La Redazione Consiglia

I migliori articoli su Arredamento.it

Re: Guida per l'acquisto della cucina

#46
jnicola ha scritto:(naturalmente tutto quello che scrivo è il mio personalissimo consiglio, assolutamente non ho nessuna pretesa di possedere la verità assoluta.)
aggiungerei, che se state acquistando la prima cucina ed è la conseguenza di una nuova casa se non addirittrua di una nuova vita.

non perdetevi in fronzoli ed accessoristica, fissate il budget, razionalizzate il più possibile l'ambiente e scendete grandemente a compromessi

considerate che la vs cucina non sarà mai come quella dell'esposizione o della rivista o del catalogo, perché il vs ambiente non avrà la stessa luce, le stesse dimensioni e voi dentro casa vostra, dentro la cucina avrete un punto di vista totalmente diverso, se non basta avete dovuto scegleirla con elementi fortemente condizionanti

dopo aver vissuto la cucina almeno un anno capirete cosa realmente cercate dalla cucina cosa avreste voluto e cosa no, che magari sarebbe stato più utile un'anta a battente invece di una scorrevole, che tutti quei soldi per un fianco laccato sono statibuttati via e che il top forse era meglio prenderlo in laminato perché quello in pietra naturale costato quanto metà dei mobili vi costringe a mettere pannetti sotto ogni cosa e l'orso che si aggira per la casa ogni volta che usa la macchineta del caffè la lascia gocciolare sporcandolo, che forse era meglio abbondare in contenitori invece che in mensole ecc... ma ormai sarà troppo tardi

Re: Guida per l'acquisto della cucina

#47
Prima di acquistare la mia anzi la nostra prima cucina, io e mio marito ci simo informati molto e devo dire che la guida che ha scritto jnicola ci è stata di aiuto. Mi ha permesso di avere già uno schema mentale ben chiaro e definito. Oltre alla sua guida mi è stata molto utile anche un'altra guida su come arredare una cucina

In ogni caso finalmente abbiamo acquistato la nostra cucina per la nostra casa! Bella e mi ritengo davvero soddisfatta per questo ;)

Re: Guida per l'acquisto della cucina

#48
gona ha scritto:Prima di acquistare la mia anzi la nostra prima cucina, io e mio marito ci simo informati molto e devo dire che la guida che ha scritto jnicola ci è stata di aiuto. Mi ha permesso di avere già uno schema mentale ben chiaro e definito. Oltre alla sua guida mi è stata molto utile anche un'altra guida su come arredare una cucina

In ogni caso finalmente abbiamo acquistato la nostra cucina per la nostra casa! Bella e mi ritengo davvero soddisfatta per questo ;)
Grazie per il tuo feedback!!!!!
per preventivi cucine scrivi in privato

Re: Guida per l'acquisto della cucina

#52
bayeen ha scritto:
Peppezi ha scritto:Con chi ce l'hai? :roll:
con chi fa i render forse... :( :( :( :( :(

rubatori di lavoro!!!!
Immagine
Fronte per la liberazione delle gif di Rob
Non ci tengo a sapere i fatti miei. Vincenzo Malinconico
Ci sono persone che meritano tutto il nostro disprezzo. Altre invece se lo devono guadagnare. E.Drusiani

Re: Guida per l'acquisto della cucina

#56
Ciao,
sono nuova di questo forum. Mi ha colpito il discorso relativo al farsi pagare una quota per farsi fare un progetto .
Per mia esperienza devo dire che i vari progetti fatti non erano per nulla professionali, alla fine ce li siamo fatti noi con l'aiuto delle misure nelle immagini del catalogo (neppure avevamo un programma ad oc).
Di preventivi ce ne siamo fatti fare una quindicina, se avessimo dovuto pagarli tutti ci sarebbero serviti i soldi che abbiamo usato per pagare la cucina!!
Il valore spaziava talmente tanto per la stessa cucina che immagino quanti soldi cercavano di "rubarci" quei sedicenti "professionisti".
A dirla tutta penso che alla fine quando il cliente sceglie un determinato mobilificio questo glielo fa pagare in modo indiretto il progetto. Ma non concordo nel pagare progetti che non mi soddisfano.
Una semplice accortezza da parte del venditore per evitare spiacevoli inconvenienti potrebbe essere quella, già adottata da alcuni, di non consegnare il progetto.

Re: Guida per l'acquisto della cucina

#57
lolli74 ha scritto: Il valore spaziava talmente tanto per la stessa cucina che immagino quanti soldi cercavano di "rubarci" quei sedicenti "professionisti".
Aridaje...
Mettetevi in testa una cosa, lo scopo di ogni mobiliere è quello di vendere e ogni mobiliere sa benissimo che nel 99% dei casi sarà confrontato con altri colleghi. Quindi la storiella del rubare soldi andatela a raccontare a qualche politico, molto più facilmente, avete confrontato offerte totalmente differenti con servizi annessi totalmente differenti. Che poi ci possa essere qualcuno che si riservi più margine in basi ai propri criteri non capisco cosa c'entri con il rubare. Rubare è una parola che in questo forum è pesantemente abusata e se continua così, personalmente evitero di dare supporto ulteriore.
Nulla da dire per i sedicenti professionisti che sono tanti e rovinano pesantemente il mercato. Che poi mediamente sono quelli che stanno meglio perchè sono professionisti nell'intortamento del cliente (pollo) , altrimenti non si capisce come possano sopravvivere :roll:
L'Ottocento - Stosa - Minimal Cucine
Ripariamo cucine a gas...a domicilio :D

Re: Guida per l'acquisto della cucina

#58
lolli74 ha scritto:Mi ha colpito il discorso relativo al farsi pagare una quota per farsi fare un progetto .
Per mia esperienza devo dire che i vari progetti fatti non erano per nulla professionali, ....... Ma non concordo nel pagare progetti che non mi soddisfano.
ho provato a rileggere il punto 5, forse potrei essere stato più chiaro ma mi sembra sia spiegata abbastanza bene questa cosa
5) individuare il professionista a cui affidare il progetto. Con il termine "professionista" non intendo (anche se non lo escludo) l'architetto (inteso come progettista indipendente non come titolo di studio), anzi solitamente è controproducente. I professionisti più preparati per la nostra esigenza li troviamo direttamente nei rivenditori. Il guaio è che bisogna scovarli, non che ce ne siano pochi ma purtroppo ce ne sono tanti non all'altezza................ (solitamente il primo approccio è gratuito, quindi sin dalla prima visita/colloquio e la prima bozza di progetto riusciamo a carpire le qualità della persona)
"progetto" non significa "preventivo + schizzetto della composizione", significa:
..........ascoltare e considerare i nostri desideri, essere in grado di progettare mettendo insieme esigenze, ergonomia/funzionalità e gradevolezza estetica, oltre che rimanere nel budget; conoscere e saper spiegare i materiali, essere chiaro e trasparente. Oltre a tutto questo deve saper sviluppare disegni chiari, studiare l'impiantistica, seguire come consulente eventuali opere murarie/impiantistiche.
per risponderti: ovvio che è una assurdità pagare 15 preventivi, ci mancherebbe. :wink:
per preventivi cucine scrivi in privato