Complementi di arredo scarpiere

Sono i mobili contenitori per eccellenza, quelli di cui tutte le donne non potrebbero di certo fare a meno, sono complementi d'arredo utili per fare ordine e pulizia, ecco a voi le scarpiere. A muro o sospese, standard o su misura, a ribalta o a serranda, questi contenitori per scarpe si presentano sotto svariate forme, fogge e dimensioni, andando a catturare un ventaglio molto esteso di necessità funzionali ed esigenze estetiche. Indispensabile per mantenere in ordine la casa, il porta scarpe è l'accessorio d'arredo presente in ognuna delle nostre abitazioni, magari nascosto nel ripostiglio o nel sottoscala, oppure posizionato dietro la porta in bagno o in camera da letto. In base alla sua collocazione sceglieremo forma ed estetica.

Ma come scegliere la scarpiera perfetta per la nostra casa? Alcuni elementi sono da tenere sott'occhio in fase di scelta. In primo luogo contate il numero di scarpe da dover riporre, dividetele per tipologia in modo da fare un primo dimensionamento del mobile, poi individuate la sua collocazione all'interno della casa, se all'ingresso o nel corridoio, se nel guardaroba o nella parte esterna dell'abitazione, questo guiderà l'aspetto esteriore del complemento d'arredo. Se si opta per un ambiente riservato della casa, ci indirizzeremo verso scarpiere semplici ed economiche, al più completate da ante a specchio per dare un ultimo sguardo al nostro outfit prima di uscire di casa. Se al contrario decidiamo di portare la scarpiera a far parte dell'arredo principale della nostra casa, dovremo tenere in mente non solo la sua dimensione, da proporzionare allo spazio a disposizione, ma anche il look del mobile, da abbinare allo stile dell'abitazione. In questo caso, di forte impatto visivo sono le scarpiere design, complementi d'arredo dall'aspetto alternativo ed eccentrico, capaci di valorizzare l'ambiente in cui sono inseriti. I mobili porta scarpe moderni, da tenere a vista, spesso si presentano in versione sospesa, da appendere a muro. Simili ad una madia moderna ma meno profondi, hanno dettagli curati, un disegno particolare e studiato e sono realizzati con materiali di pregio, come legno massello o impiallacciato o metallo cromato. Di tutt'altro genere sono invece i contenitori realizzati in plastica, leggeri, versatili e poco impegnativi, sono ideali per completare l'arredo dello spazio outdoor o di locali secondari come cantina e garage.

Tra le tante alternative proposte in commercio, non manca poi l'imbarazzo della scelta sulla tipologia di ante delle scarpiere. Le ante a ribalta sono le più utilizzate, comode e pratiche, con pomello o con maniglia a gola, permettono di visionare singole file di scarpe. I contenitori con ante a battente, a mo' di armadio, ci danno una visione completa del contenuto, così come pure i sistemi si chiusura a serranda. Chi vuole invece avere in casa propria un elemento polifunzionale, può optare per porta scarpe a forma di panca, utilizzabili anche come seduta, quindi validi aiuti durante l'allacciatura delle scarpe. Per dare un'idea della dimensione tipo di una scarpiera a sviluppo verticale, possiamo fornire un paio di misure per indicare spessori e altezze delle scarpiere. Gli spessori si aggirano dai venti ai trentacinque centimetri, mentre le altezze passano da circa 80 cm per una scarpiera a due ante a ribalta, sino a circa due metri di altezza per quelle a cinque ante sovrapposte. I contenitori per scarpe in versione armadio, possono avere profondità maggiorate ed altezze anche superiori ai due metri e sono molto utilizzate come armadi a muro a tutt'altezza nei corridoi e nei disimpegni. La panca invece, per essere comoda, misura circa 40 cm di profondità e presenta un'altezza non superiore ai 50 cm.

Per chi desidera arredare con una grande scarpiera un'intera parete all'interno di un guardaroba o di un sottotetto, si consiglia di selezionare contenitori modulari, da accostare e comporre in libertà, in modo da trovare la combinazione perfetta per le proprie esigenze. Non da ultimo, se si ha a che fare con situazioni spaziali molto particolari, tipo falde inclinate del tetto, locali angusti e di dimensioni inusuali, occorre optare per mobili su misura, perfetti al cm per le nostre necessità, completati con ante a battente o scorrevoli, o magari, se la situazione lo permette, con ripiani lasciati a vista per avere una visione completa della propria collezione di scarpe.

Articoli su : Complementi di arredo