Materassi in poliuretano espanso

Tra le varie tipologie di materassi che troviamo solitamente in commercio compaiono, a fianco dei tradizionali materassi a molle e dei più naturali materassi in lattiche, i famosi materassi in poliuretano. Per capire più da vicino questa tipologia di prodotti occorre indagare approfonditamente quelle che sono le caratteristiche del poliuretano impiegato ed individuare così le doti di questa nuova generazione di materassi. Il poliuretano è un materiale di sintesi che proviene dalla lavorazione del petrolio. Il suo ampio utilizzo in molti settori, come quello dell'edilizia, lo hanno reso celebre per le alti doti isolanti. Lo speciale tipo di poliuretano che viene impiegato nel settore del benessere e del riposo si presenta sotto forma di schiuma e si caratterizza per una struttura a cellule aperte che lascia passare al suo interno molta aria. Gli agenti espandenti che vengono aggiunti al poliuretano in forma liquida permettono all'aria di entrare all'interno della struttura del materiale, ... continua

Articoli su : Materassi


prosegui ... , rendendolo così particolarmente leggero e flessibile.

Proprio grazie alle caratteristiche fisiche del poliuretano questi materassi vengono anche definiti materassi in schiuma. Rispetto ai tradizionali materassi a molle, data la loro bassa densità, risultano dunque molto più leggeri e più facili da manovrare, soprattutto durante le quotidiane azioni di riassetto della camera da letto. La presenza di aria all'interno delle cellule dona oltre alla leggerezza anche alta traspirabilità, utilissima per permettere al vapore acqueo, prodotto durante la notte dal corpo, di evaporare con facilità e di lasciare completamente asciutta la superficie del materasso. Oltre alla traspirabilità, i materassi in poliuretano hanno una buona resilienza, che è la capacità di un materiale di adattarsi ai carichi posti sulla sua superficie. Ciò significa che questo genere di materassi ha una buona elasticità, dote da tenere in gran considerazione quando si è alla ricerca di un nuovo materasso per la propria camera da letto. Anche alla resistenza alle deformazioni (portanza) il poliuretano si comporta in modo egregio.

Per rendere ancora più prestanti i materassi in poliuretano, molte aziende produttrici hanno studiato particolari combinazioni di materiali, al fine di creare uno strato interno a moduli combinati, moduli che rispondono in modo differenziato alle sollecitazioni provenienti dalle diverse parti del corpo. Troveremo quindi materassi che presentano strati in schiuma alternati a strati in memory foam, capaci di rendere ancora più riposante il sonno notturno. E parlando proprio di stratificazione del materasso, questo può essere "scomposto" in diverse parti, ognuna con differenti caratteristiche: lo strato interno, di cui abbiamo appena parlato, formato da un'unica lastra in schiuma o da una sommatoria di strati differenti e performanti, lo strato di imbottitura, formato da materiale naturale o sintetico, che ha l'obbligo di assolvere alla fondamentale funzione di isolare il corpo dal freddo e dal caldo. Capita infatti di leggere tra le etichette la presenza di un lato estivo e di un lato invernale, in cui le imbottiture dei due lati si differenziano per il tipo di materiale. Infine, lo strato più esterno è costituito dal rivestimento, detto anche cover. La cover, rimovibile nella maggior parte dei casi, è lo strato più a contatto con la pelle e per questo deve essere facilmente lavabile e composta da tessuti naturali e traspiranti, antiacaro ed anallergici. Oltre ai classici rivestimenti naturali, possiamo oggi trovare anche tessuti tecnici ed elaborati, che risultano particolarmente freschi e morbidi al tatto e trattati in modo da risultare antimicrobici ed antiodore.

Se come abbiamo accennato il poliuretano utilizzato per la fabbricazione dei materassi è un materiale ad alta porosità ed a cellule aperte, bisogna sottolineare come in commercio esistono diverse sottoclassi di poliuretano. Troveremo: gli spesso citati waterfoam, ovvero materassi in poliuretano dove la schiuma è ottenuta attraverso l'utilizzo di acqua che espande il materiale allo stato liquido; la schiuma ad alta resistenza, che come il waterfoam non contiene sostanze nocive né per l'uomo né per l'ambiente ed i poliuretani espansi grazie ai derivati della soia, acqua e aria, per un risultato comunque naturale. A livello di prezzi, un materasso in schiuma di tipo matrimoniale può spaziare da 400,00 euro in su, per materassi ortopedici ad alta densità, con spessore molto elevato della lastra interna, a prodotti più a buon mercato, il cui costo si aggira attorno a 200,00 euro.