale, in Europa si cominciò a importare la carta dalla Cina e sempre nel Vecchio Continente nacque l’idea di dipingerla per poi applicarla sulle pareti. E se per lungo tempo la carta da parati ha varcato soltanto la soglia degli appartamenti più prestigiosi, in un secondo momento si è diffusa anche nelle case della gente comune. Negli anni Sessanta e Settanta è stata molto in voga anche in Italia, poi è seguito un periodo in cui pareva del tutto tramontata e invece è riuscita a risalire la china, diciamo così. Da qualche anno la carta da parati è tornata decisamente in voga, le moderne tecnologie hanno permesso di ampliare la gamma e renderla pressoché infinita e anche di raggiungere altissimi standard qualitativi. Le carte da parati di design sono tante, belle, carismatiche, capaci di incidere notevolmente sulle atmosfere e sullo stile di un ambiente. Hanno cambiato faccia: disegni geometrici, righe, disegni astratti o incredibilmente realistici, forme e colori investono con grande enfasi gli spazi abitativi, rendendoli speciali. Paesaggi, nature, animali, scene di vita quotidiana e di vita in città governano le pareti di casa. Innovativa e particolarmente di effetto, quindi parecchio gettonata, è la nuova carta da parati panoramica: un’ondata di arte, stile e contemporaneità per qualsiasi tipologia di design scelto. In foto: carta da parati Uomo nello Spazio collezione Fancy di MyCollection.
Carta parati design


Carte parati design

Carte parati design A prescindere dai disegni e da ciò che viene rappresentato sulla loro superficie, le carte da parati di design sono sempre strumenti perfetti per personalizzare un ambiente e renderlo più raffinato, elegante, particolare. Quelle panoramiche vanno per la maggiore perché garantiscono un grande impatto estetico e in qualche modo suggeriscono un’idea di libertà; è come se per molti versi ampliassero lo spazio della casa portandolo a fondersi con una dimensione quasi magica: un paesaggio naturale nella propria camera da letto, magari un tramonto sul mare tropicale, oppure una cascata in salotto di certo non passano indifferenti. Anzi, catturano l’attenzione e incidono positivamente sugli stati d’animo. Parecchio apprezzate anche le carte che riproducono antiche opere d’arte e paesaggi urbani: grattacieli, strade più o meno note, luci, automobili. Uno scorcio di New York, Tokyo, Sidney o qualcun’altra di queste città che ognuno di noi vorrebbe visitare almeno una volta nella vita e che continuano a popolare l’immaginario collettivo. Se desiderate qualcosa di ancora più speciale, allora puntate sull’effetto tridimensionale: sembrerà davvero di essere là. In foto: carta da parati Times Square collezione Habitat di MyCollection.

  • sticker Collosseo Per cambiare faccia ai nostri interni spesso la soluzione non è acquistare nuovi arredi: si può dare nuovo look con le pareti decorate.Decorare le pareti di casa è una tendenza sempre più in auge ...
  • Carta da parati floreale La carta da parati, molto diffusa soprattutto negli anni Sessanta e Settanta, sta tornando di moda. Reinterpretata nei materiali e nel design, estremamente versatile e decorativa, in molti casi person...
  • carta da parati in ambiente giorno Volete cambiare aspetto ai vostri interni, con una soluzione di sicuro effetto e, soprattutto, reversibile, nel caso cambiate idea, stile o arredo in futuro? La buona notizia è che da qualche tempo è ...
  • carta da parati moderna Oggi le carte da parati adesive non sono più utilizzate per rivestire solo le pareti delle vecchie stanze da letto oppure per arricchire salotti già pomposamente decorati e ammobiliati. Le ultime te...


Carte da parati di design

Carte da parati di design Non basta scegliere la carta di design più adatta al proprio ambiente domestico e meglio rispondente anche ai gusti personali, anche se di certo questo è un passaggio decisivo. E’ fondamentale posarla nel modo corretto, per fare in modo che duri e che dia il massimo risultato dal punto di vista estetico. A tal proposito si consiglia di scegliere una carta adesiva, decisamente più semplice da applicare. Un’altra dritta: acquistatene una che sia realizzata secondo tagli di strisciate verticali; basta attaccarne una dopo l’altra e in poco tempo l’opera sarà condotta al termine. Ridotto al minimo il rischio di sbagliare. Un problema ricorrente nella posa della carta da parati soprattutto di grosse dimensioni coincide con la creazione delle bolle; naturalmente, più attenzione si mette e più aumentano le possibilità di evitarle, ma se dovesse accadere ugualmente la soluzione è davvero alla portata di tutti: occorre infatti praticare un piccolo foro con uno spillo e premere delicatamente in modo che l’aria fuoriesca e la carta aderisca perfettamente alla parete. In foto: carta da parati Open your heart di Mr Perswall.


Carta da parati design: Carte parati

Carte parati Veniamo ai materiali. La carta da parati più diffusa è quella realizzata in fibra naturale ovvero cellulosa, molto apprezzata perché resistente e duratura. Rappresenta inoltre una soluzione green in quanto non è plastificata; ricordiamo che la cellulosa deriva dalla lavorazione del legno, che a sua volta viene poi colorata in diversi modi. Quotata anche la carta in Tnt, cioè “tessuto non tessuto”: sempre davvero stoffa anche se, naturalmente, non lo è. Presenta infatti una base sia in fibre tessili (fra cui cotone, seta, iuta) che sintetiche, per tale motivo lascia traspirare le pareti e previene la formazione di muffe. E’ piuttosto economica e anch’essa resistente. Si applica facilmente ed è lavabile nonché idrorepellente e resistente alle alte temperature. C’è poi la carta da parati vinilica, che è inodore, ignifuga e di indiscussa qualità. Quindi si colloca nell’elenco delle più gettonate per quanto riguarda gli ambienti domestici. E’ composta da uno strato in vinile e uno in Tnt; quest’ultimo conferisce grande stabilità dimensionale durante la posa e la fase di asciugatura. In foto: carta da parati Mystic della collezione Shadow di Glamora.