Letti matrimoniali

Moderni o classici, con o senza contenitore, i letti matrimoniali guadagnano il titolo di veri protagonisti della camera da letto. Come ambiente più intimo ed accogliente della casa, la stanza da letto merita arredi ad hoc, pensati nelle proporzioni, azzeccati negli accostamenti cromatici e materici, individuati per stile e gusto. Il letto solitamente è la prima scelta effettuata quando si decide di arredare da zero la camera matrimoniale. Le sue forme ed i suoi volumi, le sue linee ed i suoi colori saranno il filo conduttore per poi declinare lo stile dell'armadio e dei complementi notte, al fine di ricreare un'atmosfera armoniosa e soft, pacata e rilassata, perfetta per conciliare il riposo ed il relax. I letti a due piazze, oltre a presentarsi in diverse misure standard, da scegliere in base alle proprie esigenze ed allo spazio a disposizione, ... continua

Articoli su : Letti


prosegui ... , si differenziano soprattutto per i materiali utilizzati per rifinire testiera, giroletto e pediera e per lo stile che rappresentano.

Per quando riguarda le finiture troviamo in commercio i "classici" letti in legno ed i più attuali letti imbottiti. I letti matrimoniali in legno si presentano in essenza, in legno laccato o impiallacciato. L'ultima moda vuole linee pulite ed asciutte, volumi rigidi ed essenziali, ammorbiditi da leggere curvature e da profili lievemente stondati. Lo stile moderno impone assenza di decorazioni ed un look naturale, esaltato dalle irregolari e materiche venature lignee, oppure delineato da colori decisi, ricavati da laccature lucide e brillanti o al contrario compatte ed opache. Un evergreen tra le verniciature del legno è il bianco sia laccato a poro aperto, in cui si intravedono le fiammature dell'essenza, che in versione liscia e completamente coprente. I bassi spessori del legno permettono di inserire il letto moderno all'interno di ambienti dalle dimensioni contenute e l'uso di colori chiari e lucenti permetterà inoltre di aumentare la luminosità di locali non poi così assolati. Il legno è anche la nobile materia prima scelta per i letti classici, in cui ricche modanature, evidenti decorazioni ed artigianali incisioni ed intagli fanno la loro scenografica apparizione su alte ed elaborate testate.

Di grande attualità sono anche i letti matrimoniali tessili ed imbottiti, che con le loro forme morbide e con le loro infinite declinazioni cromatiche permettono innumerevoli accostamenti, associazioni e combinazioni, adattandosi a stanze piccole come pure a camere da letto ampie e generose. In quest'ultimo caso si potranno adottare letti dai volumi giunonici, dalle forme voluminose e confortevoli, preferendo ricche imbottiture di testiere e giroletti e associando a queste tessuti o pelli anche colorate. Il trend del momento impone linee avvolgenti ed allungate per la testata, tessuti materici e vellutati al tatto, cuciture sartoriali a vista e dettagli ricercati, il tutto sempre all'interno dei confini della sobrietà. La scelta di tonalità neutre è obbligatoria se si cerca un ambiente sereno e soft, colori più decisi e marcati vanno lasciati invece ad ambienti illuminati e spaziosi, mentre cromatismi forti ed accesi vanno ben dosati per evitare fastidiose dissonanze o sovrapposizioni di nuance troppo vistose. Sicuramente un look accattivante e grintoso attirerà gli sguardi e sottolineerà lo stile del letto. Se i modelli più moderni prevedono silhouette esili e volumi slim, quelli più classici prevedono forme ricercate ed eleganti, dettagli particolari e finiture raffinate, impreziosite spesso dalla lavorazione a capitonné.

Per quanto concerne le dimensioni dei letti matrimoniali, se non si hanno problemi di spazio e si desidera optare per grandi superfici, la scelta virerà su modelli king size, in cui il materasso occupa uno spazio di 200 x 200 cm. Le versioni standard di materassi disegnano in pianta un rettangolo di 160x190 cm. In base alla forma del materasso si sceglierà il modello di letto, o viceversa, a seconda di quelle che sono le proprie priorità. Non bisogna dimenticare poi, che anche lo spessore del materasso incide sull'altezza del giroletto. Sono molti i casi in cui un singolo modello di letto è proposto in più varianti, che si adattano alle diverse altezze del materasso.