Complementi di arredo separè

Il separé rappresenta il complemento d'arredo ideale per chi desidera suddividere un ambiente della casa in due parti riservate, senza incorrere in specifiche opere murarie. Elemento versatile e leggero, il paravento dona privacy ad alcuni angoli della casa, crea spazi adibiti a diverse funzioni ed abbellisce l'architettura domestica, apportando fantasia, decoro e colore. Se ad oggi siamo più abituati a vedere semplici elementi divisori all'interno degli ambulatori medici piuttosto che negli appartamenti domestici, dobbiamo sapere che in un lontano passato il separé fu un elemento di grande fascino decorativo e centrale elemento d'arredo, adottato dalle più importanti famiglie asiatiche, sia per scopi funzionali che per motivi estetici. Importato in Europa nel medioevo e diffusosi successivamente a seguito della forte influenza della cultura dell'Estremo Oriente, il paravento divenne oggetto di alte creazioni artigianali. Impreziositi con stoffe finissime e con telai in legno intarsiati ed incisi, i paraventi si armonizzavano all'arredo della dimora, seguendo tonalità cromatiche e decorazioni tessili già presenti nelle stanze. Oggi, data la sempre più esigua dimensione degli ambienti, i separé sono diventati un po' desueti.

Non manca però, nella casa 2.0, la necessità di realizzare divisori mobili o fissi per rendere polifunzionale un ambiente o creare un angolo di privacy in casa. Pensiamo all'uso del paravento in soggiorno, per isolare l'angolo lettura dallo spazio dedicato alla televisione, oppure alla separazione visiva nella stanza da bagno, per evitare introspezione tra l'antibagno e l'area più riservata di questo ambiente. Paraventi moderni, dotati di moduli contenitori, possono poi essere adottati come elementi polifunzionali per schermare la sala da pranzo dalla cucina in un ampio locale open space, risultando anche comodi ed utili elementi d'appoggio. Mille modi di utilizzo quindi, per altrettante soluzioni estetiche che vedono l'uso di forme e materiali più disparati.

Se generalmente il paravento classico si costituisce di due parti principali, ovvero: di alcuni telai rettangolari, uniti tra loro per mezzo di cerniere, realizzati solitamente in legno o in ferro e di pannelli in stoffa o in carta che rivestono il telaio e rendono il divisorio più o meno opaco, oggi il design e la creatività di artisti ed architetti, anche grazie alle nuove tecnologie e materiali all'avanguardia, hanno dato vita a creazioni davvero particolari, che in comune con i separé più tradizionali hanno solo il nome. Si tratta di schermi divisori con luci integrate, intrecci inediti di corde e fili, quinte scenografiche di ispirazione naturale, che riprendono le forme armoniose e fluide di foglie ed alberi, oppure di orientali origami. Divisori da appendere come un'originale tenda, per separare visivamente un ambiente mantenendo comunque una continuità spaziale; visioni offuscate, percepite ma mai chiare e nitide, giochi di colori e riflessi, uso di materiali nuovi, di origine sintetica; moduli ripetibili da accostare a piacimento per creare schermature lineari o tratti curvi e circolari, tutto ciò è possibile con i nuovi divisori da interno.

Gesso e ceramica traforati, rivisitazioni di tessuti, vetro e legno, metallo e vetroresina, fibra sintetica e solid surface, sono solo alcuni dei materiali utilizzati in modo originale per la realizzazione dei moderni divisori mobili. Non mancano poi schermature da esterno altrettanto creative, utili nei giardini quanto sui balconi. La necessità di privacy quando si vive in città è davvero fondamentale soprattutto quando ci si trova negli spazi aperti, quindi via libera ai moderni divisori da giardino. Realizzati in legno, plastica o in metallo, questi complementi d'arredo formano una barriera in corrispondenza del confine di proprietà, o si presentano come pannelli mobili, in grado di schermare la vista di estranei sulle nostre private attività outdoor. Queste quinte architettoniche infatti consentono di indirizzare un percorso, circoscrivere una zona prendi sole e proteggere l'area dedicata al pranzo o al relax. Combinazioni di più elementi, a sviluppo lineare o angolare, permettono di articolare lo spazio in modo flessibile e sempre diverso, in base alle necessità.

Articoli su : Complementi di arredo