Cosa sapere per realizzare una pergola addossata

Com'è la pergola addossata in legno

Il pergolato è per definizione giuridica “una struttura aperta sia nei lati esterni che nella parte superiore, realizzata con materiali leggeri, senza fondazioni, di modeste dimensioni e di facile rimozione, la cui finalità è quella di creare ombra mediante piante rampicanti o teli cui offrono sostegno”.
Una volta chiarito il concetto, andiamo a vedere le altre caratteristiche delle pergole addossate. Queste sono soluzioni salvaspazio d’arredo e di protezione solare outdoor in quando, poggiando su una delle pareti esterne dell’immobile, non necessitano di pilastri autoportanti a ridosso del muro perimetrale, diminuendo così l’ingombro globale. Tra le diverse tipologie, la pergola addossata in legno è quella che si inserisce in modo più armonioso in un contesto naturale e verde come il giardino di un’abitazione, donando un tocco di calore ed eleganza.
Diverse sono le possibilità cromatiche del legno tra laccature ed impregnanti per coordinare la pergola alle tonalità esterne della casa. Tra le tante soluzioni proposte da Gibus, proponiamo in foto la pergola addossata in legno Med Country Elite in pino lamellare impregnato, con accessori di fissaggio in acciaio inox, che garantisce il deflusso dell’acqua piovana attraverso la pendenza. Dimensioni: larghezza da 250 a 500 cm, sporgenza da 200 a 700 cm, altezza sottotrave cm 230. Dotabile di moduli aggiuntivi per aumentarne la larghezza.

pergola addossata in legno


Come si monta la pergola addossata in kit

pergola addossata in kit Acquistare un pergolato da un produttore o rivenditore di zona è l’unico modo “senza pensieri” per ottenere un prodotto completamente “chiavi in mano”. Ma se abbiamo mani abbastanza abili per lavori fai da te, tempo a disposizione e tutta l’attrezzatura giusta, possiamo costruire nel nostro giardino o terrazzo una pergola addossata in kit fai da te.
In primo luogo occorre:

  • individuarne le dimensioni, in pianta ed in alzato;
  • proporzionare la struttura della pergola addossata, determinando le misure dei montati e dell’orditura della copertura;
  • scegliere il tipo di fissaggio a terra se con o senza staffe, in base al soffondo, che può essere una base pavimentata ed in cemento o direttamente su terreno;
  • optare per il tipo di ancoraggio a muro, se normale o rinforzato, quest’ultimo utilizzabile in caso di copertura rigida, pesante e fissa come: coppi, guina, tavolato, ecc.

Online troviamo tanti siti e-commerce di pergole addossate in kit complete di accessori di fissaggio. La grande varietà di proposte d’arredo ed i prezzi decisamente abbordabili, le fanno essere delle strutture particolarmente appetibili. Possono essere personalizzate “in cantiere” nel tipo di finitura della struttura, se in legno, o completate con teli ombreggianti da acquistare a parte.


  • gazebo abstyle L'estate è simbolo di vita all'aria aperta, ma anche di caldo e afa. Per godere appieno del relax nei nostri giardini e per ritagliarsi uno spazio d'ombra in cui passare ore liete da soli o in compagn...
  • pergola pircher Una valida protezione contro i raggi del sole nelle ore più calde sono i gazebi da giardino o le pergole.Una soluzione ideale per creare angoli raccolti e riparati, in cui pranzare insieme ag...
  • pergola galilei frama Galileo di Frama è una pergola di nuova concezione ideata per la protezione dal sole e dalla pioggia. Si configura come una veranda coperta da un sistema di teli a scorrimento laterale ed &egra...
  • pergole in ferro Scegliere quale sia la struttura adatta alla realizzazione di una pergola per giardino, è una questione che merita una valutazione accurata: infatti, è bene valutare differenti criteri come lo stile d...


Cosa sapere per realizzare una pergola addossata: I permessi necessari per realizzare una pergola addossata 

I permessi necessari per realizzare una pergola addossata  Il nuovo Glossario Unico per le Opere di Edilizia Libera inserisce il pergolato di limitate dimensioni e non stabilmente infisso al suolo come opera minore di edilizia libera, ovvero realizzabile senza l’ottenimento di alcun titolo abilitativo. Questo però a delle condizioni. Vediamo quali.
È necessario infatti rispettare le prescrizioni degli strumenti urbanistici comunali e le altre normative riguardanti le opere edili, come: norme antisismiche, di sicurezza, igienico-sanitarie, antincendio ed il codice dei beni culturali e del paesaggio nel caso ci si trovi ad operare in contesti vincolati dal punto di vista storico e/o naturalistico.
Una volta chiariti tutti questi aspetti e rispettate tutte le normative vigenti, si può procedere alla costruzione della pergola addossata, realizzandola come definita a livello giuridico (vedi sopra). Se si desidera tamponare in copertura o lateralmente il pergolato con materiali impermeabili e permanenti, occorre informarsi presso gli uffici comunali e nel caso il progetto ottenga la fattibilità, è necessario preliminarmente ottenere l’autorizzazione edilizia. In foto la pergola addossata in alluminio Pergotenda® Palladia® di Corradi, dal design essenziale e moderno del tutto personalizzabile.