Design cucine: come si sta evolvendo

Design cucina

Verso quale direzione si dirige lo stile delle nostre cucine? Prevarrà la pura funzionalità o l'ampio bagaglio di soluzioni hi-tech sviluppatosi negli ultimi anni si amalgamerà amabilmente con guizzi creativi che conferiranno a questo ambiente un look originale? Scopriamolo insieme.

Il design cucine prevede ormai in pianta stabile isole e penisole che sono quasi sempre presenti nelle soluzioni compositive e si rivelano essenziali per conferire un certo ritmo allo spazio con diversi piani e blocchi funzionali. Quest’ultimi in particolare esprimono ulteriori doti contenitive ed espressive per via dello svuotamento dei volumi. Si tratta di rientranze a giorno che possono fungere da librerie per riviste o libri di ricette o come mensole per casalinghi e utensili, conferendo movimento e alleggerendo le superfici delle varie aree funzionali.

La cucina risulta in tal modo un po’ meno tecnica e più accogliente, meno asettica e più originale, contaminandosi con la zona dell’abitazione votata all’intrattenimento, ossia il living. Ecco che ultimamente in cucina si utilizzano materiali e profili un po’ più esili, i quali in passato erano impiegati soprattutto nelle pareti attrezzate o in strutture del soggiorno. Non sarà quindi anomalo trovare libri, foto, oggetti e vasi a fianco dei fuochi o del lavello. Infine, molto apprezzati i modelli di cucina che presentano pensili capienti che consentono di contenere di più celando tutto alla vista e valorizzando maggiormente la superficie di lavoro del top.

In foto, la cucina Barrique di Ernestomeda, design Rodolfo Dordoni

Design cucine


Cucine design

Cucine design Spostandoci ai "piani alti", quali sono le ultime tendenze delle cucine di design?

La connotazione del design cucine è ancora più precisa nel caso di ambieti di cottura e convivialità pensati da grandi progettisti e architetti. Possiamo affermare si tratti di “cucine no frills”, senza fronzoli, votate alla massima pulizia di linee e morfologie, piuttosto unisex e in cui raramente prevalgono motivi troppo femminili come un tempo.

Essendo un luogo sempre più aperto, conviviale e non più celato come in passato, è un ambiente molto fashion, ma anche estremamente funzionale, capace di favorire minimi spostamenti quando si cucina, con spazi hi-tech studiati per avere ognuno una determinata funzione. Tuttavia lo spazio per le opportunità di scelta non manca: accanto a materiali super tecnologici come il Corian, non tramonta il legno che ultimamente è molto gradito nelle cucine di design, magari accostato proprio ai piani di lavoro in materiali più contemporanei.

In foto, cucina K20 di Boffi, design Norbert Wangen, disponibile in acciaio inox, Corian, legno, Mat Plus, Silcover


  • cucina tecnologica Sempre più orientati verso scelte di design gli ambienti cucina si arricchiscono di funzioni, di stile e di eleganza per rendere arredamenti unici e dall’aspetto impeccabile da vivere in ogni momento ...
  • Cucine Ernestomeda catalogo Un design essenziale, lineare, pulito e d’inaudita eleganza: così sono le cucine Ernestomeda. Catalogo sempre ricco di novità e spunti innovativi, oltretutto, da parte di questo brand raffinato e intr...
  • Varenna cucine Varenna cucine è sinonimo d’innovazione, eleganza, unicità e “immunità” al passaggio delle mode. Poiché una cucina Varenna ha caratteristiche che la rendono intramontabile, sia in termini di eccellenz...
  • cucine Alno Perché quando si pensa alle cucine Alno, è automatico che nella mente sopraggiungano immagini di qualità? Perché nessun dettaglio in una cucina Alno è lasciato effettivamente al caso. In effetti sono ...


Design cucine: come si sta evolvendo: Cucine design moderno

Cucine design moderno Il design cucine più moderno vira comunque verso una funzionalità elegante, con isole votate a determinate funzioni: cottura, lavaggio, contenimento, quest’ultimo sottobanco oppure sospeso. Il primo è indicato a chi ama l’ordine assoluto, mentre i pensili sospesi conferiscono alla cucina un aspetto più vissuto, giovane ed easy-going. Molto spazio viene dato alla personalizzazione: quasi tutti i brand consentono agli utenti di progettare il proprio spazio con soluzioni che vengano incontro a qualsiasi esigenza.

Nell’immagine: cucina Banco di Dada, design Luca Meda, con struttura in alluminio verniciato bianco opaco, top in Corian bianco, lavello multitank e basi in laccato bianco opaco. Questa cucina è completata dal blocco colonne lineari e blocco colonne ad L in olmo scuro, dai pensili Futura sempre in olmo scuro e dalla cantina Trolly. Si tratta di una reinterpretazione del progetto nato nel 1994. Banco è un programma per cucine caratterizzato dalla struttura autoportante in estruso di alluminio, brevettata da Dada, sulla quale poggia un piano di spessore minimo che racchiude le funzioni di cottura e lavaggio. Banco si completa con i contenitori sottobanco sospesi e fissati alla struttura, prevista nelle tonalità bianco, nero o in alluminio brillantato.

A cura di Elena Marzorati