Scopri i piani di cottura con aspirazione integrata

Come è fatto un piano di cottura con integrata la cappa

Cattura immediatamente vapori e odori mentre si cucina: il piano di cottura con cappa di aspirazione integrata è una soluzione smart per le cucine di ultima generazione, con il piano di cottura a induzione, in cui non c’è più posto per l’ingombrante cappa tradizionale.



Ma come è fatto un piano di cottura del genere e come avviene il funzionamento? Ecco qualche indicazione utile.

  • Nel piano cottura a induzione il calore è trasmesso direttamente al fondo della pentola per mezzo di una tecnologia che mixa corrente elettrica e campi magnetici. Avviene questo. Nella struttura c’è una bobina, cioè una spirale di fili di rame che produce un campo magnetico il quale sviluppa una corrente elettrica all’interno della pentola che così si scalda e cuoce in tempi rapidi.
  • Sul piano cottura ci sono aperture, circolari o rettangolari, coperte da una sorta di grata, sotto cui c’ è una ventola aspiratrice (al posto della cappa superiore).
  • I vapori che escono dalle pentole non vanno verso l’alto ma sono veicolati verso il piano di cottura stesso, in basso, grazie alla tecnologia di cui è dotato lo specifico modulo di aspirazione integrato.
  • Tale modulo, sfruttando le dinamiche della fisica, genera una corrente trasversale di aspirazione dalla velocità fino a 4 metri al secondo che intercetta e cattura i fumi della cottura, i quali non riescono a salire verso l’alto alla loro velocità massima di 1 metro al secondo. Da considerare poi la potenza aspirante, preferire quella attorno ai 600 metri cubi all’ora, anche se ci sono modelli più sofisticati che arrivano a 700, o meno performanti, di 550.
  • Anche i grassi vengono eliminati con speciali filtri presenti nella ventola aspirante che di solito si attiva automaticamente.

Quantum di Falmec ha la sezione centrale aspirante impreziosita da una sottile cornice in acciaio nero opaco, in perfetta continuità cromatica ed estetica con il piano cottura. Silenzioso, l’elemento aspirante è composto dal Flap System, con alette di vetro che si aprono automaticamente. Si può regolare la velocità di aspirazione con la modalità “auto”. Con la tecnologia Carbon.Zeo, con l’impiego della zeolite, c’è un’eccellente riduzione di odori e umidità.

Quantum di Falmec


Pro e contro dei piani di cottura con aspirazione integrata

piani di cottura con aspirazione integrata I piani di cottura con aspirazione integrata marciano con la tecnologia a induzione che trasmette il calore al fondo della pentola permettendo la cottura molto veloce (attenzione, servono pentole adatte con spesso fondo di ferro). Un vantaggio è questo: mettendo la mano sopra al materiale di cui sono costruiti, vetroceramica, non ci si scotta.



Tra i vantaggi in particolare dovuti all’aspirazione integrata, ci sono anche:

  • il vapore che non sale in alto e non si sparge nell’ambiente;
  • la forte riduzione se non l’eliminazione totale degli odori della cottura e delle particelle di grasso, con il risultato di una cucina che rimane pulita molto di più rispetto a un tipo tradizionale;

  • la silenziosità, in genere i valori sono sotto i 60 dB o poco più alti;
  • il risparmio energetico: di solito questi modelli di cucina hanno consumi soddisfacenti relativi alla classe energetica A, per arrivare alle alte performance nelle versioni A+++;
  • l’assenza di vetri appannati che costringono ad aprire le finestre (o a togliersi gli occhiali e a pulire le lenti).

Tra gli svantaggi:

  • il costo (maggiore in assoluto rispetto ai modelli di cucina tradizionale e con variabili anche importanti tra le varie tipologie;
  • l’estetica: questi tipi di piani cottura presentano la parte aspirante sempre nella stessa posizione, di solito al centro, e si assomigliano un po’ tutti, in un design essenziale;
  • il grande consumo di energia elettrica: potrebbe non essere sufficiente un normale impianto elettrico di 3 kW.

Bosch PXX875D34E è un piano ad induzione di 80 cm con ventilazione integrata, in vetroceramica ComfortProfil cioè con i profili laterali in acciaio inox. Classe energetica A, è dotato del

sensore PerfectAir che regola il livello di potenza del modulo di ventilazione integrato a seconda della necessità, eliminando vapori e odori, lasciando un profumo di pulito in cucina, in perfetto silenzio.


  • piano cottura a cinque gas Per la nuova linea di piani di cottura, Gorenje ha voluto prendere in considerazione le esigenze più svariate in termini di spazio, tempo, estetica, funzioni, realizzando pertanto un’ampi...
  • piastra per induzione Elettrodomestico tecnologico protagonista delle cucine innovative: è la piastra ad induzione, elemento per cuocere dal design pulito e minimale.Assenza dei fornelli, superficie piatta, lisc...
  • Cappa per la cucina in acciaio La cucina? Sempre più tecnologica, curata, e vissuta. La si usa per cucinare e mangiare, ma anche per giocare coi bambini, ascoltare la radio e connettersi a Internet e, perché no, per fare l’amore. S...
  • modella con vestiti e accessori rossi e cappa n acciaio a paralume La cappa per cucina nasce come un elettrodomestico che serve a eliminare i fumi e i vapori sprigionati dalla cottura dei cibi e a garantire un ambiente cucina libero dagli odori dei cibi cucinati. La ...


Scopri i piani di cottura con aspirazione integrata: Quali sono i prezzi delle cappe integrate nel piano cottura

NikolaTesla Switch di Elica Per stabilire il prezzo di una cappa integrata nel piano di cottura bisogna considerare diversi parametri:

  • silenziosità ed efficienza energetica;
  • velocità di captazione dei fumi e potenza di aspirazione;
  • facilità di uso e di pulizia;
  • numero dei fuochi;
  • spegnimento automatico o meno della ventola;
  • presenza di funzionalità particolari e/o legate alla sicurezza, tipo un sistema di blocco (per tutto il piano cottura) per ovviare alla messa in funzione accidentale.



In via indicativa il costo di una cappa integrata nel piano di cottura a induzione parte da 1500 euro (consigliabile un giro su internet per confrontare prezzi e modelli), attestandosi in media sui 2mila euro. Ma si sono versioni anche tra i 2500/3mila euro.

La ventola centrale di NikolaTesla Switch di Elica è silenziosa (60 db).



A partire da 1900 euro, classe energetica A+, con il sensore Airmatic distingue la qualità dei fumi e la tipologia di cottura. Con i 5 comandi Direct Slider e un semplice tocco si regolano zone cottura e aspirazione che, con la tecnologia Intelligent System, diminuisce per gradi, fino alla completa eliminazione di fumi e odori residui.