Mobili Soggiorno

Il soggiorno può essere identificato come il biglietto da visita di una casa. Il suo compito è quello di accogliere la famiglia al suo rientro e gli ospiti in visita. Proprio per questo motivo deve essere curato nei minimi dettagli ed il suo arredamento deve essere scelto con cura e attenzione. Prima di tutto è importante scegliere come locale del soggiorno un ambiente luminoso, con ampie finestre. La scelta dei mobili soggiorno è la più rilevante ma anche quella degli altri complementi d'arredo ha grande importanza e non può quindi essere trascurata.

Oltre ad essere il primo ambiente della casa che viene visitato, il soggiorno può essere vissuto in molteplici modi, diventando un luogo ricreativo, per trascorrere del tempo con la famiglia e con gli amici, per guardare film e per leggere libri, ma anche un luogo di rigenerazione e relax dopo una lunga giornata trascorsa fuori casa. Un soggiorno deve quindi essere prima di tutto accogliente e confortevole ma anche funzionale alle proprie esigenze. Ovviamente ogni locale di questo tipo deve rispecchiare in qualche modo la personalità di coloro che lo abitano. Esistono mobili soggiorno più tradizionali, ... continua


Articoli su : Mobili Soggiorno


1          3      4      5      6      7      8      ordina per:  pertinenza   alfabetico   data  
1          3      4      5      6      7      8      ordina per:  pertinenza   alfabetico   data  
prosegui ... , con un mobilio classico, magari in legno ed oggetti scelti con grande cura e soggiorni più moderni, provvisti di complementi appartenenti al mondo del design contemporaneo.

In un soggiorno che si rispetti non può mancare un comodo divano, rivestito in pelle o in tessuto, con cuscini o senza, a penisola o lineare, per due o più persone. Essendo il divano uno dei mobili principali va scelto con cura e va coordinato agli altri elementi presenti nel locale. Un divano bianco, per esempio, si presta perfettamente ad un ambiente molto moderno, sui toni del ghiaccio, del nero e del rosso, del marrone, del verde. Produce un effetto armonioso anche in presenza di mobili in legno. Ovviamente non bisogna considerare solo il colore del divano ma anche il suo stile e la sua forma. Altro elemento che non può mancare è la televisione. Le più attuali hanno uno spessore ridotto e occupano poco spazio. Di solito si trovano appese alle pareti o situate su delle apposite postazioni. Altri elementi tipici di un soggiorno ben arredato con mobili soggiorno sono uno o più tavolini accanto al divano, lampadari e lampade, una credenza nei soggiorni più tradizionali, mensole di forme differenti e di diverse dimensioni nei soggiorni più moderni. Per dare personalità a questo spazio possono essere appesi quadri alle pareti, stampe ed orologi di differenti colori, forme e dimensioni, tappeti creati con materiali originali e all'avanguardia.

Sulle mensole si possono poggiare vasi con piante e fiori, cornici con foto, originali soprammobili. Per gli appassionati di lettura il soggiorno può ospitare un angolo lettura, provvisto di una libreria, una poltrona ed un tavolino con lampada annessa, per abbandonarsi, in totale relax, alle pagine di un libro. Per i tipi più tradizionali si può dedicare un angolo del locale ad un suggestivo caminetto.Il soggiorno è una stanza molto importante, probabilmente l'ambiente più usato e vissuto, dove ogni giorno si svolgono innumerevoli attività; nel soggiorno ci divertiamo, ci rilassiamo, ci intratteniamo con ospiti, familiari e amici, guardiamo la Tv o leggiamo un libro!Un ambiente così importante, merita un arredo adeguato che risponda alle vostre esigenze e ai vostri gusti in fatto di stile. Il soggiorno è il luogo che meglio d’ogni altro esprime la vostra personalità, e quindi merita tutte le vostre attenzioni, per diventare un ambiente curato e armonioso, che rispetti le abitudini e le attività quotidiane di chi lo vive. I mobili per il soggiorno sono dunque una scelta da non sottovalutare!

Generalmente quando immaginiamo il soggiorno in fase di realizzazione, la prima cosa a cui pensiamo è l’angolo divano-TV; questi due elementi sono di solito il perno intorno a cui ruota tutto il resto. Ricordate che i mobili per il soggiorno, proprio per la particolare funzione di questa stanza, non devono solo piacervi ma essere anche pratici, in modo da rispondere non solo ad un'idea di bellezza ma anche di comodità! Vi sono tre modi principali di base per arredare il vostro soggiorno: potete scegliere soggiorni componibili a pezzo unico, come ad esempio i combinati mobile-TV e parete attrezzata, oppure a più pezzi singoli facenti parte di un set, o acquistare singolarmente ogni pezzo di mobilio, da abbinare sapientemente con gli altri, per realizzare uno stile unico. Il divano va scelto con molta cura, nelle misure, sulla base di quanti siete in famiglia, nel colore, che deve abbinarsi con quello delle pareti e con lo stile scelto, nei tessuti che possono essere più o meno delicati. Se ci sono bambini ad esempio, preferite un colore scuro, il bianco si sporca con troppa facilità, e scegliete tessuti resistenti, facilmente lavabili. Il comfort non è un dato da sottovalutare, il divano che volete comprare va provato, anche più di una volta prima di procedere all’acquisto, perché dovrà essere bello nelle linee, ma soprattutto comodo!

I tavoli sono un altro elemento del soggiorno, che difficilmente manca nell'arredo, si tratta di superfici d’appoggio d’indiscussa utilità. Se non avete spazio sufficiente per un tavolo, potete optare per un tavolino basso da fumo, oppure per tavolinetti movibili dotati di ruote o addirittura per un pouf. Vi capiterà sicuramente d’avere ospiti e avrete la necessità d’appoggiare bicchieri e bottiglie, per averli a portata di mano. Inoltre non dimenticate che quando in famiglia c’è più di un figlio che studia, il soggiorno può diventare una stanza riservata anche a quest’attività, quindi il tavolo diventa un elemento essenziale. Le sedie che sceglierete per il tavolo devono ovviamente essere in sintonia con esso, e risultare belle nel design ma soprattutto comode ed ergonomiche.

La libreria è il modo migliore per arredare e arricchire una parete, e ottimizzarne l’utilizzo, con una libreria potrete, infatti, sistemare libri, CD, soprammobili cui tenete, e sfruttare eventuali parti chiuse per inserirvi molti altri oggetti e materiali che non hanno bisogno d’essere lasciati a vista. Le soluzioni in questo senso sono infinite, potete scegliere una libreria componibile completamente aperta, in perfetto stile minimalista, oppure una libreria dotata di spazi a vista e parti chiuse da ante. La forma e il colore dipendono esclusivamente dal vostro gusto personale e dallo stile della vostra abitazione.

Le mensole possono essere un’alternativa alla libreria quando non si ha molto spazio o si predilige un arredo minimalista, ordinato ed essenziale, oppure possono essere utilizzate in concomitanza a essa. La mensola è sicuramente una scelta salva-spazio come del resto tutti i tipi di mobile pensile che ultimamente sono molto richiesti nell’arredamento moderno. E’ importante che le mensole siano robuste, per non dovervi trovare a cambiarle dopo poco tempo, inoltre vista la varietà del design oggi disponibile, la mensola può diventare non solo un comodo piano d’appoggio ma anche un vero elemento d’arredo con la stessa importanza decorativa di un quadro. Ci sono delle linee guida che potete seguire per realizzare da zero il vostro soggiorno. Linee semplici che vi porteranno a un risultato soddisfacente.

1. Analizzate gli spazi a vostra disposizione, in termini di misure ed effettivo utilizzo. L’intento deve essere quello di sfruttare al meglio gli spazi.

2. Scegliete il tipo di soggiorno che volete realizzare, in base ai vostri gusti personali e soprattutto in base all’intero arredamento della vostra abitazione. In pratica quale stile preferite? Moderno, minimalista, rustico, classico, etnico e quant’altro, sta a voi sceglierlo!

3. Quando darete il via allo shopping, ricordate di partire sempre dagli elementi principali del soggiorno, cioè il mobilio di base, costituito da divano, mobile TV, parete attrezzata. Successivamente pensate al resto, ai tavoli, alle mensole, ai vari complementi d’arredo che daranno maggior carattere al vostro ambiente. In pratica puntate prima al sodo, il resto verrà di conseguenza!

4. Nulla deve essere lasciato al caso, se volete realizzare un soggiorno perfetto in sintonia con voi stessi, scegliete coerentemente ogni singolo mobile e disponetelo nel modo prestabilito.

5. Ricordatevi di preferire soluzioni sobrie, funzionali, dotate di bellezza ma anche di comfort, secondo lo spirito che anima il soggiorno; evitate gli eccessi a favore della praticità.

6. Perseguire l’originalità va bene, ma ricordate che se non siete esperti l’eccedenza potrebbe non giocare a vostro favore e far risultare pacchiano il vostro soggiorno. Per esagerare con la particolarità bisogna saperci fare!Se necessario lasciatevi consigliare.