Materassi in lattice

Materassi in lattice o materassi a molle?

Se vogliamo classificarli in base al materiale, sono disponibili sul mercato i materassi in lattice, a molle e in schiuma.I materassi a molle hanno all'interno delle molle metalliche. Maggiore è il numero di molle, maggiore sarà il sostegno e il conseguente comfort.Si può scegliere tra diverse gradazioni, da morbido a rigido. Non è prevista la circolazione dell'aria all'interno; la notte si potrebbe sudare. Se si è in sovrappeso, alcune parti del corpo potrebbero essere sottoposte a una pressione eccessiva. Viceversa, se si è più leggeri della media, il materasso mal si adatta alla forma del corpo. A differenza dei materassi in lattice, quelli a molle non "ammortizzano" i movimenti. Se è comune rigirarsi nel letto alcune decine di volte per notte, frequenti saranno i (micro)risvegli, soprattutto se a muoversi è il partner (e ci si ritroverà a rotolare nel letto a ogni movimento del compagno). Inoltre le molle sono sottoposte a usura: nel medio-lungo periodo possono diventare rumorose o, peggio, farsi sentire come un pungolo.
Nella foto, materasso a molle insacchettate Simmons (Aube Mi-Ferme).


Tipologie di materasso

materasso a molle Se vogliamo classificarli in base al materiale, sono disponibili sul mercato i materassi in lattice, a molle e in schiuma. I materassi a molle hanno all'interno delle molle metalliche. Maggiore è il numero di molle, maggiore sarà il sostegno e il conseguente comfort.Si può scegliere tra diverse gradazioni, da morbido a rigido. Non è prevista la circolazione dell'aria all'interno; la notte si potrebbe sudare. Se si è in sovrappeso, alcune parti del corpo potrebbero essere sottoposte a una pressione eccessiva. Viceversa, se si è più leggeri della media, il materasso mal si adatta alla forma del corpo. A differenza dei materassi in lattice, quelli a molle non "ammortizzano" i movimenti. Se è comune rigirarsi nel letto alcune decine di volte per notte, frequenti saranno i (micro)risvegli, soprattutto se a muoversi è il partner (e ci si ritroverà a rotolare nel letto a ogni movimento del compagno). Inoltre le molle sono sottoposte a usura: nel medio-lungo periodo possono diventare rumorose o, peggio, farsi sentire come un pungolo.

  • materasso in lattice Il materasso in lattice ha una storia che vanta ormai quasi un secolo, dal lontano 1928 quando l’industriale John Boyd Dunlop della ditta di pneumatici, ne produsse uno.Da allora grazie alla tecno...
  • materasso molle eminflex I materassi Eminflex sono noti al grande pubblico soprattutto nella versione a molle, grazie alle campagne pubblicitarie avvenute nel corso degli anni. Questa tipologia di materasso resta, nonostante ...
  • Materasso Magniflex virtuoso Prima di tutto bisogna dire che Magniflex è un marchio internazionale, presente nelle migliori fiere di settore, soprattutto negli Stati Uniti, si avvale di molte filiali di vendita per prodotti di el...
  • lattice Il lattice è in assoluto il materiale naturale dalle più ampie proprietà.Il suo nome deriva dal latino Latex, che vuol dire liquido e d è presente in determinate cellule di numerose piante superiori...


Materassi in lattice o in schiuma?

materasso in schiuma I materassi in schiuma sono prodotti in materiale sintetico, solitamente in poliuretano espanso, di varia densità secondo le case produttrici e i modelli, da morbido a rigido. Come i materassi in lattice, anche i materassi in schiuma assorbono il movimento. Non si correrebbe dunque il rischio di essere svegliati dai movimenti notturni del partner. Non è prevista l'aerazione interna, quindi sono poco indicati per coloro che soffrono il caldo o tendono a sudare. Rispetto ai materassi a molle, si adattano meglio alla forma del corpo, ma secondo il grado di rigidità del modello e il livello di usura sono soggetti a deformazione (contrariamente ai materassi in lattice), anche in base alla morfologia di chi li utilizza. Diventa quindi indispensabile un buon sostegno sottostante, con una rete metallica o a doghe.Naturalmente non è possibile farne uso per molti anni.


I materassi in lattice: pro e contro

materasso in lattice Dopo aver esaminato le caratteristiche principali dei "concorrenti" dei materassi in lattice, va valutato se questi ultimi hanno delle peculiarità che ben si adattano alle nostre esigenze. Gli svantaggi sono l'elevato peso (se si desidera muovere il materasso, è meglio essere in due) e il prezzo (a parità di qualità, un materasso a molle è più economico). Molto più numerosi i vantaggi: i materassi in lattice si adattano perfettamente alla forma del corpo. Esistono anche tipi con "zone di comfort", che offrono un sostegno diversificato nelle varie parti del corpo (poco indicato in caso di bassa statura, perché le zone non coincideranno con la morfologia reale dell'utilizzatore). Ideali se si dorme su un fianco. Migliorano la circolazione periferica e alleviano dolori muscolari e articolari perché la pressione è ben distribuita. Offrono una buona aerazione e assorbono i movimenti: stop al sudore e ai risvegli notturni. Essendo flessibili, sono adatti anche alle reti a doghe regolabili. Ricordiamo inoltre che dureranno a lungo.


Conclusioni

materasso in lattice naturale Ancora un dettaglio: quando scegliamo un materasso, è bene badare anche al rivestimento. Il lattice talora è rivestito di lana o di cotone, oppure è presente uno strato, più o meno spesso, di memory foam. All'interno c'è talvolta un nucleo in altre fibre (per esempio, fibra di cocco). Esternamente la fodera può essere lavabile a secco o in lavatrice; magari è utile un trattamento antibatterico e anti-acaro. Alcuni modelli non sono sfoderabili (nell'eventualità di una macchia va usato uno shampoo per imbottiti).A questo punto, valutati tutti gli elementi, non ci resta che decidere le dimensioni. Non è indispensabile un alto spessore per garantire un buon comfort. Già 10-12 cm, abbinati a una buona rete, rendono comodo il sonno. Per la larghezza, valgono le regole solite: secondo lo spazio in camera, la struttura del letto preferita, i gusti di ciascuno, può essere consigliabile un letto king size o uno meno ingombrante. Le zone di comfort, lo spessore e la densità determinano il crescere del prezzo finale: ma ricordiamo che i materassi in lattice durano anni, confortevoli come il primo giorno. E rendono più riposante ogni notte.