Ora solare 2014

Quando cambia l'ora

In ogni parte del globo terrestre, l'ora cambia due volte l'anno: ad ottobre, ad autunno inoltrato, e a marzo, verso l'inizio della primavera. Va comunque detto che impostare l'ora legale non è obbligatorio: qualora un Paese decida di utilizzare questa convenzione, deve modificare l'ora legale durante il periodo estivo. Il motivo di questo cambio d'orario consiste in un migliore utilizzo dell'energia fornita dal Sole, a vantaggio di un risparmio energetico, quindi della corrente elettrica artificiale. L'ora legale, e di conseguenza quella solare, cambia sempre durante la notte: alla data fissata, infatti, tra le 2.00 e le 3.00 di notte le lancette dell'orologio subiscono lo sbalzo di un'ora. La data scelta per questo autunno è la notte tra sabato 25 e domenica 26 ottobre 2014. Ogni anno, l'ultima domenica di ottobre l'ora viene sbalzata indietro; al contrario, l'ultima domenica di marzo le lancette vengono spostate un'ora avanti. Dotarsi di orologi che effettuano la modifica automaticamente vi renderà la vita più semplice: a meno che non abbiate un potente orario biologico, la vostra giornata non sarà condizionata dal cambio orario, perché non ve ne accorgerete!
Domenica 26 ottobre 2014 torna l'ora solare

Philips Moon Lampione Palo LED da Esterno in Acciaio Inossidabile con Pannello Solare Separato Incluso

Prezzo: in offerta su Amazon a: 88,07€
(Risparmi 103,83€)


Ora legale Italia

ora legale In Italia l'ora legale venne adoperata per la prima volta nel 1916, come misura di guerra. Entrata in vigore mediante un decreto legislativo, durò soltanto fino al 1920. Durante il periodo della seconda guerra mondiale venne utilizzata e abolita diverse volte; fu vietata specialmente durante l'occupazione jugoslava, per allineare l'ora italiana a quella dei dominatori. Entrò definitivamente in vigore soltanto nel 1965, quando l'Italia versava in una situazione di crisi energetica. Vale la pena ricordare che inizialmente la durata dell'ora legale consisteva in soli quattro mesi, allungati a sei nel 1980 e arrivando oggi ad essere in linea con i canoni europei. L'orario di modifica venne scelto dal Presidente della Repubblica nel 1966. Nel 2010, secondo una direttiva del Parlamento europeo, l'inizio dell'ora legale fu definitivamente fissata alle 2.00 dell'ultima domenica di marzo e la fine alle ore 3.00 dell'ultima domenica di ottobre.

  • Cambio ora 2016, quando e perché Si avvicina quel momento dell’anno in cui si dovranno spostare le lancette avanti di un’ora. Il passaggio all’ora legale 2016 avverrà nella notte fra sabato 26 e domenica 27 marzo, durante le festivit...

Ranex 5000.383 Palo da Esterno Solare a LED, Bianco

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,06€
(Risparmi 0,93€)


Quando torna l'ora legale

L'ora legale torna a marzo L'ora legale sarà ripristinata l'ultima domenica di marzo, quindi nella notte tra il 28 e il 29 marzo 2014. L'ora legale aiuta ad un migliore sfruttamento dell'energia solare. Per chiarire questo concetto, possiamo considerare l'esempio di una persona che sia abituata a dormire ogni giorno dalle 23 alle 7. D'estate il sole sorge molto prima delle 7, per cui applicando l'ora legale abbiamo modo di risparmiare un'ora al giorno di corrente elettrica. Chiaramente l'esempio fornito non vale per tutti, ma solo per coloro che abbiano orari prefissati e abitudinari. Ad ogni modo, recenti studi hanno dimostrato e quantificato l'ammontare del risparmio dovuto all'introduzione dell'ora legale. Allo stesso modo si è riscontrato che tante persone avvertono disturbi causati dall'introduzione dell'ora legale; lo sbalzo d'ora potrebbe far aumentare il rischio di infarto cardiaco per coloro che ne sentono molto gli effetti.


Ora solare 2014: Passaggio ora legale

In blu i Paesi che adottano l'ora legale Per quanto riguarda l'Europa, dal 1996 tutti gli Stati membri, e in più la Svizzera, adottano lo stesso criterio per il passaggio dall'ora solare a quella legale, e viceversa. Il protocollo stabilisce che per i tre fusi orari vigenti, vale a dire Europa occidentale (UTC), Europa centale (UTC+1) ed Europa orientale (UTC+2), il cambio d'ora avviene in marzo, l'ultima domenica, e in ottobre, sempre l'ultima domenica. Il passaggio deve avvenire sempre durante le ore notturne, tra le 1.00/2.00/3.00 e le 2.00/3.00/4.00, sia che si tratti di ora legale che di ora solare. Il motivo di questa scelta dipende da più fattori: durante la notte è più facile non sentire gli effetti del cambiamento; inoltre, il traffico di treni e mezzi pubblici è molto ridotto durante le ore notturne, per cui è più semplice ridurre eventuali slittamenti di orari rispetto a quelli giornalieri programmati. I paesi tropicali, invece, non fanno uso dell'ora legale, in quanto la variazione di luce è minima, mentre nell'emisfero australe segue un calendario opposto al nostro.