Impianto Elettrico

L'elettricità è stata un punto d'arrivo per la società e per la fruizione di numerosissimi servizi che, fino a qualche secolo fa non si conoscevano. E' stata importante soprattutto nelle abitazioni in cui ormai senza tecnologia non si può vivere; pertanto l'impianto elettrico diventa il fondamento di una casa, di una fabbrica di una qualsiasi struttura che necessita di corrente( e al giorno d'oggi tutto necessita di corrente e della circolazione di essa). E' opportuno che venga costruito un buon impianto soprattutto perchè deve svolgere correttamente e funzionalmente il suo compito: quello di dare e fare circolare l'energia elettrica affinchè dia corrente per l'accensione di una luce, per il riscaldamento ecc. Le modalità con cui costruire un impianto sono varie e dipendono soprattutto da che cosa è destinata la fruizione di energia elettrica; per cui avremo un impianto con un voltaggio diverso se si parla di una abitazione domestica, ... continua

Articoli su : Impianto Elettrico


1          3      ordina per:  pertinenza   alfabetico   data  
1          3      ordina per:  pertinenza   alfabetico   data  
prosegui ... , di un locale commerciale oppure di una fabbrica.

Se si considera un' abitazione standard, quindi di grandezza media, i punti in cui fissare il generatore di corrente sono almeno due. L'ambiente che produce e dunque ha bisogno di maggiore energia elettrica è la cucina. Gli elettrodomestici sono vari: lavastoviglie, frigorifero, forno, lavatrice senza considerare la lampadina per l'illuminazione. Nella camera da letto è prevista la televisione e i lampadari, nella sala il televisore, il telefono, nel bagno la caldaia elettrica. L'impianto elettrico dunque va fatto tenendo conto dell'energia che ci vuole per far circolare corrente tra tutti questi elementi tecnologici. Un modo funzionale sarebbe quello di far partire l'energia da un punto centrale dell'abitazione montando una cassetta che racchiude tutti i cavi. Da questa base, l'energia verrà distribuita in tutto l'appartamento. In ogni stanza verranno poi installati degli interruttori che servono per l'accensione delle illuminazioni, in punti funzionali. Ad esempio nella camera da letto verranno disposti al fianco del letto, assieme allo spinotto per l'antenna, nell'eventualità di un televisore collocato nella stanza. E' quasi sempre conveniente montare un interruttore a più porte e con più funzionalità(luce, antenna ecc.) e dunque creare un collegamento con i fili elettrici che partono dalla base e convergono in più punti.Bisogna sempre fare attenzione a non superare il voltaggio calcolato altrimenti si avrà un sovraccarico di energia e il contatore farà andare in corto l'impianto. Le lampadine a risparmio energetico( sia quelle per le illuminazioni che quelle per il forno o il frigorifero) sono convenienti e funzionali.

E' norma sancita dalla legge, una corretta manutenzione e una revisione periodica dell'impianto elettrico. Soprattutto che sia un impianto sicuro, con la messa a terra e dunque lo scarico di corrente per evitare danni alle cose e alle persone.Ci sono due modi per la verifica dell'impianto: l'esame visivo e il controllo dei singoli elementi. Per quanto riguarda l'esame visivo, esso consiste nel controllare tutti gli elementi dell'impianto, dunque i cavi e il corretto collegamento tra essi; per quanto riguarda l'esame di controllo, esso consiste nel verificare la resistenza e dunque quanta capacità ogni componente ha di trasportare energia elettrica. Questi controlli vanno ripetuti periodicamente per un corretto funzionamento dell'impianto.

Ci sono poi dei consigli per fare in modo che non ci sia spreco di energia elettrica: oltre alle lampadine a risparmio energetico, un altro consiglio è quello di non lasciare aperte le finestre nei periodi invernali quando i riscaldamenti sono accesi dal momento che si disperde calore, energia e denaro.