Forni da incasso a vapore

Che cosa sono i forni a vapore e come funzionano? In questi ultimi anni si è sentito molto parlare di questa categoria di elettrodomestici, dato l'interesse sempre maggiore per uno stile di vita salutare. Sono sempre di più coloro che adottano un modo di vita "green" e light, fatto di attività fisica e di sana cucina, capaci entrambe di farci vivere meglio e più a lungo. Se ci si concentra sul fattore dell'alimentazione salutare, una dieta equilibrata, oltre a prevedere alimenti di provenienza prevalentemente vegetale, predilige metodi di cottura soft, che riducono l'uso di condimenti e grassi, colpevoli di aumentare l'apporto calorico dei cibi, e che evitano alte temperature, responsabili quest'ultime di danneggiare le qualità nutrizionali degli alimenti, come l'apporto di vitamine, oligoelementi e minerali. La cottura a vapore è quindi la tipologia ideale per cucinare in modo leggero ed a basse temperature, ... continua

Articoli su : Forni da incasso


prosegui ... , preservando così tutte le qualità degli alimenti coinvolti nella cottura. Se in principio la cottura a vapore aveva come riferimento il classico strumento domestico della vaporiera, ora in cucina sono arrivati anche elettrodomestici di ultima generazione, che abbinano al tradizionale programma termoventilato anche la cottura a vapore.

I forni a vapore superano di gran lunga le possibilità offerte dalla relativa cottura in pentola, in quanto, se la vaporiera consente solo di lessare gli alimenti senza aver la possibilità di regolare la temperatura di cottura, l'utilizzo del forno dà la possibilità di adottare tempi e temperature di cottura differenti in base al menù che stiamo cucinando, ed è il forno stesso che ci suggerisce le relative impostazioni. Questi elettrodomestici di ultima generazione infatti, oltre ad avere numerose funzioni, hanno un cuore tecnologico che comunica con noi tramite un display, spesso touch ed a colori, che ci illustra, in base all'alimento da cucinare, tempi, modi e temperature di cottura, al fine di realizzare pietanze cotte a pennello, come nei grandi ristoranti ed in tempi rapidi e precisi. Ed è proprio dalla cucina professionale che i forni a vapore domestici hanno preso la loro tecnologia.

L'uso di basse temperature permette inoltre di risparmiare anche energia elettrica, con un conseguente vantaggio economico in bolletta. La cottura a vapore poi, oltre ad essere utilizzata singolarmente, può essere combinata a quella ventilata, per risultati straordinari nella preparazione dei cibi. Questa funzionalità combinata, ad esempio, dà modo di cucinare pizza, pane e dolci e gli altri alimenti lievitati in modo perfetto, come pure risulteranno succulenti tutti i cibi umidi, come il pesce e la carne, che si presenteranno a fine cottura croccanti fuori e teneri dentro. Oltre alla consistenza ottimale degli alimenti, anche il loro gusto sarà esaltato, le temperature moderate infatti permettono ai cibi di risultare di sapore intenso e corposo.

Altro vantaggio di questi modelli di forni sta nella possibilità di cuocere contemporaneamente più alimenti, senza che ci siano contaminazioni di sapore tra le diverse preparazioni. Non ci sono quindi limitazioni di menù o di fantasia, con questi strumenti domestici è possibile realizzare ogni genere di piatto, in modo sano e in tempi rapidi. Il funzionamento dei moderni forni a vapore si basa sulla presenza di uno o più serbatoi integrati e posti all'interno delle pareti del forno, che una volta riempiti d'acqua, sono riscaldati a temperature che non superano i 100 gradi. L'acqua, scaldata da una resistenza o da una caldaia, si trasforma in vapore che viene poi nebulizzato in modo omogeneo all'interno della cavità del forno. L'unica accortezza da adottare è quella di mantenere periodicamente in buona salute i meccanismi e gli accessori interni, grazie a metodi di pulizia leggeri ma efficaci.