Salotti classici, una scelta di stile

Salotti classici

Si inseriscono armoniosamente anche nelle case di oggi, rendendo protagonista degli ambienti un'eleganza raffinata e senza tempo.

I salotti classici che troviamo in commercio sono costituiti da un telaio in legno oppure in tubolare metallico, e poi imbottiti con poliuretano espanso a diverse densità. Dalla densità di tale materiale dipende la consistenza della seduta e la sua maggiore o minore durezza.

I divani dalle linee classiche generalmente presentano una conformazione piuttosto massiccia, con forme morbide e sinuose, braccioli e schienale alti, per un maggior comfort. I braccioli terminano con un rigonfiamento verso l’esterno che dà l’idea delle “volute classiche”, proprio come lo schienale.

I materiali utilizzati per il rivestimento di questi divani variano dal tessuto, più o meno pregiato a seconda della gamma di prezzo di riferimento, alla pelle. Nella scelta del tipo di pelle, dobbiamo considerare che col tempo, il decadimento e degrado del materiale naturale è normale e darà charme particolare con senso di vissuto a questo nostro compagno di vita, che presenterà righe, taglietti ed escoriazioni. Tutto valore aggiunto al suo vissuto!

Una distinzione deve essere fatta invece tra “pelle naturale” ed “ecopelle”: la prima materia è di origine naturale animale, la seconda è semplicemente un polimero creato ad imitazione estetica del primo, di minor pregio in quanto le modalità di evoluzione dei degradi nel tempo risulteranno differenti e con perdita di valore a differenza del materiale naturale.

In foto: divano Richmond Berto Salotti.

Salotti classici


Salotti classici in tessuto

Salotti classici in tessuto I salotti classici generalmente nascono a due posti, molto comodi. Le evoluzioni di queste tipologie base consistono nell’implementazione delle forme a livello dimensionale, aggiungendo posti a sedere: avremo quindi divani a tre, quattro e più posti. Queste tipologie di sedute comode possono essere sviluppate in linea oppure con angoli: potrà essere un modello di divano ad “L” oppure nei casi di ampi spazi anche a “U”.

In ambedue i casi lo sviluppo del divano resta comunque classicamente distribuito con braccioli ad inizio e fine e con alti schienali per poggiarsi. Esiste inoltre la possibilità di assemblare al nostro blocco divano, delle appendici: queste possono essere pouf, poggiapiedi, elementi estraibili dalla struttura del divano.

Nel salotto classico, come lo stile, il colore segue anch’esso il modello di tradizionalità: generalmente si evitano colori sgargianti e accesi, per propendere verso tonalità meno sature come dei bordeaux, marroni, ocra e tinte classicheggianti.

Per quanto riguarda i rivestimenti utilizzati è possibile scegliere tra divani fissi, non sfoderabili oppure tipologie che possono essere svestite e quindi anche maggiormente igieniche data la possibilità di essere lavate in lavatrice. Il consiglio se possibile è quello, di acquistare un rivestimento di ricambio: in questo modo sarà più semplice nell’immediato sfoderare e rivestire il divano, per effettuare la pulitura del supporto di appoggio, ovvero, il tessuto di rivestimento, senza doverlo lasciare svestito e quindi abbandonare i materassi e i cuscini alla polvere.

In foto: divano in tessuto Jois Doimo Salotti.

  • Gamamobel, Divano chesterfield Chester La storia dei divani Chester nasce in Inghilterra da una tradizione lunga duecento anni. Le caratteristiche che contraddistinguono questi divani sono la seduta bassa e profonda, i braccioli arrotondat...
  • divani ikea Per i giovani ma non solo, i divani Ikea hanno un prezzo accessibile, sì, ma ciò non toglie che siano in ogni caso comodissimi, curati in ogni minimo dettaglio e di buona qualità. Ragion per cui, inso...
  • divano in pelle angolare I divani angolari in pelle hanno un fascino innegabile. Il divano, infatti, oltre ad essere il simbolo per eccellenza del riposo e del relax, è anche quello della convivialità: ovvio, qu...
  • Salotti moderni Elementi fissi ed elementi liberamente accostabili da combinare a piacimento: è questa la filosofia dei salotti moderni e un divano angolare piccolo s’inserisce molto bene in un simile contesto. Sono ...


Salotti classici, una scelta di stile: Salotti classici di lusso

Salotti classici di lusso Chi decide di arredare un salotto in stile classico dovrà tenere conto di un grande numero di elementi che, insieme, contribuiscono a dare un aspetto lussuoso e raffinato all'ambiente. Per chi cerca un arredo di qualità superiore, con decori e linee elaborate occorre rivolgere l'attenzione verso i salotti classici di lusso, progettati per unire i migliori materiali, scelti tra i più pregiati, con uno stile e un design unico e inconfondibile. I divani di questo tipo si distinguono per forme ricercate, dettagli preziosi, come piedini intagliati o decorati, nonché rifiniti con finiture particolari di grande effetto e materiali pregiati. Nell'immagine è possibile vedere il divano Plaza di Fendi Casa, marchio conosciuto per la produzione di oggetti ed arredi riccamente lavorati, perfetti per gli ambienti più lussuosi, nati da un sapiente mix di design e moda. Questo salotto si distingue per lo lavorazione capitonnè sull'esterno del divano, dettaglio che sottolinea la grande cura messa in ogni oggetto progettato dal marchio con l'idea di produrre arredi adatti a portare classe e signorilità in qualsiasi contesto. Le proposte Fendi Casa si contraddistinguono per la ricerca costante di un equilibrio perfetto tra ogni più piccolo dettaglio e per un'unione equilibrata di stile retrò e gusto moderno. Il divano Plaza è componibile ed è realizzato con l'impiego dei migliori pellami; la seduta è comoda e profonda ed è racchiusa tra braccioli dalle linee definite, per dare comodità e comfort anche con un oggetto di grande raffinatezza. E' possibile scegliere tra differenti colori, così da allestire un soggiorno classico di inconfondibile bellezza.