Finestre : verande

Chi ha la fortuna di disporre di un terrazzo, di un ampio balcone, di un loggiato o un porticato avrà certamente interesse nel ricercare una soluzione funzionale e piacevole che consenta di sfruttare appieno le potenzialità dello spazio, sia nella bella stagione ma, soprattutto, nei periodi invernali. Per ottenere ciò, le verande sono certamente una delle soluzioni più apprezzate. Una veranda altro non è che una struttura fissa, che può essere realizzata con differenti materiali quali il legno, l'alluminio o il pvc, dotata di ampie superfici vetrate apribili, tanto che questo elemento assume anche il nome di giardino d'inverno, in quanto è il luogo perfetto per ricoverare le proprie piante, così da proteggerle dai rigori invernali. Grazie ad una veranda è molto semplice poter usufruire dei propri spazi esterni durante tutto il corso dell'anno e non soltanto nella bella stagione. C'è da dire subito, però, che, per la realizzazione di una veranda, occorre rispettare una specifica normativa di riferimento, che stabilisce degli adempimenti obbligatori per poter approntare questa struttura. La costruzione di una veranda, infatti, è assimilabile a quella di una nuova stanza, con un aumento di volumetria dell'appartamento; per questo, bisogna affidarsi ad un tecnico abilitato che sia in grado di espletare tutte le pratiche burocratiche necessarie per avere una veranda a norma.

Le verande vanno realizzate dopo aver presentato la richiesta di permesso di costruire al Comune di appartenenza; in alcuni casi, a seconda dei regolamenti comunali, il permesso di costruire può essere sostituito da una Scia o una Dia. Occorre, quindi, richiedere la consulenza di un tecnico che sia in grado di approntare tutti gli incartamenti necessari per evitare di incorrere in sanzioni. La veranda deve sottostare a precisi requisiti; può, infatti, essere costruita solo se l'abitazione a cui appartiene dispone ancora della volumetria residua necessaria, oltre a tenere conto del fatto che il rapporto aeroilluminante delle superfici vetrate deve essere necessariamente superiore ad 1/8. Se questo rapporto dovesse essere inferiore, ma mai più di 1/12, c'è la necessità di installare appositi sistemi meccanici che permettano il corretto ricambio d'aria per i locali abitabili affacciati sulla veranda. Le verande, come detto, possono essere realizzate con differenti materiali, una tipologia fra le più apprezzate è certamente rappresentata dalle verande in vetro, che si contraddistinguono per la grande superficie vetrata rispetto, ad esempio, alle verande in legno. Le verande in vetro possono essere costruite utilizzando dei profili in alluminio che ne costituiscono la struttura e sostengono i pannelli di vetro, che vengono spesso utilizzati anche per la copertura. Il vantaggio delle verande in vetro risiede principalmente nel fatto che è possibile disporre di un elevatissimo livello di luminosità, mentre con le verande in legno, ad esempio, la copertura generalmente non è realizzata a vetro e la superficie vetrata è minore. Le verande in vetro sono perfette come giardini d'inverno in quanto consentono di sfruttare appieno l'irraggiamento solare invernale, per ottenere una temperatura piacevole anche nelle fredde giornate invernali. Di contro, nel periodo estivo, se non si presta la dovuta attenzione alla scelta del tipo di vetro, si può incappare in problemi di eccessivo riscaldamento dell'interno; per ovviare a questo problema è possibile prevedere delle apposite tende schermanti o scegliere dei vetri appositamente studiati per riflettere le radiazioni solari.

Un tipo di veranda che trova sempre maggiori estimatori per la sua relativa economicità e per il fatto che garantisce un ottimo grado di isolamento termico è quello rappresentato dalle strutture per veranda in pvc o in pvc ed alluminio, materiali che vengono utilizzati nella realizzazione di infissi con ottime qualità isolanti. Certamente le verande in legno regalano una sensazione di maggiore calore, soprattutto nel caso in cui l'abitazione sia realizzata in stile rustico o country, ma la scelta del pvc o dell'alluminio può portare alcuni vantaggi che non devono essere trascurati, come, ad esempio, il fatto che questi ultimi materiali non richiedono una manutenzione costante, come accade per il legno. La realizzazione di una veranda può essere un ottimo modo per ampliare la propria abitazione, ma va ricordato che gli infissi presenti tra la struttura e l'abitazione vanno mantenuti affinché questo locale possa definirsi veranda. A seconda dello spazio disponibile, la veranda può diventare un piccolo ripostiglio, ma anche un vero e proprio ambiente accessorio, dove collocare un angolo lettura, un comodo divano o una cucina, tenendo sempre a mente che occorre rispettare le disposizioni stabilite per i locali in cui siano presenti fiamme libere, predisponendo un apposito sistema di aspirazione meccanica che abbia lo scarico collegato con l'esterno.

Articoli su : Finestre