Lavatrici Candy

Quando si parla di macchine lavabiancheria italiane inevitabilmente vengono in mente le lavatrici Candy. Candy infatti è stata l’ideatrice del Modello 50, la prima lavatrice completamente made in Italy, messa in commercio nel lontano 1945 dalle Officine Meccaniche Eden Fumagalli. Oggi il brand di Brugherio (MB), appartenente ancora alla famiglia Fumagalli, è produttore di grandi elettrodomestici a libera istallazione e da incasso, dalle alte prestazioni e dall’elevato risparmio energetico. Partendo dal primo esemplare di lavabiancheria e dalla prima lavatrice con carico frontale, oggi l’azienda vanta prodotti avanzati nella tecnologica, accessibili al grande pubblico e semplici da utilizzare. Recentemente poi, sono nati prodotti di alta gamma con tecnologia Wi-Fi, facenti parte della famiglia Candy simply-Fi, capaci di dialogare in modo intuitivo con l’utilizzatore per mezzo di una speciale applicazione digitale.

Tra le lavatrici Candy a carica frontale, dotate di questa importante innovazione, troviamo la nuovissima Bianca, la lavabiancheria dal design essenziale ed accattivante, evidenziato dall’oblò più alto e più largo che facilita il carico e dal display Smart Ring dall’interfaccia intuitiva. Lo Smart Ring è inclinato di 11 gradi rispetto alla verticale e mostra icone più grandi e facili da leggere, che consentono un utilizzo più ergonomico e confortevole. Le combinazioni di lavaggio sono ben 700, per rispondere alle più diverse richieste ed esigenze. Il suo grande punto di forza? Tutti i cicli di lavaggio sono stati studiati per durare al massimo 59 minuti, senza che la breve durata comprometta il risultato di pulizia del bucato. Ma davvero sorprendente è Talking Bianca, l’esclusivo sistema di comunicazione tra l’utilizzatore e la lavatrice, che consente una grande varietà di vantaggi, resi possibili dal simply-Fi, tra cui: il controllo da remoto, la possibilità di scaricare programmi aggiuntivi ed il check up avanzato, con il quale l’applicazione aiuterà a risolvere gli eventuali problemi della macchina. La possibilità di gestire il bucato con la propria voce e di parlare direttamente con la lavatrice per mezzo del cellulare e per di più, ricevere da questa delle reali risposte, è una novità assoluta nel panorama degli elettrodomestici nati per lavare ed asciugare.

E per rispondere alle esigenze più attuali di chi quotidianamente ha a che fare con l’igiene della casa e la pulizia del bucato è nata la serie GrandÓvita, la linea di lavatrici Candy pensata per le donne. 59 minuti per un lavaggio rapido e perfetto anche a 20 gradi, 16 programmi, tra cui uno dedicato ai capi delicati dei bambi, un display più ampio come più generosa è la dimensione dell’oblò, sono questi i segni particolari di questa famiglia di grandi elettrodomestici. Ovvio, il risparmio energetico è sempre in pole position, con efficienza che guadagna la classe A+++. All’interno di questa linea, per venire incontro ai tanto temuti quanto attuali problemi di spazio, si trovano anche modelli ridotti nella profondità, che portano il nome di GrandÓvita Slimmy, lavatrici adatte a spazi contenuti che però non rinunciano all’alta capacità di carico. Candy ha infatti ideato un modello da sette chili di capacità con 40 cm di profondità, un altro da otto con profondità 42 e soprattutto uno di 33 cm con carico massimo cinque chili.

Articoli su : Lavatrici


  • Lavatrici con App, controllo a distanza

    Lavatrice con app Lavatrici con App: è possibile controllarle e gestirle da remoto, scegliendo i programmi e organizzandosi meglio. Un altro vantaggio coincide con il risparmio di energia elettrica.
  • Lavasciuga slim, soluzione extra compatta per il bucato

    Lavasciuga slim classe a Vuoi risolvere per sempre il problema dell’asciugatura del bucato? Scopri i migliori modelli di lavasciuga slim, la soluzione che in soli 45 cm di profondità ti permette di unire 2 elettrodomestici in