Home Theatre

L’Home Theatre è un apparecchio in grado di far vivere a casa le stesse sensazioni, sia dal punto di vista visivo che uditivo, che vengono generalmente vissute e percepite al cinema o a teatro. Per chi desidera acquistare un Home Theatre, la scelta deve avvenire solamente dopo un’accurata conoscenza di quelle che sono le caratteristiche principali da prendere in considerazione ed in seguito alla valutazione dei rischi a cui si vanno incontro se acquirenti poco esperti del settore.

L’obiettivo da raggiungere è quello di acquistare un Home Theatre che abbia un buon rapporto qualità-prezzo e che sia in grado di far sentire lo spettatore al centro della scena. Per fare ciò è necessario un prodotto con elevate prestazioni, ma che non vada a discapito della semplicità. Apparecchi troppo complicati rischiano solo di far innervosire l’acquirente, ... continua


Articoli su : Home Theatre


1          ordina per:  pertinenza   alfabetico   data  
    1          ordina per:  pertinenza   alfabetico   data  
      prosegui ... , lasciando la maggior parte delle funzionalità inutilizzate. Queste caratteristiche vengono garantite dalla Soundbar, un diffusore in grado di incorporare più altoparlanti, che può essere posizionato sotto il televisore oppure appeso direttamente alla parete. Oggi il mercato offre numerosi modelli di Soundbar, tutti caratterizzati da una elevata semplicità di installazione, e presenti anche nella versione connessione con collegamento wireless. Con maggiori prestazioni, che vanno però a discapito della facilità di installazione, sono i sistemi a 5.1 canali o a 7.1 canali. Questi sistemi, dotati di una coppia di diffusori surround che devono obbligatoriamente essere posizionati dietro l’ascoltatore, hanno generalmente incorporato un apparecchio per la riproduzione dei suoni a bassa frequenza. Esistono infine anche sistemi a 2.1 canali. Questa tipologia di prodotto offre delle buone prestazioni in termini di ascolto musicale, garantendo però una più scarsa qualità quando si ha a che fare con delle colonne sonore di tipologia multicanale. I sistemi a 2.1 canali sono quindi consigliati ad acquirenti che sono alla ricerca della massima semplicità ed hanno pretese che non vanno oltre ad un buon ascolto della musica e a medie prestazioni se ci si riferisce alla visione di un film.

      Tra le caratteristiche di un Home Theatre che devono essere prese in considerazione, prima fra tutte è la tipologia di installazione. Acquistare un buon prodotto, di facile installazione e soprattutto con tutto l’occorrente già in dotazione è sicuramente un vantaggio da non sottovalutare. Il sistema può essere ritenuto completo soltanto se comprensivo di tutti gli accessori indispensabili per l’installazione.

      Un altro aspetto che non dovrebbe mai essere sottovalutato è la presenza di Blu-Ray, in grado di codificare anche gli ormai superati Cd E Dvd. Altra caratteristica essenziale è la presente di uno o , meglio ancora, più porte USB. Verificare sempre la presenza di un collegamento wireless, che permetterà al cliente di posizionare il proprio sistema Home Theatre anche in un ambiente privo del cavo per la connessione alla rete.

      Ci sono invece delle caratteristiche, assolutamente non indispensabili, che vengono "vendute" per essenziali a chi desidera acquistare un Home Theatre. Spesso, l’acquirente poco esperto del settore, rischia di cadere in queste trappole, spendendo ingenti somme di denaro senza ottenere alcun guadagno in termini di prestazioni. Le cose su cui fare attenzione sono le seguenti:

      • ESTETICA: colori sgargianti e linee moderne attirano l’attenzione, specialmente del pubblico femminile. Non fatevi ingannare! Preferite modelli con diffusori dalle prestazioni più elevate;

      • DSP: sono meglio noti come "effetti DSP". Questi effetti vantano di riuscire ad assicurare maggiori e migliori opportunità di ascolto. In realtà non sempre questa caratteristica può essere garantita;

      • POTENZA: spesso quella indicata è troppo elevata e ben poco veritiera;

      • SISTEMA DI AMPLIFICAZIONE: l’amplificazione digitale, sebbene migliore e meno invasiva di quella analogica, non è più funzionale ed efficiente, come spesso viene evidenziato dai venditori.