Librerie in cartongesso

Soluzioni per avere spazio in più

Il cartongesso è un materiale economico, leggero ma resistente e duraturo. Si lavora inoltre con estrema facilità, consentendo di sfruttare gli spazi disponibili fino all’ultimo centimetro. Per tutti questi motivi, le librerie in cartongesso rappresentano un’ottima soluzione di arredo. Possono assumere le forme e le dimensioni che risultino più adatte alle singole esigenze, estendersi su un’intera parete o soltanto su una parte di essa; possono essere caratterizzate da una struttura tradizionale e al tempo stesso avere un’immagina moderna. Così come possono essere invece triangolari, a rombi, angolari, costruite in base a un’insolita sequenza di mensole. Insomma, c’è l’imbarazzo della scelta. E questo è ottimo soprattutto per chi abita in ambienti piccoli o particolari come le mansarde, le quali richiedono sempre progetti ad hoc. Le librerie in cartongesso permettono inoltre di sfruttare zone che altrimenti resterebbero inutilizzate: non solo gli angoli, appunto, ma anche i sottoscala. Ancora, sono perfette per dividere una stanza in due e di questo gioiscono soprattutto coloro che possiedono un monolocale oppure un bilocale. D’altra parte, mantenendo costi ridotti il cartongesso si presta anche alla realizzazione di librerie molto grandi. Anzi, di vere e proprie biblioteche private. La possibilità di decidere ogni parametro, dall’altezza alla profondità, si traduce in una notevole quanto preziosa libertà di azione.
Libreria in cartongesso


In studio e in cucina

libreria cartongesso studio

Caratterizzate da un alto livello di personalizzazione, se frutto di un progetto accurato le librerie in cartongesso danno anche grandi risultati in termini di estetica e diventano il punto di forza circa lo stile di un determinato ambiente. Vi si possono incassare facilmente luci e faretti, se lo si desidera si ricava lo spazio per collocare la televisione e altri apparecchi da utilizzare nei momenti di svago e relax. Non solo. Proprio grazie alla loro flessibilità e duttilità, le librerie in cartongesso diventano protagonista nella parte della casa dedicata allo studio. Lo studio, si sa, può occupare un’intera stanza o soltanto una determinata area all’interno del living. Affidandosi a esperti del settore non sarà difficile definire un progetto che consenta di creare un angolo nel quale svolgere la propria attività lavorativa, leggere e/o studiare. Non sono necessari interventi di muratura, non occorrono intere giornate di caos per l’allestimento finale, non si produce troppa sporcizia. L’importante è mettere bene a fuoco ciò di cui si ha bisogno e immaginare anche nei minimi particolari il risultato che si desidera raggiungere.


  • Librerie cartongesso A quanti capita di essere indecisi nello scegliere quale tipologia di libreria collocare in casa, come sceglierla e come strutturarla nel caso di librerie componibili? Sempre: questo perché lo spazio ...
  • Parete attrezzata in cartongesso La progettazione di una parete in cartongesso, è una delle idee più funzionali e pratiche nel campo dell'arredamento moderno. Con la sua realizzazione si può usufruire di molteplici utilità in quanto ...
  • Pareti attrezzate cartongesso Le pareti attrezzate in cartongesso a tutt’altezza per l’area living risolvono svariate esigenze di contenimento: oggetti, tv e hi-fi, servizi per la tavola, biancheria per la casa e ovviamente libri....
  • Libreria cartongesso Una libreria cartongesso, come pure i mobili in cartongesso in generale, rappresentano un’ottima soluzione per sfruttare tutti gli spazi in casa, oltre a conferire all’abitazione un aspetto originale....


Libreria cartongesso idee

Libreria cartongesso idee Il cartongesso figura oggi fra i materiali più utilizzato nell’ambito dell’edilizia grazie alla velocità con cui può essere applicato e modificato. La sua composizione è molto semplice: si tratta infatti di uno strato di gesso di cava, racchiuso tra due fogli di cartone e generalmente viene venduto sotto forma di pannelli di cartongesso dalle misure standard ovvero 1,2x2m, con uno spessore di 12,5mm. La larghezza è sempre la stessa (1,20m) mentre la lunghezza arriva fino a 4 metri e lo spessore fino a 20mm. Ogni tipo di pannello in cartongesso risulta resistente sia alla flessione che ai pesi, ecco perché è frequente l’utilizzo anche per la costruzione di librerie. Librerie che, col tempo e se cambiano le esigenze oppure le abitudini, possono cambiare volto senza che siano necessari interventi impegnativi. In altre parole, è possibile partire da una forma e da determinate dimensioni per poi effettuare modifiche in un secondo momento. Di conseguenza non ci sono vincoli relativi alle idee compositive. Il cartongesso presenta soltanto vantaggi? No, c’è anche qualche difetto ed è bene farlo presente nonostante non rappresenti affatto un deterrente. Le librerie in cartongesso, così come tutti i mobili ottenuti con questo materiale, possono ammaccarsi oppure macchiarsi quindi il consiglio è quello di riporre una particolare attenzione in tal senso. Vero anche che per un’eventuale riverniciatura non ci sono ostacoli di alcuni tipo. C’è da dire anche che bisogna evitare di attaccare al mobile oggetti servendosi di chiodi o comunque fissare sulla sua superficie qualcosa di pesante. In compenso esistono supporti appositi.


Librerie in cartongesso: Libreria in cartongesso fai da te

Libreria in cartongesso fai da te Chi è dotato di una buona manualità può anche realizzare autonomamente la propria libreria in cartongesso. Questo l’occorrente: pannelli in cartongesso, viti per fissare la struttura portante, viti per fissare i pannelli di cartongesso alla struttura, profili metallici zincati per il cartongesso, stucco, carta vetrata, pittura. Si comincia prendendo le misure precise dello spazio in cui la libreria troverà collocazione e si procede con il progetto, in modo da stabilire anche la dimensione che avranno i vani finiti. Quindi si tagliano i profili metallici del nuovo mobile e si assembla la struttura portante, che dovrà essere fissata molto bene alla parete, con tasselli dal diametro almeno di 10 mm, e almeno 70 mm di lunghezza, o dimensioni maggiori a seconda della tipologia di parete su cui verrà adagiata poi in seguito la libreria.

Una volta portati a termini questi passaggi, si conclude con lo stucco della struttura per uniformare le giunture metalliche ai pannelli stessi. Ultima mossa: carteggiare gli eventuali spessori in eccesso e, quando il materiale sarà completamente asciutto, cimentarsi con la pittura.