Complementi di arredo portariviste

Che siano semplici oppure molto complessi, piccoli e minimali oppure grandi e di stile classico, da terra oppure da parete, i portariviste sono dei complemento d'arredo centrali nell'organizzazione della zona giorno come pure della zona notte della casa. Con l'incessante avanzare dell'era della digitalizzazione, dove ogni informazione, ogni immagine e notizia è presente online, leggere un libro o una rivista può sembrare quasi un'attività desueta e sorpassata, soprattutto per le nuove generazioni. Ma sono in molti ancora a preferire l'odore della carta stampata e lo sfogliare di pagine e copertine per conoscere le ultime novità in fatto di autoveicoli, cucina o home decor, ad esempio, oppure a prediligere la lettura del quotidiano o del settimanale preferito al posto di ricercare l'argomento d'interesse sul proprio dispositivo mobile. Per gli amanti di questo "piacere" letterario avere la casa inondata da rotocalchi, magazine e libri è spesso una prassi ed un consolidato modo di vivere e fare ordine è più che mai necessario. Ed è in questi casi ed in queste case che il portariviste risulta essere l'accessorio d'ausilio perfetto.

I portariviste presenti in commercio nascono per ordinare ed organizzare l'angolo della lettura, sia esso posto in camera da letto che in soggiorno. Disponibili in un ricco ventaglio di materiali e stili, concorrono anche a rendere particolare la casa e a completare l'arredo. Quando ci approcciamo a questo genere di acquisto abbiamo due possibilità: scegliere un complemento d'arredo essenziale ed in linea con tonalità e materiali dell'arredo già presente, o indirizzarci verso modelli colorati, eccentrici e stravaganti, dei veri e propri portariviste di design, capaci di catturare l'attenzione e rendere speciale anche l'ultimo centimetro quadrato rimasto libero dell'abitazione. L'altro elemento da tenere in considerazione è la dimensione di questi oggetti e ciò dipende essenzialmente dalla frequenza di utilizzo e dal numero di elementi cartacei che esso deve contenere. Se siamo dei perenni abbonati di riviste e giornali o tendiamo a consumare pagine e pagine di libri e volumi, allora punteremo su modelli di portariviste in formato big size, magari in versione tavolino portariviste, da tenere fisso in un punto della casa. Se invece la mole di libri non è eccessiva potremo indirizzarci su versioni mini, facilmente spostabili da una stanza all'altra o su portariviste a muro, fissi ma poco ingombranti. Il piacere per la lettura sarà così completato da un elemento dalla dimensione e dalle caratteristiche estetiche a misura delle nostre esigenze letterarie.

Elegante ecopelle ed ecologico cartone riciclato, naturale legno ed etereo vetro, colorati e vibranti materiali plastici e sottili e sinuosi metalli, sono davvero tanti i materiali utilizzati per plasmare questi poliedrici contenitori d'arredo. Il materiale con cui sono fatti i moderni portariviste segue spesso lo stile ed il design finale del complemento d'arredo. Cestoni in stoffa o in vimini, dotati di comodi manici e tinti in calde tonalità naturali, arricchiranno lo stile di una casa in stile country and chic. Così come maxi shop in feltro conterranno riviste di una casa femminile e casual. Legno lavorato ed invecchiato e forme d'altri tempi apporteranno un tocco vintage a case contemporanee. Per spiriti giovani e sprintosi occorrono invece contenitori dalle forme ironiche, inusuali, particolarmente colorati e vivaci.

Il metallo si presta invece a giochi di design stilizzati e a volte estremamente sofisticati. Curvato, piegato, traforato e sagomato, può assumere forme squadrate e geometriche ma anche profili morbidi ed ondulati. Per chi cerca invece un vero elemento d'arredo dal volume importante, che possa completare lo stile della zona relax, a fianco del divano o della poltrona, o in sostituzione del comodino in camera da letto, consigliamo l'acquisto di tavolini portariviste. Spesso organizzati con due piani d'appoggio ad altezze differenziate, uno più alto che funge da tavolino, l'altro più basso che si occupa di ordinare i volumi cartacei, questi polifunzionali complementi possono anche essere dotati di incavi, tagli, mensole o fori al fine di assolvere la funzione organizzativa di contenere le riviste.

Articoli su : Complementi di arredo