Poltrone Flou

Se i letti tessili dal design moderno sono i flagship products di Flou, non tutti sanno che il variegato e ricco catalogo di arredi del brand si compone anche di altri interessanti mobili e complementi, come: armadi, divani, scrivanie, specchi, lampade e poltrone Flou. Ma partiamo dalle origini. L’azienda nasce nel distretto lombardo del mobile e del design per merito di Rosario Messina, importante e brillante imprenditore di origine siciliana che ha saputo, con inventiva e caparbietà, affermare a livello internazionale il nome della sua azienda, nata nel 1978. Insignito di numerosi riconoscimenti, tra i quali quello di Cavaliere del Lavoro, il fondatore della maison ha portato da subito al successo il marchio Flou alla fine degli anni settanta, grazie alla collaborazione con Vico Magistretti che firmò il letto Nathalie, il progenitore dei letti imbottiti. Oggi l’azienda vanta più di quaranta modelli di letti, da scegliere tra singoli e matrimoniali, trasformabili e divani letto, ma anche una ricca carrellata di altri articoli, che comprendono comodini e guardaroba, per completare con stile raffinato la zona notte ed imbottiti, quali sofà e poltroncine, coadiuvate da lampade, tavolini, specchi e pouf, per donare un tocco di stile anche allo spazio living. Non mancano poi la biancheria notte e i coordinati letto, per colorare con tessuti raffinati e sempre attuali l’ambiente notte.

Se parliamo di poltrone Flou ci addentriamo in un contesto prettamente moderno e di tendenza, che esprime uno stile sofistico ed elegante, leggero e piacevole, in cui comodità e morbidezza sposano design e qualità. Più o meno grandi, più o meno stilizzate, in pelle o in tessuto, con o senza braccioli, minimal o più romantiche, queste particolari sedute imbottite permettono di completare con novità sia la zona giorno dedicata alla conversazione e all’ospitalità, che lo spazio notte più orientato al relax ed al riposo. Ogni modello esprime un concept caratteristico, un’idea particolare, che si esplicita in un pezzo d’arredo dal segno distintivo. Prendiamo come specifico esempio la poltrona Softwing disegnata da Carlo Colombo. Avvolgente, piena, corposa, questa seduta disegna con le sue linee un semicerchio che abbraccia l’utilizzatore, una curva realizzata grazie dalla struttura in legno esterna, lucida, brillante, preziosa, curvata sapientemente come un’ala capace di cingere dolcemente chi si siede.

Ed è proprio questa piega in multistrato di faggio, disponibile nelle finiture: larice lucido ed opaco, ebano ed in due versioni noce, a dare un tocco rétro a questa attualissima poltroncina. Il cuscino di seduta arriva sino a terra e prosegue verso l’alto con l’imbottitura dello schienale; entrambi sono realizzati in poliuretano flessibile e in Baydur®. Tre i tipi di rivestimento utilizzabili: tessuto, pelle ed ecopelle Dollaro. Softwing fa parte di una più estesa collezione d’arredo, tracciata da linee dolci ed eleganti, sofisticate, nuove ma tradizionali al contempo, in cui armonioso ed accattivante è anche l’abbinamento di differenti materiali e finiture. Parla un linguaggio del tutto diverso la poltrona Rémy, ideata da Riccardo Giovanetti. Piccola, snella ma sinuosa, ingentilita da linee circolari e femminili, questa poltroncina non si presenta da sola ma abbraccia, in un incastro di geometrie complementari, un pouf coordinato dalla forma troncoconica. I due elementi possono giocare ruoli diversi all’interno della stessa stanza, completando con armonia l’arredo dell’ambiente, sia che esso si presenti in un elegante spirito classico che in un gusto d’arredo più moderno, oppure possono esibirsi in uno stretto abbraccio che consente a due persone di conversare tra loro nella massima intimità.

Perfetta per la camera ma anche per il living, Rémy è proposta in diverse finiture sfoderabili, che nascondono una struttura in acciaio imbottita con poliuretano schiumato a freddo. Arricchisce il catalogo di poltrone Flou anche il modello Oliver, di Emanuela Garbin e Mario dell’Orto. Compatta, dolce e contraddistinta da tratti vintage, questa seduta è generosamente imbottita con poliuretano a caldo. Bassa e larga, mostra forme morbide ed invitanti, impreziosite da un gran ventaglio di rivestimenti proposti da catalogo, che possono essere personalizzati scegliendo tra diverse tipologie di tessuti, pelli ed ecopelli. I piedini in alluminio brunito donano un tono bon ton e classico ad Oliver, slanciando oltretutto il volume imbottito verso l’alto. La seduta, particolarmente profonda, predispone al relax, mentre i profili del basso schienale sartorialmente rifiniti mostrano l’accuratezza dei dettagli che

Articoli su : Poltrone


  • Poltrona letto singolo, pratico complemento

    Poltrona letto singolo La poltrona letto singolo è una normale poltrona che, all'occorrenza, si trasforma in letto per gli ospiti. Per questo motivo può essere inserita in qualsiasi ambiente e le sue dimensioni piuttosto co
  • Poltrona letto

    Poltrona letto  magica Bonaldo Quando si progetta una poltrona si pensa al design, all'accostamento dei materiali e alla funzionalità. La poltrona letto nasce con l'intento di combinare relax e riposo. Se si desidera avere un posto