Tappeti design

Una miscela perfetta che combina antiche tradizioni e creative innovazioni è quella creata dai tappeti design, prodotti artigianali e d’autore che nascono non solo per completare l’arredo della casa ma per divenire veri protagonisti dell’ambiente Hanno brand importanti e spesso portano firme di noti artisti e designer, si presentano come tele pittoriche realizzate con materiali pregiati e sono realizzati interamente a mano, spesso nei luoghi in cui l’arte del tappeto è considerata vera tradizione nazione, pensiamo a Paesi come il Tibet, la Cina, l’antica Persia e la Turchia, seguendo scrupoli processi produttivi anche molto lunghi ed elaborati, che vedono sempre l’alta supervisione della casa madre. Questi tappeti moderni e ricercati prendono vita da un iniziale concept astratto, da una particolare idea, che viene poi elaborata e sviluppata scegliendo forme e materiali, ... continua

Articoli su : Tappeti


prosegui ... , colori e sfumature, trame e decori, spesso inseguendo le necessità di specifici clienti. Questi pregiati manufatti sono infatti, il più delle volte, prodotti custom, ovvero tappeti su misura che partono da peculiari esigenze d’arredo del cliente.

I tappeti design seguono, dal progetto alla realizzazione, un preciso iter molto rigoroso che non tralascia nessun dettaglio, in quanto l’obiettivo ultimo è quello di ottenere un prodotto di altissima qualità, elegante, eccellente, unico nel suo genere. Come una tela bianca difatti, il tappeto vede piano piano comparire sulla sua superficie la visione ed il segno grafico dell’artista e poi le mani sapienti dell’artigiano, che tessono la tela seguendo un minuzioso disegno. Ed a proposito di disegni, quelli che attualmente vanno per la maggiore sono: i modelli di gusto vintage, gli effetti ottici e tridimensionali e la giustapposizione di scampoli di stoffe differenti cuciti tra loro. Immancabili anche i pattern floreali e quelli con medaglione centrale, tuttavia rivisitati in chiave contemporanea. Lo stile vintage vede la rinascita di vecchi tappeti e di antichi arazzi, che vengono riscoperti e rimaneggiati con tagli, scoloriture e nuove cuciture ed attualizzati con tinte più fresche ed attuali, in modo da diventare qualcos’altro dall’originale, un prodotto del tutto nuovo ed unico.

L’arte astratta più moderna ed i giochi di volumi ed altezze, di prospettive e di forme essenziali sono presenti nei tappeti design d’impronta optical, caratterizzati da colori accesi e a contrasto, da segni grafici netti e da macchie di colore, nonché da inaspettate discontinuità di superfici. Nuovo vigore ha avuto in questi anni anche il tappeto patchwork, in cui a dominare è il “caos ordinato” di “pezze” differenti di tappeti cucite assieme per dar vita ad un particolare prodotto, sfumato nei colori e variegato nei decori, che nasconde in modo perfetto, grazie alla sua veste casual, tutto il lungo lavoro di ricerca, studio e lavorazione alla base del processo produttivo. Ad ispirare le nuove collezioni di tappeti è anche l’alta moda, che stagionalmente propone input progettuali fatti di cromie, decori e forme, ispirando così i designer che si cimentano nelle pavimentazioni tessili. Ma anche la natura entra in qualche modo all’interno di queste nuove creazioni d’arredo, grazie a colori soft, a decorazioni floreali e ad intrecci di linee morbide.

Ed è sempre la natura il punto di partenza per la creazione dei tappeti design, in quanto sono le materie prime più pure, provenienti dal mondo animale e vegetale, a contraddistinguere questi splendidi manufatti. La lana vergine, proveniente da allevamenti certificati della Nuova Zelanda e dell’Himalaya, ad esempio, compone spesso il vello di morbidissimi tappeti moderni. Ma anche la seta più preziosa, di origine Cinese, è impiegata in purezza o assieme ad altri filati per confezionare lucenti superfici tessili. Non mancano poi le fibre di bambù e quelle dell’aloe. I filati così ottenuti vengono poi tinti ancora a mano, con prodotti vegetali, per far sì che il tappeto assuma colori vivi ma non artificiali, sfumati ma mai troppo accesi. Ogni tappeto è così un esemplare unico, mai completamente ripetibile.