Pavimento per cucina: una scelta pratica e di stile

Consigli per la scelta del pavimento

La casa dei giorni nostri è un ambiente che è vissuto differentemente dai tempi passati: assume un ruolo fondante nella vita di tutti noi e non è solo funzionale ma caratterizzato anche da un aspetto estetico che la rende importante e che ci permette di sentirci a nostro agio o meno secondo l’ambiente, della sua caratterizzazione e del suo stile.

Vivere in uno spazio che ci accolga e che ci faccia sentire partecipi condividendo con noi lo stile e la fisicità significa vivere al meglio, suscitando in noi sensazioni positive e gradevoli.

La scelta dei rivestimenti, degli arredi e dei colori che apparterranno ai nostri spazi di vita è fondamentale per poter arrivare ad un benessere psicofisico e perché no, anche ad una funzionalità e praticità che ci permetta di ridurre al minimo la fatica per la manutenzione e le pulizie ordinarie.

A questo proposito la scelta di un pavimento per cucina piuttosto che un altro è indispensabile che sia fatta correttamente e con criterio, che sia facilmente lavabile e resistente a urti accidentali, graffi o sfregamenti.

gres in cucina


Quali materiali nella scelta di un pavimento per cucina?

Fap Ceramiche pavimento Nel momento della scelta è bene valutare tutte le possibilità, preferendo sicuramente un rivestimento che possa sopportare graffi, cadute, ammaccamenti e sfregature continue.

È preferibile scegliere materiali che resistano, quindi, all’usura e al tempo e che non assorbano eventuali cadute di olio e cibi acidi, come frequentemente accade nelle cucine. Tutto questo è possibile e senza rinunciare all’estetica. 

Infatti, scegliendo un pavimento per cucina in gres porcellanato avremo risolto ogni problema sia estetico sia funzionale. Potremo scegliere tra una svariata quantità di finiture e colori, texture e riproposizioni materiche: infatti, negli ultimi anni il gres è disponibile anche in riproposizione di doghe lignee, tessuti e anche metalli. In questo modo avremo la finitura desiderata senza dover scegliere tra funzionalità ed estetica.

Se invece amiamo il legno e non possiamo farne a meno, assicuriamoci che la scelta cada su un prodotto trattato superficialmente con vernici che ne permettano l’utilizzo in luoghi come la cucina, per evitare che in tempi brevi si rovini o danneggi.

  • Cucina Martini Mobili In commercio sono disponibili una vastità di modelli di cucine che riescono a soddisfare qualsiasi tipo di preferenza in fatto di arredamento. Per chi ama lo stile contemporaneo, è possibile orientar...
  • forno a microonde electrolux Quando si parla di cucina al microonde, si pensa subito a una cottura veloce, ottima per scongelare e riscaldare rapidamente gli alimenti. Sarebbe una vera sorpresa considerarla un’alternativa a...
  • piano cottura Whirlpool elettrodomestici Whirlpool elettrodomestici: sempre in prima linea in fatto di innovazione nell’ambito degli elettrodomestici, Whirlpool presenta una nuova generazione di elettrodomestici della gamma Green Gener...
  • Forno da cucina Il Salone del Mobile 2014 offre nell’area FTK di Eurocucina tutte le novità riguardo innovazioni e tecnologia con i nuovi scenari futuri di elettrodomestici.Tante le proposte e tante le...


Pavimento per cucina: una scelta pratica e di stile: La Kerlite: che cos’è e perché si utilizza?

marazzi gres Quando dobbiamo ristrutturare casa ma non abbiamo desiderio di rimuovere il pavimento, è possibile sostituirlo rivestendolo senza alterare di troppo l’altezza utile fruibile della stanza.

A questo proposito la Kerlite è il rivestimento adatto per il nostro pavimento per cucina: un materiale molto resistente e di spessore ridottissimo, ci permetterà di avere una seconda pelle che eviterà faticosi e lunghi lavori di muratura per la rimozione del pavimento esistente.

La Kerlite è un materiale molto innovativo caratterizzato da due possibilità di scelta: gres porcellanato molto compatto e resistente realizzabile anche in lastre di grandi dimensioni, oppure gres porcellanato con cuscinetto in fibra di vetro con grande resistenza al calpestio e ai carichi.

Questo materiale, assicura la possibilità di rivestimento con il minimo sforzo e lo spessore inferiore su un pavimento già esistente, senza alterarne in maniera eccessiva l’altezza.

Sopra il titolo: collezione Block di Marazzi. Piastrelle in gres fine porcellanatocon superficie spatolata che alterna effetti lux e matt.