Specchio camera da letto

Specchi per camera da letto

L’area notte parrà più grande grazie allo specchio camera da letto, un complemento prezioso che, se ben disposto, crea inattesi effetti ottici. Gli specchi in effetti rappresentano soluzioni fai-da-te per ampliare all’apparenza gli ambienti, senza ricorrere a costosi lavori di ristrutturazione. Dai modelli eleganti e classici, a quelli di design, fino a quelli antropomorfi: l’offerta è ampia e soddisfa tutti i gusti.

Nell’immagine, forme essenziali e pulite per lo specchio Mirage di Lema disegnato da Tokujin Yoshioka, che qui compare nella cabina armadio di una stanza da letto. Il progettista giapponese ha inaugurato il rapporto con l’azienda sottolineando l’attenzione per la modularità e proponendo uno specchio formato da più superfici riflettenti che possono essere montate in diverse angolazioni, grazie ad un particolare sistema di aggancio. Ciascun modulo è rifinito con una molatura che ricorda le lavorazioni classiche degli specchi, unendo contemporaneità e tradizione. In foto è proposta la composizione a quattro specchi.

Specchi per camera da letto


Specchio camera da letto moderno

Specchio camera da letto moderno Uno specchio camera da letto grande, al contrario di quelli piccoli, che devono necessariamente essere appesi al muro o sistemati sul ripiano di un mobile, si può appoggiare anche per terra, trasmettendo alla stanza uno stile contemporaneo e risparmiando la faticosa installazione alla parete. Tuttavia, si devono comunque fissare al muro, per evitare sgradevoli inconvenienti.

Tale tipologia di specchi è idonea sia ad ambienti ampi sia a quelli piccoli e svolge una duplice funzione, oltre a riflettere la nostra immagine: ha il potere di moltiplicare la luce in modo direttamente proporzionale alla dimensione, dilatando gli spazi.

In foto: specchi da appoggio di Maxalto: grazie all’inclinazione del trafilato di base, hanno la struttura in acciaio cromato lucido e bronzato o verniciato nichelato. Gli specchi Psiche di Maxalto vengono proposti non soltanto per la camera da letto, ma anche nella zona giorno per rimandare la luce e duplicare lo spazio.



    Specchi in camera da letto

    Specchio camera da letto Uno specchio camera da letto grande può occupare addirittura un’intera parete all’interno di un locale molto piccolo per raddoppiare immediatamente lo spazio dal punto di vista ottico. Chiaramente quando se ne acquista uno, è consigliabile mantenere l’arredo attorno allo specchio il più possibile sobrio e lineare, per farlo risaltare al meglio, mentre è possibile sbizzarrirsi con le tinte della parete, che enfatizzerà le geometrie volutamente imperfette di questi oggetti. Molto interessanti sono comunque anche gli specchi classici, che spesso proprio per il loro contrasto, valorizzano il fascino di ambienti ultramoderni.

    Nell’immagine, lo specchio a parete di Dall’Agnese La Scala di Dall’ rappresenta la tradizione. Interamente in legno di noce personalizzabile anche con dettagli neri, svela il piacere delle finiture artigianali. Gli intagli sono una nota briosa che percorre le cornici sia della grandi specchiere da terra che quelle degli specchi da comò.