Sedie da cucina

Leggere e resistenti, pratiche ed anche coordinate, le sedie da cucina vanno scelte con molta attenzione, in quanto sono elementi d'arredo altamente utilizzati, soggetti a continui spostamenti, urti e macchie, inevitabili in un ambiente così caotico e frequentato come la cucina. Se la dimensione della nostra cucina è abbastanza grande da ospitare il tavolo da pranzo e quindi abbiamo a che fare con una cucina abitabile, allora abbiamo anche bisogno di sedie da abbinare allo stile del nostro ambiente. Ma come scegliere le sedie giuste per la nostra cucina?

Innanzi tutto valutiamo gli spazi a disposizione. Un tavolo quadrato ci impone di scegliere quattro sedie, già uno rettangolare ne può ospitare anche sei. Se abbiamo a che fare con tavoli accostati al muro e spazi non troppo grandi, l'ideale è invece scegliere sedute salvaspazio, ossia sedie pieghevoli utilizzabili sono all'occorrenza e richiudibili, o impilabili e facilmente accatastabili. Se invece abbiamo arredato la nostra cucina con un'alta penisola o un bancone snack, possiamo certamente indirizzarci su slanciati sgabelli con o senza schienale e con seduta girevole, che ci permette maggior agilità negli spostamenti. Le sedie imbottite invece hanno un volume più importante ma una comodità senza pari, permettono di elevare lo stile dell'ambiente rendendolo elegante e sono perfette in situazioni in cui la cucina è in diretto contatto con la zona giorno, fungendo dunque anche come sedute per la sala da pranzo, come avviene nel caso di un open space.

Ma le sedie da cucina devono avere delle caratteristiche che non devono mai mancare. Devono tenere bene la pulizia. La manutenzione deve essere agevole e pratica, in quanto sono facilmente e quotidianamente sporcabili. Se rivestite in tessuto, assicurarsi che sia antimacchia e sfoderabile. Perfette sono quelle in materiale plastico, indistruttibili e a prova di macchia. Il legno, molto utilizzato in cucina, deve essere trattato per evitare che lo sporco penetri all'interno e deteriori indelebilmente la sedia. Altra dote importante è la leggerezza che deve sposarsi poi con la resistenza e la lunga durata. I continui spostamenti, le quotidiane azioni di pulizia dei pavimenti, impongono infatti che le sedie siano altamente maneggevoli e quindi leggere. Il continuo utilizzo e le sollecitazioni inoltre devono far optare per prodotti quasi indistruttibili e di qualità. L'alluminio e l'acciaio sono due materiali che hanno entrambe queste caratteristiche ed è per questo che li troviamo spesso nelle strutture a supporto della seduta.

E' finita poi l'epoca in cui le sedie da cucina sono acquistate in blocco con il tavolo da pranzo. Ora la moda impone anche scelte separate, giochi di colori e materiali ed anche di stili, per creare originali accostamenti, che rendono creativo e personale un ambiente così dinamico ed informale come la cucina. Questo atteggiamento impone però grande attenzione nella scelta delle sedute, decisione che non può essere casuale ma altamente studiata anche ad imitazione di qualche bell'idea copiata da internet o da specializzate riviste d'arredamento. La selezione di sedie spagliate in questo caso è quella vincente, si opta per la mescolanza di pezzi di alto design con altri più semplici e dissimili nei materiali e per la scelta di modelli a capotavola di maggiore importanza, completamente diversi e magari muniti di braccioli. Se invece si opta per un unico modello di sedie da cucina occorre un occhio di riguardo in più per azzeccarne lo stile, che deve sposarsi con il restante arredo della stanza. Scegliere un tema, come un binomio di colori da ripetere o un materiale che guidi il progetto d'arredo, è davvero importante. Ecco qua che sceglieremo delle sedie in legno o in legno e paglia di gusto rustico se la cucina ha un sapore country. Sedie in acciaio e policarbonato, colorate, esili e leggere, potranno adattarsi alla perfezione a mobili moderni e minimali. Il colore poi spesso caratterizza le sedie design che possono apportare un tocco di particolarità ad un ambiente monocromatico e total white.

Articoli su : Sedie