Pagina 2 di 3

MessaggioInviato: 13/02/10 23:15
da Olabarch
Grazie per le delucidazioni. Evidentemente non è cambiato nulla dai miei tempi......
Concordo sulla questione che gli architetti, in genere, ne capiscano poco di arredamento: prova a far fare un esecutivo per il falegname, o per un fabbro!!!!
Ci vuole esperienza sul campo, ovvero in falegnameria, in laboratorio.....
La questione che chiunque possa fare arredamento era, ovviamente, un'iperbole, anche se reale, proprio per il fatto che, non esistendo un albo e quindi non necessitando alcuna iscrizione nè abilitazione, chiunque potrebbe occuparsi di interni. Anche senza arte nè parte! E ne conosco qualcuno! Che, per farti un esempio, ha messo un banco per mangiare ad H 115 con sedie normali!!!!!
E che ha messo lavabi da appoggio su un mobile ad altezza normale (h85)... Capisci? Questo tipo annoiato, fa gare automobilistiche e si piazza pure benino e, a tempo perso, fa l'"architetto d'interni".
Cause a josa, ti lascio immaginare.....

MessaggioInviato: 13/02/10 23:28
da saia
Olabarch ha scritto:Grazie per le delucidazioni. Evidentemente non è cambiato nulla dai miei tempi......
Concordo sulla questione che gli architetti, in genere, ne capiscano poco di arredamento: prova a far fare un esecutivo per il falegname, o per un fabbro!!!!
Ci vuole esperienza sul campo, ovvero in falegnameria, in laboratorio.....
La questione che chiunque possa fare arredamento era, ovviamente, un'iperbole, anche se reale, proprio per il fatto che, non esistendo un albo e quindi non necessitando alcuna iscrizione nè abilitazione, chiunque potrebbe occuparsi di interni. Anche senza arte nè parte! E ne conosco qualcuno! Che, per farti un esempio, ha messo un banco per mangiare ad H 115 con sedie normali!!!!!
E che ha messo lavabi da appoggio su un mobile ad altezza normale (h85)... Capisci? Questo tipo annoiato, fa gare automobilistiche e si piazza pure benino e, a tempo perso, fa l'"architetto d'interni".
Cause a josa, ti lascio immaginare.....


E magari continua a lavorare... e magari pure tanto!!! :shock: :shock:
si purtroppo quando dici che è una giungla hai ragione: io conosco di persona un architetto famoso in zona che si da un sacco di arie e scrive libri... una mia amica si è fatta seguire da lui per la ristrutturazione di una casa (ovviamente si fa pagare mica male!!!). Gli interni erano veramente approssimativi, nessuna attenzione al dettaglio, molti errori davvero sciocchi e non solo: al momento di pensare alla cucina l'amica è venuta da me ovviamente con il consenso di lui... lui mi ha chiesto disegni impianti ecc. per gli artigiani.... mica un giorno la mia amica arriva con un disegno che lui le aveva fatto che era la fotocopia (letteralmente non per modo di dire) del mio con sopra il suo timbro?!! :shock: :shock: Io avevo dato il disegno anche a lei quindi ha subito capito e alla fine noi ci siamo fatte una gran risata (lei comunque i disegni a lui li paga tutti :? ) ... non volevo far discussioni ed è finita lì...
La cosa però che mi sconvolge è che per una nuova casa la mamma di questa amica si è ancora rivolta a lui nonostante l'accaduto e altre cose simili... questo perchè comunque lui è conosciuto e lei può vantarsi di dire "me l'ha fatto l'arch. TaldeiTali" :shock: :shock:
cosa dire... qualcuno gli incompetenti se li merita e se li paga :wink:

MessaggioInviato: 13/02/10 23:39
da Olabarch
Eh già! Se li merita e se li paga e invece chi sa fare magari fa fatica ad andare avanti! Purtroppo è quasi sempre così...... Certuni campano di rendita ed altri di sotterfugi e, nonostante questo, lavorano!!!

MessaggioInviato: 18/10/10 16:47
da vito83
Ciao a tutti...ora spero di non creare malumori in chi giustamente ha studiato e faticato per anni per ottenere quello che ha...
Come gli altri anch'io mi sono informato su svariati corsi e nella mia zona direi che la scelta è decisamente limitata, e con prezzi che una persona che vive sola con un normalissimo stipendio (vedi sottoscritto) se li sogna!Chiedo a chi magari è nel settore e nonostante "la legge della giungla" ha esperienze a riguardo: c'è una vaga possibilità che con un "buon gusto", un diploma da geometra, esperienza in edilizia e una formazione "fatta in casa" si possa arrivare da qualche parte?
Qualcuno mi disse che non è tanto l'attestato che fa il designer ma i progetti e la capacità, ora mi chiedo se è possibile prepararsi da solo qualche progetto da poter presentare, ovviamente studiando da soli quello che un classico corso di design puo insegnare.
Ps...ho solo realizzato tardi di aver fatto un errore di percorso,ora il tempo e il denaro si lasciano desiderare, ma le capacità e la voglia ci sono...

MessaggioInviato: 18/10/10 16:54
da arredaclick
vito83 ha scritto:Ciao a tutti...ora spero di non creare malumori in chi giustamente ha studiato e faticato per anni per ottenere quello che ha...
Come gli altri anch'io mi sono informato su svariati corsi e nella mia zona direi che la scelta è decisamente limitata, e con prezzi che una persona che vive sola con un normalissimo stipendio (vedi sottoscritto) se li sogna!Chiedo a chi magari è nel settore e nonostante "la legge della giungla" ha esperienze a riguardo: c'è una vaga possibilità che con un "buon gusto", un diploma da geometra, esperienza in edilizia e una formazione "fatta in casa" si possa arrivare da qualche parte?
Qualcuno mi disse che non è tanto l'attestato che fa il designer ma i progetti e la capacità, ora mi chiedo se è possibile prepararsi da solo qualche progetto da poter presentare, ovviamente studiando da soli quello che un classico corso di design puo insegnare.
Ps...ho solo realizzato tardi di aver fatto un errore di percorso,ora il tempo e il denaro si lasciano desiderare, ma le capacità e la voglia ci sono...


Buongiorno Vito83,

la strada migliore è quella di fare un po' di gavetta in un'azienda della tua zona che ritieni "leader" per qualche aspetto...per storicità, per innovazione, per livello di prodotto/servizio.

Fai la tua esperienza, impari un po' di cose, poi se veramente ritieni di avere una marcia in più, dopo un po' puoi programmare di metterti in proprio.

Così su 2 piedi, senza esperienza...beh, è difficile.

...ma non è possibile che le professioni siano delle "caste", quindi metticela tutta! :wink:

Luca Santambrogio

MessaggioInviato: 18/10/10 17:48
da Olabarch
Infatti!
Guarda che non è una professione elitaria!
E' "solamente" questione di educazione al bello, buon gusto e, naturalmente, tecnica.
Quindi, come dice arredaclick, comincia a farti esperienza, prova a lavorare il sabato in un negozio di arredamento, a maggior ragione se il tuo titolo di studi è tecnico.
Prova a lavorare nel tempo libero con qualche studio della tua zona per fare esperienza.
Non hai altre possibilità, se non quella di studiare, informarti, partecipare a mestre, seminari, convegni ecc. ecc.
Poi, naturalmente, dipende anche dal livello al quale vuoi arrivare.
Un conto è limitarsi a trovare soluzioni, altro è cominciare a fare esecutivi per il falegname o per il marmista, il fabbro, il vetraio.
In ogni caso, in bocca al lupo!!! :wink:

MessaggioInviato: 18/10/10 18:55
da vito83
Grazie 1000! diciamo che bene o male è quello che mi volevo sentir dire!
la spinta morale c'è, un opinione da terzi è sempre rassicurante!
Ultima domanda: io lavoro in un impresa edile che costruisce e vende direttamente, l'idea era quella di utilizzare il servizio della figura di interior designer (o cmq qlc1 che segua nella disp interna degli appartamenti) nella vendita delle unità, dando un servizio completo, dato i discorsi fatti chiedo se a parer Vs si puo utilizzare a livello pubblicitario il nome interior designer anche se nn esiste nessun documento che lo attesti? far beccare una denuncia al capo non mi sembra produttivo!
Grazie ancora

MessaggioInviato: 18/10/10 19:11
da Olabarch
Ma allora cosa vuoi di più?????
Lavori con un'impresa!! Ti arrivano i clienti in bocca, senza che tu faccia nulla!!!
Fortunello!!!!! :P
Interior designer puoi usarlo senza alcun problema; però vacci piano visto che non hai esperienza....
Non è titolo tutelato (scusa il gioco di parole)

MessaggioInviato: 19/10/10 8:27
da vito83
Tranquillo...nn abuserò del titolo, almeno nn glie ne farò abusare alla ditta...
Cmq causa crisi prima di partire con questa cosa vedrò di prepararmi accuratamente, seguirò il consiglio di collaborare con uno studio di design nel tempo libero, qualche libro e poi vedremo

MessaggioInviato: 19/10/10 15:13
da Electrolite
Olabarch ha scritto:Infatti!
Guarda che non è una professione elitaria!
E' "solamente" questione di educazione al bello, buon gusto e, naturalmente, tecnica.
Quindi, come dice arredaclick, comincia a farti esperienza, prova a lavorare il sabato in un negozio di arredamento, a maggior ragione se il tuo titolo di studi è tecnico.
Prova a lavorare nel tempo libero con qualche studio della tua zona per fare esperienza.
Non hai altre possibilità, se non quella di studiare, informarti, partecipare a mestre, seminari, convegni ecc. ecc.
Poi, naturalmente, dipende anche dal livello al quale vuoi arrivare.
Un conto è limitarsi a trovare soluzioni, altro è cominciare a fare esecutivi per il falegname o per il marmista, il fabbro, il vetraio.
In ogni caso, in bocca al lupo!!! :wink:


E' rincuorante leggere queste parole.

MessaggioInviato: 19/10/10 23:18
da Olabarch
davvero o per scherzo?

MessaggioInviato: 20/10/10 13:04
da Electrolite
Olabarch ha scritto:davvero o per scherzo?


No, davvero.

MessaggioInviato: 20/10/10 13:15
da Olabarch
perchè?

MessaggioInviato: 20/10/10 14:50
da Electrolite
Olabarch ha scritto:perchè?


Perchè raramente le passioni (mi riferisco a quelle scoperte successivamente ai propri studi o ad un'età meno spendibile) possono essere trasformate in professione.

MessaggioInviato: 20/10/10 15:01
da Olabarch
beh, caspita, con la crisi che c'è, se una persona manifesta il desiderio o la necessità di cambiare, perchè no? Mai impedire l'imprenditorialità o ridurre le passioni!!!
Anzi! Bel coraggio per affrontare un cambiamento sostanziale come questo!!!
Naturalmente qualunque cambiamento sarebbe benvenuto se supportato da forte passione!
Tieni anche conto però, che vito83 già lavora in un'impresa e quindi avrebbe la strada facilitata....