Finestre blindate

Il senso di insicurezza per quel che riguarda la propria abitazione è ogni giorno maggiore, dato il costante aumento dei tentativi di incursione ad opera di malintenzionati desiderosi di rubare gli oggetti di valore; per questo motivo ci si chiede quale sia il miglior metodo da adottare per aumentare la protezione degli ambiti domestici, così da poter dormire sonni sereni e tranquilli. Per prima cosa è bene dire che i sistemi di protezione possono essere suddivisi in due categorie distinte: quelli passivi e quelli attivi. Per quel che riguarda questi ultimi, ci si riferisce a impianti di allarme che segnalano il tentativo di effrazione, emettendo dei suoni ad elevata intensità,con la possibilità di essere collegati ad apposite centrali operative. I sistemi di sicurezza passiva, invece, sono quelli rappresentati dagli elementi che servono per bloccare fisicamente il passaggio di eventuali malintenzionati, comprendono quindi, inferriate, cancelli e, naturalmente porte e finestre blindate.

Le finestre blindate vengono realizzate in differenti materiali in modo tale da sembrare dei classici infissi, ma utilizzando delle apposite soluzioni tecniche che elevano notevolmente la sicurezza della finestra, come serrature apposite e punti di chiusura rinforzati. Un altro elemento di importanza fondamentale per poter avere delle finestre blindate sicure e resistenti è quello rappresentato dal tipo di vetro che si installa nell'infisso. I vetri di una finestra blindata, infatti, non possono certamente essere classici, ma sono appositi vetri di sicurezza antieffrazione e antisfondamento che, in base al grado di resistenza, possono appartenere a differenti classi. I vetri di questo tipo vengono ottenuti grazie all'impiego di particolari lavorazioni che consentono di stratificare più lastre di vetro, tra cui si interpongono appositi materiali plastici, per ottenere un vetro stratificato. Esiste un'apposita norma che stabilisce quali siano i criteri per classificare i vetri antieffrazione e antiproiettile, la EN 356. Questi vetri vengono testati per la resistenza rispetto al tentativo di apertura di un varco in essi, utilizzando un'ascia. Un altro test prevede l'impiego di una sfera con diametro di 10 cm e peso superiore ai 4 kg, che viene fatta cadere sul vetro per controllarne il comportamento. Le finestre blindate, infatti, possono essere utilizzate anche per evitare pericolosi incidenti provocati dall'accidentale rottura del vetro. Per acquistare delle finestre blindate in grado di garantire un elevato grado di sicurezza, per prima cosa, è bene verificare che i vetri impiegati abbiano l'apposito marchio che ne certifichi la conformità e la qualità.

Oltre al tipo di vetro, però, le finestre blindate, per rivelarsi efficaci, devono essere realizzate tenendo conto di numerosi fattori, come il sistema di fissaggio del vetro al telaio della finestra, e l'ancoraggio di questa alla parete, che deve essere realizzato seguendo particolari modalità. E' inutile, infatti, prevedere l'istallazione di vetri stratificati antieffrazione se poi l'infisso non è in grado di resistere al tentativo di intrusione perchè prevede delle cerniere di bassa qualità o punti di ancoraggio deboli. Questo tipo di infissi, oltre ad innalzare la sicurezza all'interno della propria casa, contribuisce in modo determinante ad innalzare l'isolamento termoacustico, migliorando il comfort complessivo. Per il telaio delle finestre blindate si può utilizzare l'acciaio, ma esso costituisce solamente l'anima interna, che può essere rivestita con differenti materiali, per adattarsi al gusto dei proprietari della casa. E' così possibile avere delle finestre in legno blindate, così come degli infissi in pvc antieffrazione. Oltre all'acciaio, un altro materiale comunemente impiegato per la realizzazione di finestre blindate è l'alluminio, che, attraverso particolari lavorazioni, viene blindato all'interno dei profili, ottenendo così un infisso di elevata affidabilità.

Un aspetto che certamente può risultare interessante e richiedere un approfondimento è quello che riguarda il costo finestre blindate che, ovviamente, sarà superiore rispetto ai classici serramenti; bisogna però dire che si tratta di un investimento intelligente e che ripagherà nel tempo. Con le finestre blindate, a differenza delle grate di sicurezza, non si hanno elementi invasivi che possano dare il senso della limitazione della propria libertà, come spesso accade con l'installazione di inferriate di sicurezza che modificano e, a volte, rovinano l'estetica dell'intera abitazione. Con le inferriate, poi, se si scelgono quelle di tipo apribile, occorre tenere sempre a mente di chiuderle, altrimenti si vanifica lo scopo per il quale sono state installate. Con le finestre blindate si può evitare di aggiungere un elemento accessorio, mantenendo inalterata la facciata, ma aumentando enormemente il livello di sicurezza della propria abitazione.

Articoli su : Finestre


  • Infissi in pvc caratteristiche

    Infissi in pvc bianchi moderni Gli infissi in pvc hanno un alto potere termoisolante; la loro versatilità permette, inoltre, d'inserirli in ogni contesto della casa, vista la possibilità infinita di personalizzarli.
  • Porta finestra blindata, per aumentare la sicurezza in casa

    Porte e finestre blindate Contrastando le intrusioni, la porta finestra blindata rende più sicura l’abitazione e spesso, grazie ai materiali impiegati ed al design, caratterizza l’ambiente conferendo un tocco di classe.
  • Le verande in vetro, architetture trasparenti

    Vetrate per verande Le verande in vetro rappresentano un ampliamento dell'abitazione, volumi trasparenti da attrezzare come estensioni del soggiorno o come serre d'inverno.
  • Porta finestra

    Essenza GSG La porta finestra, spesso con zanzariera incorporata, offre prestazioni impensabili anni fa. Le finestre scorrevoli così come le finestre blindate, poi, risultano essere molto pratiche e sicure,.