Materassi singoli

I materassi singoli nascono per arredare le camerette dei ragazzi e degli ospiti, nonché le stanze di quegli adulti che vivono da soli. Le loro dimensioni standard sono 80/90 cm di larghezza e 190/200 di lunghezza. Per chi necessita di maggior spazio e di una superficie più estesa, esistono poi anche dimensioni maggiorate, intermedie rispetto ad un materasso matrimoniale, che presentano larghezze maggiori, come il letto al una piazza e mezzo e il letto alla francese, che rispettivamente si caratterizzano per una larghezza di 120 e 140 cm.

Quando acquistiamo un materasso singolo dobbiamo considerare che questo elemento ci terrà compagnia per molti anni e molte notti ed anche se la sua presenza rimane celata da lenzuola e piumoni, il suo ruolo è fondamentale per la nostra salute e il nostro benessere fisico. Riposare bene significa infatti svegliarsi riposati ed energici, ... continua

Articoli su : Materassi


prosegui ... , capaci di affrontare con il piede giusto la giornata. Trascorriamo infatti buona parte della nostra vita dormendo e farlo in modo corretto con l'ausilio di un buon materasso di alta qualità è una scelta davvero intelligente. Indipendentemente dalla tipologia di materasso che scegliamo, conoscere i principi base di una corretta pulizia e manutenzione è fondamentale per conservare il prodotto nel tempo, preservandone le sue principali caratteristiche e per evitare la dannosa formazione di acari e germi. Ecco qua che girarlo e capovolgerlo regolarmente è un ottimo modo per evitare i segni provocati dal prolungato utilizzo. Aerare bene il locale e proteggere il materasso con un idoneo coprimaterasso in cotone o in spugna è sempre una valida norma, per evitare che il materasso si sporchi facilmente. Comunque tutti i prodotti sono muniti di apposite istruzioni che permettono la perfetta manutenzione dei materassi singoli, indicazioni che cambiano in base al tipo di materasso.

Infatti in commercio troviamo diverse tipologie di materassi singoli: materassi a molle, in memory o anche detti in viscoelastico e materassi in lattice, ognuno con particolari caratteristiche, tipo: ergonomici ed antiacaro, anallergici ed ortopedici. In base al nostro stato di salute, alle nostre necessità fisiche ed economiche, ci indirizzeremo verso una tipologia piuttosto che un'altra. Chi non ha particolari problematicità potrà tranquillamente acquistare un buon materasso a molle, che offre un buon sostegno al corpo. Di questo genere ne esistono sia di tradizionali che di innovativi, dotati di oltre mille molle insacchettate che agiscono in modo indipendente alle sollecitazioni di peso, adattandosi così alla perfezione alla forma del corpo disteso. I materassi in memory foam, sono attualmente molto apprezzati grazie alla loro capacità di non trasmettere le sollecitazioni e di prendere gradatamente la forma del corpo. Si caratterizzano per una schiuma poliuretanica viscoelastica ad elevata densità, densità che si attesta sui 50 kg/mc per i prodotti di buona qualità. I materassi in lattice sono realizzati con schiuma di lattice e sono nella maggior parte dei casi dei prodotti naturali e traspiranti, spesso utilizzati anche in ambito medico grazie alla loro capacità di far mantenere una postura corretta alla colonna vertebrale.

I prezzi dei materassi singoli spaziano all'interno di una forbice abbastanza ampia, che dipende da tantissimi fattori: qualità, marchio e tipologia. Ma per semplificare possiamo dire che un materasso economico a molle costa anche meno di 100 euro, mentre uno di ultima generazione, realizzato con tre strati di molle insacchettate e di fascia medio alta si aggira sui 1000,00 euro. Un materasso in memory invece, di fascia medio bassa, costa circa 150 euro, a fronte di uno di ultima generazione, anallergico ed ecologico, dotato di sofisticati accessori, come la presenza di una fascia 3D di rivestimento che permette una maggiore traspirabilità, può anche arrivare a costare circa mille e cinquecento euro.