Come sono i nuovi tavoli e tavolini da giardino?

Consigli utili su come scegliere il tavolo da giardino

Anche per il 2019 architetti e designer hanno confermato il trend degli ultimi anni: l’outdoor, il giardino in particolare, forma ormai un continuum con il living; gli spazi esterni dell’abitazione, cioè, diventano veri e propri salotti open air, dotati di ogni comfort, molto curati dal punto di vista stilistico ed estremamente funzionali.



Alla luce di questa tendenza, quali tavoli e tavolini scegliere? La parola d’ordine deve essere leggerezza, sia per una questione estetica che per una questione pratica: bisogna avere la possibilità di spostarli velocemente e senza fatica.



Per quanto concerne il design, l’essenzialità la fa da padrone e di conseguenza i tavoli e i tavolini hanno forme geometriche, linee minimaliste. Passando ai materiali, in pool position troviamo quelli che resistono perfettamente all’azione degli agenti atmosferici e in foto ecco una proposta molto interessante: il tavolo Discus di Royal Botania, disponibile con le gambe in acciaio inox, alluminio verniciato o teak. Il piano è in vetro o in teak.

tavolo Discus di Royal Botania


Come pulire i tavoli da giardino dopo l’inverno

tavolo Montepulciano di Greenwood I materiali oggi più utilizzati per la produzione di tavoli e tavolini da giardino sono i seguenti:



  • Teak.
  • Ferro battuto.
  • Alluminio.
  • Acciaio.
  • Plastica.



Vediamo, proprio in base in base ai materiali, come pulire i tavoli alla fine dell’inverno, per riportarli a uno stato ottimale:



  • Tavoli e tavolini in teak: dopo averli spolverati con un panno inumidito, carteggiate leggermente e delicatamente la superficie e poi procedete con l’oliatura, utilizzando solo prodotti specifici.
  • Tavoli e tavolini in ferro battuto: lavateli con acqua e detergente, asciugateli e poi passate su tutta la superficie un panno imbevuto di petrolio o cera d’api per evitare che si formi ruggine. Se quest’ultima c’è già, eliminatela con carta vetrata o una paglietta di ferro, quindi concludete con una mano di petrolio o cera d’api.
  • Tavoli e tavolini in alluminio: è facilissimo, basta usare abbondante acqua saponata, risciacquare con cura e asciugare le superfici con un panno pulito. Ci sono delle macchie? In una ciotola mescolate mezzo bicchiere di olio d’oliva e mezzo di alcool denaturato, quindi passate il composto sulle macchine con un panno.
  • Tavoli e tavolini in acciaio: come sopra.
  • Tavoli e tavolini in plastica: quasi sempre, alla fine dell’inverno appaiono ingialliti. Un metodo infallibile? La vecchia, cara candeggina. E poi si conclude con acqua e sapone.



In foto il tavolo Montepulciano di Greenwood, caratterizzato da n piano a doghe in alluminio color antracite.

  • Tavoli e sedie da giardino Abbandonato per tutto l’inverno, con l’arrivo della bella stagione il giardino torna ad essere uno dei luoghi più vissuti della casa. C’è chi parte per il mare o la montagna ma c’è anche chi resta in ...
  • tavolo Alloro Nardi Quante volte abbiamo pensato di realizzare nel nostro giardino un angolo dedicato al relax, alle pause e perché no, alle colazioni e ai pranzi estivi all’aperto? Allora è giunto il momento di sceglier...
  • sedie Orson Roda Quando decidiamo di comprare nuove sedie da giardino, cosa consideriamo innanzitutto, la forma, il colore, la tipologia, o il prezzo? Nulla di tutto ciò: dobbiamo in primis tenere conto della comodità...
  • tavolo Roberti Greenfield Papaya I tavoli e le sedie da giardino rappresentano un articolo in commercio che specie nell’ultimo periodo richiama un attento interesse del consumatore. La stagione estiva è alle porte e questo incentiva ...


I nuovi tavoli da giardino colorati

tavolo Trocadero di Talenti Se è vero che i tavoli da giardino sono solitamente caratterizzati da colori sobri, discreti e neutri (il bianco non perde consensi, per esempio), è anche vero che appaiono sempre più seducenti anche le tonalità più vivaci: il lilla, il rosso, il giallo, l’arancio, l’azzurro rappresentano proposte che catturano l’attenzione di molti.



Si tratta, sostanzialmente, degli stessi colori dei fiori ed è questo il motivo per cui la collocazione ideale di questi tavoli è proprio il giardino. Il nostro consiglio? Se desiderate un tavolo da esterno colorato, sceglietene uno di dimensioni limitate.



E se cercate qualcosa di ancora più originale, guardate questa foto: è il tavolo della collezione Trocadèro di Talenti, realizzata dal designer spagnolo Ramón Esteve e ispirata ai mobili francesi che caratterizzavano le terrazze di Parigi all’inizio del XX secolo, nella versione in Living Coral, il Color Pantone 2019


Come sono i nuovi tavoli e tavolini da giardino?: Soluzioni di tavoli da esterno per ambienti piccoli

tavolo in alluminio Luce di Unopiù Non disponete di un giardino, bensì di un terrazzo tutt’altro che ampio oppure di un semplice balcone? Ebbene, questo non significa dover rinunciare al piacere di far colazione, concedersi uno spuntino, pranzare e cenare all’aria aperta: basta trovare il tavolo giusto.



Le aziende del settore, tanto per cominciare, propongono un numero crescente di tavoli allungabili basati su meccanismi facili da maneggiare e caratterizzati da un ingombro molto ridotto rispetto ai modelli di qualche tempo fa.



Ottima alternativa sono i tavoli pieghevoli, protagonisti di miglioramento netto e costante nel tempo. Prima se ne trovavano pochi, esteticamente poco accattivanti, praticamente tutti uguali; ora, invece, il mercato appare in tal senso molto più interessante.



Se invece avete solo l’esigenza di usare il tavolino per bere qualcosa, per poggiare pochi oggetti, allora c’è davvero l’imbarazzo della scelta, soprattutto per quanto riguarda i tavoli rotondi e quadrati. I materiali più diffusi, in questo caso? Alluminio e ferro. In foto il tavolo in alluminio Luce di Unopiù.