Pagina 304 di 308

MessaggioInviato: 20/12/07 18:58
da alessia275
Rimango contraria all'aborto, ma ho due esempi in famiglia non facili.

Una mia cugina è nata con un handicap percui non ha potuto imparare a parlare, è rimasta praticamente a 2 anni, con il suo corpo che funziona perfettamente, vista da felino, orecchie da elefante, digerisce pure le pietre, mai un'influenza....però per lei il tempo è fermo, è anche fortunata perchè vive nella sua bambagia, si rende conto di essere differente, ma è contenta di avere intorno le persone che le vogliono bene, disegna, colora, nel vicinato la conoscono tutti e tutti le vogliono bene... ma ci sono ancora i miei zii, poi tutto passerà in mano alla sorella che l'adora, ma non sarà forte come la mamma. All'epoca non c'erano nemmeno le ecografie, figuriamoci l'amniocentesi, ma i neurologi gli hanno detto che probabilmente l'handicap è dovuto ad un grosso spavento che ha preso mia zia durante la gravidanza per difendere la figlia grande...non so (e non voglio sapere) cosa avrebbero fatto oggi... ma effettivamente la loro vita non è facile

Un'altra mia cugina invece è stata adottata e probabilmente deve aver saputo di questa adozione in maniera cruenta da un altro cugino... invece di ringraziare e venerare ogni giorno i miei zii per averla amata molto più di una figlia naturale e soprattutto molto più dei suoi veri genitori (probabilmente eh, magari è stata ceduta perchè non potevano mantenerla e hanno pensato di farle del bene)... ha rovinato la sua vita fin dall'infanzia decidendo di fare sempre e solo il contrario di quello che gli veniva detto...non ha studiato (la sua è una famiglia coltissima), ha mangiato e mangia fino alla nausea ingrassando a dismisura, guardava e guarda la TV a 20cm di distanza rovinandosi gli occhi, non si è mai lavata i denti, ha sempre speso più soldi di quelli che aveva, e mille altre cose che non vi elenco, è sempre arrabbiata con tutto il mondo...ora fa una vita veramente aberrante, indescrivibile... nessun'analisi al mondo avrebbe potuto prevedere questo (e nessuno psicologo o psichiatra lo ha ancora capito), ma vi assicuro che la vita della mia cugina palesemente handicappata è molto migliore.... e i genitori di questa (pazza, sembra brutto, ma purtroppo lo è) sono sicuramnete più preoccupati e amareggiati.
Grossi dilemmi

MessaggioInviato: 20/12/07 19:01
da Steve1973
alice7 ha scritto:
alice7 ha scritto:.....
E senza polemica, mi viene da dire tutte le volte che leggo questi discorsi: ma li conoscete dal vivo? Li avete vissuti? Giornalmente?


Mi riquoto, Steve conosci il problema da vicino?


Si, mio cugino è molto, ma molto, disabile. Non ricordo esattamente la definizione di malattia, ma non è comunque autosufficiente.
E lo è diventato dopo la nascita per un errore dell'ostetrica...

Nonostante questo, i miei zii hanno concepito un secondo figlio dopo di lui (nato "normale"). E ti assicuro che sono tutt'altro che facoltosi...
questo ragazzo ha adesso quasi 40 anni...

Si può fare tutto nella vita, basta volerlo.

MessaggioInviato: 20/12/07 19:03
da Steve1973
Adesso vi saluto, vado alla visita ecologica per mia figlia. :wink:

Buona serata

MessaggioInviato: 20/12/07 19:03
da alice7
Steve1973 ha scritto:
alice7 ha scritto:
alice7 ha scritto:.....
E senza polemica, mi viene da dire tutte le volte che leggo questi discorsi: ma li conoscete dal vivo? Li avete vissuti? Giornalmente?


Mi riquoto, Steve conosci il problema da vicino?


Si, mio cugino è molto, ma molto, disabile. Non ricordo esattamente la definizione di malattia, ma non è comunque autosufficiente.
E lo è diventato dopo la nascita per un errore dell'ostetrica...

Nonostante questo, i miei zii hanno concepito un secondo figlio dopo di lui (nato "normale"). E ti assicuro che sono tutt'altro che facoltosi...
questo ragazzo ha adesso quasi 40 anni...

Si può fare tutto nella vita, basta volerlo.


Preferisco non risponderti perchè mi fa star male, quest'ultima affermazione mi sembra del tutto superficiale.

MessaggioInviato: 20/12/07 19:08
da Erika
Non entro nel merito della discussione perchè non ho idea di come reagirei "sapendo". Ho sempre pensato che probabilmente non terrei il bambino, ma in realtà, forse, bisogna esserci in mezzo per poterlo sapere.

Voglio invece dire a Steve:
Salutami la piccolina, quando la vedrai!!, e magari aggiorna la sua "foto"

MessaggioInviato: 20/12/07 19:11
da casimira
Steve1973 ha scritto:
Si può fare tutto nella vita, basta volerlo.


Steve a volte hai la delicatezza di uno schiacciasassi.
volevi delle argometazioni. ti sono stati portati 3 esempi. traspare chiaramente il dolore e la difficoltà delle persone (e il mio è solo di sponda... empatico). a tua volta dici di avere un caso vicino... e te ne esci con una frase così? urti i nervi. non è solo la tua esperienza e la tua sensibilità e la tua forza a essere il metro di giudizio... cerca di renderti conto che hai detto una cosa pesantissima per favore.

MessaggioInviato: 20/12/07 19:30
da dammispazio
mi stupisco di "voi"....che ancora discutete questo argomento con Steve che ha una concezione di "vita" nel senso piu ampio del termine molto diversa dalla maggioranza, anche da quella cattolica (xche in fondo di atei veri in italia non ce ne sono molti) Per Steve la vita inizia dal momento del concepimento e cessa, quella terrena ovviamente, quando Dio lo vuole. Fine, non ci sono vie di mezzo...

altre considerazioni in ordine sparso
l'aborto non e' necessariamente il male minore, chi non l ha provato puo anche illudersi che sia cosi. E questo fa si che si finiscono per accettare i "mali ben peggiori" di una vita quandomeno complicata

Dire "se fosse down" mi andrebbe bene, e' moooooolto supercifiale perche voi vi immaginate il down dei film del benigni, quello simpatico. Ci sono tantissime forme della sindrome ed e' chairo che quelli che si vedono in giro sono quelli che stanno "bene"!

E verissimo che certe analisi sono in grado di verificare o escludere talmente poche patologie che per certi versi e' inutile farle. L avevo scritto n precedenza come la penso, fare un figlio e' un atto di fede, nel mio caso, non in dio, nella Vita e nella vita e volonta di venir al mondo del bambino stesso (sono arrivata a pensarla cosi per la mia storia personale ovviamente) La gravidanza e' solo l inizio, il parto e le sue eventuali (minime) complicazioni un'altra bella fase importante, ma nulla rispetto alla vita che inizia quel giorno....dove dietro l angolo, ahime, ci puo stare anche la fatalita'...

Steve dici di conoscere pers

Steve1973 ha scritto:Si, mio cugino è molto, ma molto, disabile. Non ricordo esattamente la definizione di malattia, ma non è comunque autosufficiente.
E lo è diventato dopo la nascita per un errore dell'ostetrica...


da questa frase si capisce che non e' certo un'esperienza che ti ha toccato da vicino Steve..scusa eh! un po diverso da altre esperienze riportate e di cui chi vuole essere a conoscenza, lo e'

MessaggioInviato: 20/12/07 19:46
da alice7
Hai ragione Dammi, non vale la pena, ha chiesto delle opinioni e ho sbagliato a darle se in cambio mi devo sentir dire che se si vuole si può tutto....
guarda Steve, l'ho scritto all'inizio mi è difficile rimane lucida su questo argomento,e mi meraviglio del senso di superiorità che viene fuori dalle tue parole, e della conclusione "vado a vedere l'ecografia di mia figlia" quando, parlando di questo argomento, ci possono essere persone che stanno soffrendo proprio per un figlio.
Ti auguro ti non trovarti mai a doverti fare delle domande, a cui mi sembra tu non voglia rispondere...
E' amore sapere di mettere al mondo un figlio che soffrirà? Dimostri amore scegliendo di farlo soffrire?
Ti sei mai domandato perchè i tuoi zii abbiano messo al mondo due figli? Certo c'era in programma anche da prima di farne due, ma se non l'hai in programma dopo diventa indispensabile se vuoi che ci sia qualcuno che si prenda cura di lui quando tu non ci sarai più.
E come vive il secondo figlio?
Chiudo l'argomento e mi do della stupida per averti riposto, dovevo lasciarti nei tuoi pensieri, perchè comunque non cerchi di metterti nella posizione dell'altro.
Un pò di umiltà e comprensione del prossimo non farebbero male, non sono queste virtù cristiane?

MessaggioInviato: 20/12/07 23:04
da crlt
quoto alice

MessaggioInviato: 20/12/07 23:27
da crlt
casimira ha scritto:(((alice))) e (((crtl)))
non è molto, anzi, non è niente... ma vi penso


sono imbranata infatto di emoticons... ma se era un abbraccio allora ricambio con un mega ((((( :P )))))

più che fare della polemica con chi non la pensa come me (e in questo caso non so tanto bene cosa pensare :? ) stavo riflettendo un attimo sulla situazione del disabile...

cioè.. queste esperienze che stiamo tirando fuori, in fatto di parenti e amici disabili sono quasi tutte molto tenere ma negative per noi che le viviamo di striscio...

nessun genitore o fratello di un disabile è qua a spiegarci il suo punto di vista... forse perche non ha tempo di stare su un forum di arredamento a discutere di altro... ma nessuna delle nostre storie è a lieto fine. nessuno di noi dice ok fa lo stesso avere un figlio sano o uno malato. e se non ce l'hai adesso non puoi renderti conto di quanto è difficile.

non che la vita debba essere un film con il finale rassicurante, ma già è difficile per conto suo...
l'esperienza allucinante della famiglia di mia cugina fa pensare moltissimo... ma la prima cosa che mi viene in mente è che non è possibile garantire un futuro ad un disabile. (e la sindrome di down può non essere il peggiore caso di disabilità)
io la vedo così. può succere qualsiasi cosa ai genitori, e il bisogno di aiuto di queste persone diventa totale.
senza troppo soffermarmi poi sul livello di consapevolezza, di dolore, di solitudine, di frustrazione, di impotenza... che provano



boh
discorso veramente troppo difficile

MessaggioInviato: 21/12/07 0:24
da dammispazio
alice7 ha scritto:guarda Steve, l'ho scritto all'inizio mi è difficile rimane lucida su questo argomento,e mi meraviglio del senso di superiorità che viene fuori dalle tue parole, e della conclusione "vado a vedere l'ecografia di mia figlia" quando, parlando di questo argomento, ci possono essere persone che stanno soffrendo proprio per un figlio.


straquoto
Steve, anche se non dubito della tua buona fede, tanto riesci ad essere insensibile a volte, ma la sensibilita non si impara e a quanto pare neppure la sanno inclulcare a catechismo o con le omelie...
Ora tu dirai, ma non e' il topic delle mammine? Si vabbe' okkei...ma quella frase messa li a fine "discorso" e' stata veramente brutale

MessaggioInviato: 21/12/07 9:55
da Claudia81
casimira ha scritto:
Steve1973 ha scritto:
Si può fare tutto nella vita, basta volerlo.


Steve a volte hai la delicatezza di uno schiacciasassi.
volevi delle argometazioni. ti sono stati portati 3 esempi. traspare chiaramente il dolore e la difficoltà delle persone (e il mio è solo di sponda... empatico). a tua volta dici di avere un caso vicino... e te ne esci con una frase così? urti i nervi. non è solo la tua esperienza e la tua sensibilità e la tua forza a essere il metro di giudizio... cerca di renderti conto che hai detto una cosa pesantissima per favore.


quoto casimira.
il problema Steve è che non hai la verità e la giustizia in tasca. non è detto che sia "meglio" quello che pensi e provi tu. :roll:

MessaggioInviato: 21/12/07 10:00
da casimira
crlt ha scritto:
casimira ha scritto:(((alice))) e (((crtl)))
non è molto, anzi, non è niente... ma vi penso


sono imbranata infatto di emoticons... ma se era un abbraccio allora ricambio con un mega ((((( :P )))))


sì, è un grande abbraccio :wink:

MessaggioInviato: 21/12/07 11:15
da Ing 76
Steve1973 ha scritto:Adesso vi saluto, vado alla visita ecologica per mia figlia. :wink:

Buona serata


:roll: che cos'è la visita ecologica? Controllano se la bimba è eco-compatibile con l'ambiente? :shock:

MessaggioInviato: 21/12/07 11:19
da *Mà
Per misurare l'impatto ambientale della bambina. Qualche giorno fa ho sentito che gli Australiani hanno fatto uno studio calcolando quanto ogni nuovo nato impatta sull'ecologia e danneggia l'ambiente con i suoi consumi. :idea:

:lol: :lol: :lol:

Immagino sia uan visita ecografica. :wink:
Ma non l'avevate fatta poco fa? Quante eco fate voi mamme/papà? Io sapevo che il protocollo ne prevede 3 o 4 salvo problemi. :?