Il fascino vintage del lavabo da appoggio

Lavandini da appoggio

Il lavabo è un elemento imprescindibile nel bagno e la scelta del modello da installare è determinata da una serie di fattori. Innanzitutto, bisogna tenere conto dello spazio a disposizione e se si preferisca avere un mobile integrato oppure no. Nel caso lo spazio fosse ridotto, una buona scelta è quella di optare per un lavabo da appoggio. I lavandini da appoggio sono, come il loro stesso nome suggerisce, dei lavabi che si appoggiano su di un mobile a colonna o su di un piano.

Ma quale modello di lavandino da appoggio è meglio scegliere? Una volta valutate con attenzione le dimensioni, non trascurando anche l’altezza del piano di appoggio, che deve variare in base alla profondità del lavabo per evitare che questo sia troppo alto o troppo basso, il resto è solo una questione di gusto personale.

Per chi preferisse rimanere su modelli molto semplici, un’opzione possono essere quelli cosiddetti a bacinella, dalle linee pulite e con geometrie essenziali.

In foto: il modello Bonola, design di Jasper Morrison per Ceramica Flaminia, è disponibile in diverse colorazioni e coordinabile con altri sanitari della collezione.

Lavandini da appoggio

Nobili Rubinetterie ABE87118/1CR ABC Miscelatore Monocomando per Lavabo, Scarico 1 1/4 Pollici, a Risparmio Energetico, Cromo

Prezzo: in offerta su Amazon a: 52€


Lavabo appoggio

lavabo appoggio Il lavabo da appoggio, per le sue caratteristiche, è la scelta più versatile per l’arredo di un bagno moderno. Disponibili ad oggi in moltissime versioni, permettono inoltre di ottimizzare lo spazio: per esempio, sono la soluzione ideale quando si volessero installare due lavabi separati e distinti fra loro.

Inoltre, anche la scelta del mobile da abbinare al lavabo può essere un dettaglio di stile. Ultimamente si è visto, grazie al fascino vintage dei lavabi da appoggio, il ritorno dei mobili a colonna, che sostengono il catino del lavabo; ripresi dalle antiche toelette, ma dal design assolutamente contemporaneo, grazie anche a materiali innovativi.

Questo tipo di lavabo da appoggio richiede ovviamente anche un occhio di riguardo per quanto concerne la scelta della rubinetteria: meglio prediligere quella installata direttamente a parete, che consentirà di sfruttare appieno lo spazio del lavabo, senza fastidiosi ingombri. Questa soluzione è ottima anche per semplificare le operazioni di pulizia.

Una proposta presentata a Cersaie 2016, è per esempio quella di Ceramica Cielo, che con il modello Catino Tondo, disegnato da Andrea Parisio e Giuseppe Pezzano, interpreta in chiave moderna un classico; disponibile in diverse colorazioni sia del catino sia del mobile.


  • scavolini aquo Arredare il bango significa puntare sulle forme, sui materiali e sulle tendenze che possano valorizzare il contesto abitativo, ma soprattutto stimolare emozioni in chi lo vive. I mobili che arredano l...
  • arredo bagno karol k08 Da oltre 30 anni Karol produce ambienti per cucina e arredi bagno. Le due linee di produzione si differenziano per Target di mercato al quale si rivolgono. Nel bagno i modelli si caratterizzano attrav...
  • Proposta Cerasa C’era una volta il bagno. Molto tempo dopo è nato il concetto di wellness e niente è stato più come prima. L’idea di prendersi cura del corpo in funzione di un benessere rigenerante ha interessato dap...
  • Vasca da bagno ovale rapsel Ricerca, innovazione e audacia – queste sono le tre forze motrici che hanno caratterizzato Rapsel sin dalla sua nascita nel 1975, e che l’hanno contraddistinta come ditta “trend setter” nel mercato de...

Grohe 23138000 Miscelatore Monocomando Bidet, Cromo

Prezzo: in offerta su Amazon a: 131,03€
(Risparmi 87,97€)


Lavabi bagno da appoggio

lavabi bagno da appoggio Un grande vantaggio dei lavabi da appoggio per il bagno è rappresentato dalla loro adattabilità: non essendo vincolati alla forma di un mobile, a meno che non si scelga un modello che preveda la possibilità di coordinarlo con uno ad hoc, il lavandino da appoggio può dare grande libertà di forma.

La stessa semplice versione a catino è infatti declinata dalle diverse aziende produttrici in moltissimi modelli: da quelli più semplici, quasi cilindrici, a bacinelle profonde o che si aprono nella parte terminale, come un petalo. Oltre all’imbarazzo della scelta per la forma, tra bacinelle, lavabi rettangolari o geometrie ancora più insolite, come i lavabi triangolari, c’è poi quello sul materiale: possiamo trovare infatti, oltre alla tradizionale ceramica, lavabi da appoggio di vetro, cristallo o persino di metallo. Certamente, la ceramica rimane il materiale più diffuso e anche il più amato, perché ad esempio è più facile da pulire e non richiede la manutenzione che invece è necessaria per mantenere lucido un lavabo in metallo o in vetro.

Realizzato in un innovativo materiale ceramico, il lavabo di Konstantin Grcic per Laufen, della SaphirKeramik collection, è disponibile in moltissime versioni, differenti per geometria, pattern e accessori combinati.


Il fascino vintage del lavabo da appoggio: Lavabo da appoggio design

lavabo da appoggio design I progressi sui materiali e la libertà progettuale offerta dai lavabi da appoggio, hanno reso le proposte sul mercato numerosissime. Se infatti un tempo la scelta del lavandino era quasi obbligata dagli altri sanitari che si decideva di installare in bagno e i modelli disponibili erano pressoché tutti a colonna, oggi grazie alla flessibilità dei modelli da appoggio, si può scegliere fra design molto interessanti e molto diversi fra loro.

Seppure non sia scomparsa la possibilità di coordinare tutti i sanitari, scegliendo ad esempio un lavabo da appoggio facente parte di una collezione, che riprende quindi delle linee comuni, oggi l’opzione preferita è il mix & match. Il lavabo di appoggio è il modello di lavandino che meglio si presta a questa tendenza, perché rimane come un elemento a sé stante.

Per evitare che possa stonare troppo, meglio rimanere comunque orientati verso modelli molto semplici, e piuttosto optare per un dettaglio design: una particolare curvatura, un colore acceso o un materiale diverso dagli altri sanitari possono essere il vero tocco di stile.

Apparentemente circolare, ma in realtà lievemente ovale: è questo il dettaglio raffinato del lavabo da appoggio disegnato da Philippe Starck per Duravit. Coordinabile con altri sanitari e accessori della collezione, dello stesso designer.