Sanitari a terra

Per arredare la stanza da bagno in modo pratico e funzionale, è necessario valutare con attenzione numerosi aspetti ed elementi, che nell'insieme, concorrono ad allestire un ambiente confortevole ed efficiente. Una delle soluzioni da scegliere con estrema cura, è certamente quella rappresentata dai sanitari, che possono essere sospesi oppure a terra. Le soluzioni proposte in commercio sono innumerevoli e variegate e consentono di scegliere in relazione allo stile dell'ambiente e al gusto del proprietario. I sanitari a terra, pur essendo di connotazione classica, sono stati rivisti e adattati alle nuove esigenze di arredo e possono essere inseriti con successo anche negli arredamenti più moderni e minimali. Con i nostri consigli, contenuti nei prossimi articoli , diventerà molto più semplice scegliere tra i sanitari a terra i modelli perfetti per arredare con stile i bagni della vostra abitazione.

I sanitari a pavimento, altro nome con cui vengono identificati questi elementi, sono la tipologia più classica e tradizionale, quella che, per prima, è entrata nei bagni di tutte le abitazioni; non per questo, però, non possono essere inseriti con ottimi risultati anche nei bagni più moderni e contemporanei. Le aziende del settore, infatti, ne propongono numerosi modelli che rispondono alle esigenze delle ultime tendenze d'arredo. I modelli più attuali, infatti, vengono realizzati con particolari accorgimenti per un'installazione a filo parete, evitando stacchi poco piacevoli da vedere. I sanitari filomuro, poi, oltre a risultare esteticamente più gradevoli, permettono di ottenere un notevole risparmio di spazio, fattore fondamentale soprattutto nei bagni di piccole dimensioni, evento molto comune per quanto riguarda le case moderne.

I sanitari a terra, rispetto a quelli sospesi, hanno il grande vantaggio di non richiedere particolari lavori in muratura per ancorare wc e bidet alla parete e possono essere installati con successo anche nel caso in cui si mantengano i gli scarichi a terra esistenti. Molte aziende, poi, prevedono dei vasi con uno scarico universale, progettato e studiato per adattarsi alle differenti distanze dalla parete, in quanto, negli impianti classici, esse erano più distanti dalla parete, rispetto a quanto non avvenga oggi. L'installazione dei sanitari a pavimento è molto semplice e rapida, in quanto essi richiedono solo l'utilizzo di appositi tasselli che vanno a fissarli in modo solido e sicuro a terra, senza la necessità di ulteriori interventi. Il wc di questo tipo, poi, può essere installato con la cassetta di scarico esterna, per facilitare notevolmente i possibili interventi necessari nel caso di guasti o malfunzionamenti del sistema.

Questo tipo di elemento è perfetto nel caso si decida di rinnovare il proprio bagno senza la necessità di intervenire sulle pareti o sugli scarichi, installando in modo facile nuovi sanitari. I sanitari a pavimento, però, presentano alcuni svantaggi che vanno considerati quando ci si ritrova a scegliere quale tipologia adottare. Essi, infatti, rispetto ai sanitari sospesi, occupano, di solito, uno spazio maggiore e la pulizia attorno ad essi risulta più difficoltosa, visto che si possono creare degli spazi dietro di essi difficili da raggiungere. Per ovviare a questo problema, senza che occorra intervenire sulle pareti, è possibile valutare l'acquisto di wc e bidet con installazione a filomuro, che permettono di sfruttare lo scarico a terra e, al tempo stesso, di facilitare le operazioni di pulizia. Nel caso dei sanitari filoparete lo scarico potrà essere sia a pavimento che a parete.

I sanitari a terra possono essere scelti tra svariati modelli, da quelli più lineari a quelli dall'aspetto più classico e retrò, quando si decide di arredare il proprio bagno secondo uno stile più tradizionale, magari affiancando i sanitari a terra con una vasca da bagno con piedini, realizzata prendendo spunto dalle vecchie vasche da bagno in ghisa. Il posizionamento dei sanitari a terra può anche essere necessario per evitare di dover intervenire sul pavimento per creare la giusta pendenza per il nuovo scarico, fattore che potrebbe interferire con il posizionamento di una doccia filo pavimento o che richiederebbe la realizzazione di un antiestetico gradino. L'installazione di un wc con cassetta di scarico esterna richiede, naturalmente, uno spazio maggiore rispetto al posizionamento di un wc sospeso o a uno filo muro, quindi è importante calcolare in anticipo quali saranno gli ingombri di vaso, bidet, lavabo, doccia o vasca e mobili contenitori, per evitare di trovarsi con dei sanitari troppo ingombranti. In questo caso, meglio scegliere la versione con cassetta di scarico a parete e cercare il modello preferito tra i sanitari a terra in versione compact, realizzati dalle aziende per risparmiare preziosi centimetri, pur mantenendo un' ottima efficienza e comodità.

Articoli su : Sanitari